P+F Parisotto + Formenton Architetti - villa padana
  1. Home
  2. Award 2017
  3. Villa
  4.  

villa padana

P+F Parisotto + Formenton Architetti

future
P+F Parisotto + Formenton Architetti

Collocato nella campagna padovana, il progetto ha una chiara connotazione data dalla re-interpretatazione, in una chiave fortemente contemporanea, degli aspetti tipici della casa colonica locale. Il contesto, con destinazione prevalentemente agricola e produttiva, vede la presenza nei dintorni di molti edifici di tipologia edilizia locale, caratterizzati dagli elementi archetipici legati alle necessità funzionali dei corpi di fabbrica ad uso rurale. Residenze padronali e coloniche, fienili, stalle, rimesse hanno caratteri semplici che nel progetto di questa villa di nuova edificazione vengono ripresi e trasformati, con sofisticazione e raffinatezza date dalla cura del dettaglio e dall’innesto di materiali diversi oppure tipici, ma con finiture più contemporanee. L’elemento ricorrente del portico, privato dei suoi tipici pilastri in laterizio, si fa essenziale e grazie alle diverse tecnologie costruttive diventa uno spazio esterno coperto da una falda a sbalzo; la copertura si arretra fino ad allinearsi con il filo della facciata e i materiali tipici della zona vengono rimescolati e accostati a materiali contemporanei: il calcestruzzo è principalmente impiegato per la costruzione delle le pareti esterne e viene introdotta la lamiera zincata per la copertura. Sono inoltre presenti, con una forte caratterizzazione dell’estetica esterna ed interna, il legno di rovere brunito impiegato per i rivestimenti di parete e la pietra trachite per le pavimentazioni. Le forometrie delle grandi aperture si leggono com tagli dai bordi netti sulle superfici e contribuiscono insieme alle linee essenziali ed asciutte a tradurre in senso fortemente contemporaneo il progetto della casa in campagna. La villa si compone di tre corpi di fabbrica che ne articolano la spazialità ed è circondata da un grande giardino. La disposizione planimetrica vede l’intersecarsi di tre distinti volumi dalle linee nette ed archetipiche. I due volumi principali, dedicati ad ospitare le zone giorno e notte sono entrambi a doppia altezza e sono caratterizzati dal tetto a capanna. Questi due elementi maggiori sono disposti planimetricamente in senso ortogonale tra di loro, leggermente scostati. Mentre il terzo volume, che si sviluppa invece su livello unico, ha il tetto piano ed ospita le funzioni di ingresso ed autorimessa ed è disposto come una cerniera, un elemento di raccordo tra i due corpi principali.

Credits

 padova
 privato
 
 420
 Aldo Parisotto, Massimo Formenton
 Arch. Rudy Zambon, Arch. Arianna Bagatella
 Matteo Bertazzo & Teresa Carturan

Curriculum

P+F Parisotto+Formenton Architetti, fondato nel 1990 da Aldo Parisotto e Massimo Formenton, ha una vasta esperienza nazionale e internazionale in diversi ambiti. Emblematico il restauro di P.zzo Ricordi a Milano (il più antico al mondo certifcato Leed Gold Core&Shell) con riqualificazione delle vie a ridosso della Galleria Vittorio Emanuele. Il core business è rappresentato dal retail design per importanti brand della moda (Céline, Eleventy, Salvatore Ferragamo, Testoni, Valentino, Brioni) e del food (HaagenDazs, Ferrarelle). Dal 2009 sono autori dello store concept Nespresso di tutto il mondo. Nel campo del design, significativa è la collaborazione con aziende dell’illuminazione e dell’arredo (FontanaArte, Viabizzuno, Martini light, Minotti Cucine, CC-Tapis, Mingardo, True Design); nel settore yacht design si dedicano alla progettazione di interni di barche a vela e a motore. Aldo Parisotto è art director di True Design dal 2014, dal 2017 è il nuovo art director di Baleri Italia

Wish
Voti Ricevuti

Votazioni chiuse