ANOMIAstudio architetture - Residenze Santa Maria delle Mole
  1. Home
  2. Award 2017
  3. Housing
  4. Residenze Santa Maria delle Mole

Residenze Santa Maria delle Mole

ANOMIAstudio architetture

Housing / Completed
ANOMIAstudio architetture

Il progetto del complesso residenziale prevede tre fabbricati contraddistinti rispettivamente in due edifici, posti verso il fronte strada, costituiti da un totale di otto unità abitative disposti su due livelli; ed un corpo arretrato che completa il complesso residenziale con dodici unità per un totale di venti appartamenti. Gli edifici vengono posizionati sul lotto con andamento pianeggiante, in maniera da formare un complesso a forma di “U”. La forma che si è costituita determina la possibilità di avere un ampio spazio comune che costituisce l’ingresso alle residenze e fornisce uno spazio condominiale caratterizzato da sedute e verde. La costruzione si presenta, nel suo insieme, con tre corpi di fabbrica collegati da un ballatoio, dove gli appartamenti al piano rialzato godono di giardini, mentre i medesimi al piano primo sono serviti da ampi terrazzi. Due scale esterne dalla forma scultorea in cemento faccia vista di colore nero, e una scala centrale, permettono di servire gli appartamenti al primo piano.
L'intera costruzione è stata realizzata in cemento armato, con solai alleggeriti in laterizio. Il tamponamento esterno prevede l'uso in parte di intonaco di colore bianco ed in parte con mattoni fatti a mano nella colorazione testa di moro. All’interno della corte le pareti esterne dei fabbricati sono state rivestite con un legno tecnico ad alte prestazioni di colore chiaro con finitura spazzolata. In questo modo si viene a creare un contrasto cromatico di chiaro/scuro tra le facciate rivolte verso l’esterno del lotto e le facciate che affacciano internamente sulla corte. La copertura presenta, rispetto alla forma tradizionale a falde, un andamento curvilineo e la struttura del tetto è costituita da travi in legno lamellare rivestite da una lamiera in zinco con doppia aggraffatura. Le soffitte al secondo piano sono caratterizzate da lucernari e abbini che regalano viste privilegiate. I balconi sono stati realizzati con struttura a sbalzo in c.a. con ringhiere realizzate su disegno. La corte interna è caratterizzata da una pavimentazione in calcestruzzo con ghiaia a vista, e da aiuole con ciottoli di fiume e cortecce. Nella parte più ampia della corte sono stati posizionati dei vasi con delle piante di bamboo che rendono il tutto più naturale. L’isolamento termico dell’edifico e la parete ventilata, conferiscono una maggiore resistenza alle alte e basse temperature, restituendo degli ambienti temperati naturalmente.

Credits

 Roma
 privato
 09/2016
 2350
 1640000
 ANOMIAstudio architetture Gianluca Nucci, Tiziano Testa, Domenico Simone,
 Federica Benvenuto, Lorenzo Calamia, Matteo Messina, Elena Piperno, Daniele Ceraudo, Stefano Colagrande
 Stefano Colagrande

Curriculum

ANOMIAstudio architetture nasce a Roma nel 2006 partendo dalle differenti esperienze e collaborazioni nel campo dell’arte, del paesaggio e della progettazione architettonica e urbana. 
La città ed il paesaggio sono quindi al centro della ricerca continua dello studio che, attraverso lavori per le amministrazioni pubbliche o attività concorsuali, interpreta e immagina come motori delle attività umane in grado di stabilire un equilibrio con esse.
L’esperienza maturata nel corso degli ultimi anni come curatori architettonici degli allestimenti della Fondazione Volume! scaturisce nelle proposte concrete di riassetto urbano che tendono a scardinare il duopolio spazio- opera, coinvolgendo il fruitore che da spettatore diviene vero e proprio “attore” dello spazio urbano.
Nei progetti di ristrutturazione lo spazio “casa” viene concepito come un unicum, una macchina funzionale in grado di soddisfare le differenti esigenze che nello svolgersi della giornata investono lo spazio abitazione.

http://anomiastudio.com

Community Wish List Special Prize

Contribuisci con il tuo voto

Votazioni chiuse


© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054