po.ra - Riflessi
  1. Home
  2. Award 2018
  3. A Pavilion for Porsche
  4. Riflessi

Riflessi

po.ra

A Pavilion for Porsche / Completed
po.ra

Il progetto propone un gioco di riflessi nel quale le auto esposte sono le vere protagoniste.
Questa intuizione progettuale nasce dall’osservazione del “The Porsche Museum” di Stoccarda in Germania. Il futuristico museo progettato da Roman Delugan è un volume sospeso da tre cavalletti: questo volume, nella sua parte inferiore presenta superfici specchianti che aumentano e dilatano lo spazio sottostante.
Nello Stand le superfici riflettenti oltre ad aumentare e ad alterare la dimensione della spazialità interna, instaurando una relazione virtuosa con i dispositivi illuminanti e generano una differente e più complessa percezione dei modelli esposti, consegnando al fruitore un vocabolario di immagini e frammenti che restituiscono una lettura complessiva e simultanea a tutto tondo, in una sorta di operazione cubista che decostruisce l’immagine reale dei modelli e ne svela scorci inaspettati.
Queste coperture specchianti sono sostenute da cavalletti, simbolo di un sistema strutturale e costruttivo proprio della tradizione e degli anni di fondazione della prestigiosa casa automobilistica; se da un lato i dispositivi riflettenti producono una condizione di disorientamento, di contro la scansione ritmica dei cavalletti determina la misura dello spazio e ne descrive la definizione geometrica certa dando al fruitore punti di riferimento nello spazio.
Lo Stand si apre centralmente sul lato lungo con una piazza, un grande spazio centrale, dove si trova un’area desk per nove operatori che indirizzano il fruitore nella visione del padiglione espositivo. Dietro all’area desk si trova una lounge riservata di 40 mq dove i clienti vengono accolti sia nei salottini che nei tavoli di lavoro. La scelta distributiva di predisporre un impianto con la presenza del un vano centrale che contiene la lounge risiede nella volontà simbolica di identificare il brand e l’azienda quali elementi di fulcro rappresentativi e parimenti importanti ai modelli prodotti. Le aree laterali dell’impianto sono destinate unicamente alla funzione espositiva, e le pareti che le descrivono sono concepite come supporti mediatici e comunicativi utili alla comprensione e alla conoscenza delle caratteristiche e della storia delle vetture esposte.
Su queste stesse aree, nella parte terminale, sono stati previsti degli spazi più introversi, legati a funzioni più specifiche e di servizio quali magazzini, simulatori di guida e una sezione espositiva (rivolta al percorso esterno) di elementi di ricambio per auto d’epoca che funge da vetrina per la fruizione esterna.
I materiali dello stand sono quelli propri di una costruzione fieristica in modo da contenere i costi, che poi vengono rivestiti da pelli lucide e in alcuni casi specchianti, per rimarcare il tema progettuale della riflessione.

Credits

 
 
 
 40000
 
 

Curriculum

Una collaborazione nata nel periodo universitario che continua a riflettere sulle tematiche centrali dell’architettura e della città.
Dalla necessità di esprimere un pensiero libero, esploriamo forme, sia culturali che figurative, attraverso le quali vogliamo raffigurare sia l’estremizzazione delle condizioni attuali sia le potenzialità future dell’architettura.
L’impegno di questa collaborazione è quindi quello di condividere visioni e suggestioni indagando teorie e dibattiti che hanno sempre contraddistinto l’architettura italiana.

https://www.facebook.com/po.ra88/

Community Wish List Special Prize

Contribuisci con il tuo voto

Votazioni chiuse

Tag
#po.ra  #Italia  #Padova 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054