Gruppo S.F.R.A. - Porsche DNA: Dynamism Narrating Authenticity
  1. Home
  2. Award 2018
  3. A Pavilion for Porsche
  4. Porsche DNA: Dynamism Narrating Authenticity

Porsche DNA: Dynamism Narrating Authenticity

Gruppo S.F.R.A.

A Pavilion for Porsche / Completed
Gruppo S.F.R.A.

Nulla rivela più cose del movimento. (M. Graham)

Il nuovo stand “DNA” vuole rappresentare la storia e l’essenza del Marchio attraverso i due termini che contraddistinguono Porsche dal resto dell’automobilismo mondiale: purezza e dinamismo.
Il racconto è introdotto percorrendo il corridoio esterno, dove un velo lascia intravedere curve simbolo della casa Porsche. Eleganti e sinuose, esse si svelano ma mai rivelano al passante, che è incuriosito dalle preziosità delle forme. L’elemento velante è tradotto da una parete di policarbonato traslucido che offre una suggestione offuscata del movimento. Un effetto dinamico e di velocità che si lega profondamente alle curve delle auto di Stoccarda.
Inizia la narrazione del mondo Porsche. Una storia che, come agli albori, conduce all’interno di un’officina dove purezza, autenticità e sportività sono i principi che ispirano la realizzazione di un’auto unica e riconoscibile nel corso degli anni, dal 1948 fino ai giorni nostri. Intrigato da ciò che (non) vede, il visitatore sarà invogliato a solcare i due neri portali dello stand per entrare all’interno della filosofia Porsche e scoprire quello che le auto hanno da raccontare di questi 70 anni, dalle sfide superate nel corso degli anni alle loro performance ancora oggi attuali.
Tra i modelli TARGA, CARRERA e molti altri posizionati al di sopra di pedane in metallo, vedremo le auto mostrare la loro bellezza, illuminate dalle loro stesse curve.
Ciò che circonda gli ospiti è un luogo puro, il cui nucleo funzionale è racchiuso all’interno di un monolite centrale. Il fianco del core prende forma e flessibilità grazie a pannelli in PVC verniciati, che animeranno ogni elemento dello stand in maniera dinamica. Una parete in continuo movimento che farà da quinta scenica alle auto esposte.
L’esposizione prosegue intorno a questo elemento centrale. Puro, semplice e funzionale come la prima Porsche, questo monolite contiene tutte le funzioni richieste ottimizzando quanto più possibile lo spazio.
Il suo interno è un insieme di racconti e funzionalità che si alternano nei vari spazi della zona centrale. Le due reception sono agli apici in modo da essere punti di riferimento per tutti i fruitori dello stand. Superati i due banchi, si ha la possibilità di accedere all’anima del core. Il corridoio di accesso alle aree interne si traduce in un percorso rappresentativo della storia del mondo Porsche, con tutte le sue vittorie e sfide superate. Una zona lounge, area più raccolta e silenziosa dove poter chiacchierare con i clienti interessati all’acquisto di Porsche che hanno fatto la storia o semplicemente di componenti per migliorare e completare il restauro delle proprie auto, preziosi pezzi di antiquariato con un valore soprattutto sentimentale. Per finire, una zona dedicata per far vivere l’esperienza virtuale della guida Porsche attraverso simulatori e far crescere l’adrenalina con un giro di pista.
Il visitatore si lascerà travolgere dalle accattivanti curve Porsche, entrando in un mondo fatto di movimento, eleganza e purezza.

Lo stand prevede una struttura che impatterà sul budget all’incirca per il 50%. Composta da una rete di americane ((tralicci in alluminio a sezione quadrata) che permettono la realizzazione dei portali di ingresso e intermedi, rivestiti con pannelli in mdf di tamponamento di finitura tinteggiata a campione nero. In aggiunta a questa avremo tutta la parte centrale di servizi, composta dal monolite in pannelli di MDF tinteggiati a campione e le varie zone dedicate all’interno di esso. Per concludere, la pavimentazione bianca lucida elegante e pura che indica il percorso al visitatore lasciando tuttavia piena libertà di fruizione all’interno dell’officina Porsche.
Due pareti laterali in Policarbonato che copriranno tutta la lunghezza dello stand creeranno un effetto di semitrasparenza che impatteranno all’incirca per il 10% del budget. A tutta altezza queste pareti saranno l’elemento esterno principale, creando un effetto di movimento e invitando lo spettatore a esplorare.
All’interno dello stand avremo lame in PVC curvato che insieme alle auto porteranno il dinamismo percepito all’esterno, anche all’interno dello stand. Queste lame fissate a soffitto e a pavimento grazie alla loro rotazione e alla loro finitura rendono la parete dinamica e in movimento. Questi elementi impatteranno il 10% sul budget.
Infine, abbiamo gli elementi di arredo dello stand. Non lasciati al caso ma concepiti per entrare in completa sintonia con il resto degli elementi. Come le pedane in metallo lucido, pedane realizzate ad hoc che vanno a prendere l’effetto tecnologico ed innovativo del mondo automobilistico. Ad aggiungersi a questi elementi abbiamo tutte le grafiche e l’arredo che verrà realizzato ad hoc per questo stand. La vetrina espositiva dei componenti, i due banchi reception, i monitor e le luci aggiuntive che occuperanno l’altro 30% del budget.
La spesa complessiva prevista per la realizzazione dello stand è superiore di circa il 10% rispetto a quella stabilita, frutto di una selezione di scelte estetiche che tuttavia possono adattarsi alle esigenze del cliente.

Credits

 
 
 
 45000
 
 
 @Gruppo S.F.R.A.

Curriculum

Il gruppo di progetto è composta da un team di giovani architetti e designer, abituati a lavorare su differenti scale grazie alle esperienze maturate durante il loro percorso lavorativo in Italia e all’Estero. Composto da R. Flagiello, S. Preatoni, F. Terracciano e A. Zharkova, il team presta particolare attenzione ai dettagli, alle nuove tecnologie e innovazioni, seguendo il progetto dalla fase di design concept fino a quella finale. L’attitudine sviluppata nel corso degli anni è quella di guardare le sfide lavorative di tutti i giorni da un punto di vista atipico, cercando di contaminare ogni progetto con le differenti esperienze, mettendole al servizio del cliente. Elemento fondamentale dei progetti del team è quello di pensare a spazi e prodotti dove il cliente stesso possa riconoscersi. Tra i vari progetti sviluppati si menziona la realizzazione dello stand Dieffebi, gli spogliatoi del F.C. Internazionale Milano e il negozio Van Dijk in Olanda.

Community Wish List Special Prize

Contribuisci con il tuo voto

Votazioni chiuse

Tag
#Gruppo S.F.R.A.  #Italia  #Padova 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054