Luca Sassi - Space Pavilion
  1. Home
  2. Award 2018
  3. A Pavilion for Porsche
  4. Space Pavilion

Space Pavilion

Luca Sassi

A Pavilion for Porsche / Completed
Luca Sassi

Il progetto nasce dalla volontà di configurare uno spazio architettonico in grado di tradurre e rielaborare i principi di design espressi da Porsche in oltre ottant’anni di attività.
Eleganza, sobrietà e funzionalità divengono così gli aspetti essenziali del padiglione.
La pianta di forma rettangolare di 16.5 x 28 m ospita una funzionale divisione degli spazi interni in cui si collocano otto pedane espositive per le auto, un desk della lunghezza di 6,50 m, un piccolo magazzino di 9 mq, due aree lounge, una vetrina espositiva e due simulatori di guida.
La ricerca architettonica muove i primi passi a partire dalla forma e dalla scansione degli elementi strutturali verticali che si presentano come 20 pilastri metallici a sezione variabile rastremati verso il basso, poggiati su un piano rialzato di 30 cm e disposti su tutti il perimetro a un passo di 4,60m.
Il podio ha una struttura lignea rivestita da una pavimentazione vinilica di colore griglio chiaro. Nella testata opposta al desk una rampa diviene elemento caratterizzante del fronte.
La forma dei pilastri, che esternamente appaiono come elementi snelli e leggeri, ha una diretta corrispondenza con lo spazio interno andando a definire l’angolo di rotazione delle pedane su cui sono esposte le auto.
Disposizione e forma dei pilastri sono concepite per favorire la permeabilità e la fruibilità dello spazio.
Le travi, connesse ai pilastri da un elemento metallico di raccordo, formano una copertura regolare che, grazie alla presenza di un grigliato in acciaio zincato nelle porzioni perimetrali, filtra la luce nello spazio di transito tra l’interno e l’esterno del padiglione.
Nell’intradosso delle travi sono inseriti i binari dell’impianto di illuminazione.
I materiali scelti sono quasi tutti metallici per creare una connessione con il mondo automobilistico che all’interno del padiglione viene esposto e celebrato.
L’idea non è quella di proporre uno spazio che sia analogo a una macchina bensì quella di reinterpretare la tradizione di design e lavorazione di motori e carrozzerie per proporre un’architettura essenziale e misurata, plasmata dal suo scopo e coerente in tutte le sue parti all’idea iniziale.
Uno degli aspetti più caratterizzanti del progetto è quello di avere appoggi strutturali unicamente nel perimetro esterno. L’obiettivo non è solamente quello di consentire una maggiore libertà di organizzare lo spazio interno, oltre che di favorire i flussi di percorrenza, ma anche quello di rafforzare un confine che per quanto permeabile possa essere sia anche in grado di definire con chiarezza un “dentro” e un “fuori”.
Proprio come il possesso di un’auto Porsche da sempre comporti l’inclusione in una sorta di grande famiglia, che per quanto allargata sia è evidentemente appannaggio di pochi, il padiglione intende mostrarsi in tutta la sua semplicità compositiva ma con il dichiarato intento di creare un’atmosfera interna caratteristica e particolare, del tutto diversa da un classico salone di esposizione di automobili.
La presenza delle griglie metalliche in alcune porzioni della copertura, da cui deriva una condizione di luce studiata e controllata, consente di amplificare la percezione di trovarsi in uno spazio racchiuso e fortemente caratterizzato.

STIMA ECONOMICA DI MASSIMA

- Struttura metallica in acciaio zincato composta da pilastri e trave di bordo sagomati in lamiera soldata,s truttura di copertura in scatoloni, tamponamenti in lamiera zincata rivestimenti in lamiera mandorlata

Kg 4324,00 x 3,20 €/Kg = 13.836,80 €

- Grigliato metallico in acciaio zincato

mq 249 x 27,00 €/mq = 6.723,00 €

- Pavimento in pvc posato a secco

mq 354 x 24,00 €/mq = 8.496,00 €

- Zoccolatura di appoggio dello stand e pedana legno a corpo
= 3.400,00 €

- Parete in cartongesso rasata e tinteggio compreso porta
mq 31 x 43,00 €/mq = 1.333,00 €

- Bancone accoglienza ed espositore legno con rivestimento esterno metallico
a corpo = 3.800,00 €

- Impianto elettrico (con esclusione dei corpi illuminanti)
a corpo = 1.200,00 €
TOTALE = 38.788,80 €

Credits

 
 
 
 38788
 
 

Curriculum

Luca Sassi, nato il 26/07/1991 a Correggio, in provincia di Reggio Emilia.
Maturità scientifica.
Laurea triennale presso Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Parma.
Esperienza lavorativa in Portogallo presso lo studio Pedro Novo Arquitectos di Lisbona.
Laurea Magistrale in Progettazione Architettonica del Politecnico di Milano.
Assistente alla didattica al corso Architectural Design Studio II tenuto dalla professoressa Giulia Setti del Politecnico di Milano.
Laurea con il massimo dei voti sviluppando una tesi progettuale su una grande infrastruttura sportiva.
A settembre 2017 inizio a lavorare nello studio Mecanoo di Delft, in Olanda.
Da maggio 2018 lavoro come libero professionista presso lo studio LSA di Reggio Emilia.

Community Wish List Special Prize

Contribuisci con il tuo voto

Votazioni chiuse

Tag
#Luca Sassi  #Italia  #Padova 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054