Germana Di Scenna - Sedia Emma
  1. Home
  2. Award 2017
  3. Industrial Design
  4. Sedia Emma

Sedia Emma

Germana Di Scenna

Industrial Design / Completed
Germana Di Scenna

La sedia Emma, caratterizzata dall’avere lo schienale a forma di lettera e la seduta tagliata in modi diversi fra una lettera e l’altra, nasce insieme ad un tavolo, quadrato, le cui quattro zampe sono anch’esse delle lettere. Sono due oggetti intimamente connessi fra loro ma, allo stesso tempo, dotati, ciascuno, di una propria forte personalità tanto da poter vivere anche autonomamente.
Entrambi sono un concentrato di creatività, funzionalità e praticità.
La scelta del materiale, esclusivamente massello di frassino o rovere, resistente all’usura, durevole, naturale, piacevole alla vista e al tatto, conferisce alla sedia un’identità chiara e perfettamente riconoscibile nell’ambiente in cui verrà a trovarsi.
La sedia Emma, in combinazione con il tavolo, è stata pensata tre anni fa per rispondere al bisogno di una bimba di avere un proprio spazio nello spazio dei grandi ma è stata progettata e disegnata per poter essere anche armoniosamente inserita in ambienti moderni, versatili e dinamici quali quelli vissuti da sofisticati genitori, amanti del design.
È un oggetto di elevata qualità dei materiali, perizia artigianale realizzativa, discreto ma con carattere, giocoso nella elevatissima possibilità di personalizzazione, potendo scegliere fra le 26 lettere dell’alfabeto inglese e i 15 colori proposti.
Il disegno, semplice e lineare, è il risultato di una progettazione attenta al dettaglio tecnico ed estetico; le proporzioni sono studiate sulle esigenze dei piccoli primi fruitori dei pezzi, perché possano agevolmente servirsene senza l’aiuto di un adulto, in totale sicurezza; la funzionalità è progettata perché possa essere “evolutiva”, adeguandosi al mutare delle esigenze di crescita o di utilizzo, riconvertendosi ad altri usi; i diversi colori sono tenui, eleganti ma, al contempo, allegri; la scelta del legno massello e la realizzazione artigianale rende ciascuna di queste sedie unica nella varietà delle venature del legno lasciate a vista e nella finitura manuale dei dettagli.
La sedia, così come il tavolo, è realizzata interamente in legno massello di frassino o rovere, con spessore finale degli elementi di 2,5cm, e tinteggiata con vernici ad acqua atossiche.
Gli incastri avvengono mediante pioli metallici, lì dove sono previste delle parti smontabili, e pioli di legno per le parti fisse.
È ridotta al minimo la quantità di collante vinilico fra un elemento e l’altro.

Credits

 Milano
 --
 12/2013
 00
 265
 --
 --
 --
 --
 Francesco Spendio
 Federico Viola, Anna Bussolotto

Curriculum

Laureata in Ingegneria Edile Architettura nel 2002. Nel 2003 conseguo a Londra un Master in Integration of Renewable Energies in Buildings. Lavoro a Roma in diversi studi di progettazione approfondendo gli studi sulla progettazione sostenibile. Nel 2004 partecipo alla costituzione di proarch bcd srl, Società di Ingegneria ed Architettura, selezionando il gruppo di professionisti che guido, negli anni, come Team Leader e Project Manager. Mi sono occupata di progettazione residenziale e non, dal preliminare all’esecutivo, affiancando anche la D.L. in cantiere. Nel 2010 mi trasferisco a Milano e lavoro in Beni Stabili nel gruppo del Project Management per la riqualificazione del Complesso della Stazione Garibaldi. Nel 2012 fondo una società di design producendo, sotto il marchio Il mondo di EVE, elementi di arredo evolutivi, in legno massello, per bambini. Oggi frequento il Master di II livello “BIM Manager” del Politecnico di Milano e sono in via di acquisizione del titolo di LEED AP.

http://www.ewoolood.com

Community Wish List Special Prize

Contribuisci con il tuo voto

Votazioni chiuse

Tag
#Winner #Germana Di Scenna  #Italia  #Milano  #Industrial design  #Legno  #Germana Di Scenna  #Italia  #Milano 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054