STUDIO PILIA - Progetto di riqualificazione dell’immobile denominato "La Bussola" nel litorale del Comune di Quartu Sant'Elena (CA)
  1. Home
  2. Award 2017
  3. Hospitality
  4. Progetto di riqualificazione dell’immobile denominato "La Bussola" nel litorale del Comune di Quartu Sant'Elena (CA)

Progetto di riqualificazione dell’immobile denominato "La Bussola" nel litorale del Comune di Quartu Sant'Elena (CA)

STUDIO PILIA

Hospitality / Future
STUDIO PILIA

STATO ATTUALE
L’immobile è sito nel litorale del Comune di Quartu Sant'Elena al numero civico 25 del Lungomare del Golfo. L’area del lotto è di circa 3.000 m2.
Il fabbricato, realizzato con progetto del 1969, attualmente in stato di abbandono, è caratterizzato da due torri in muratura alte 8 m e da una struttura portante mista in muratura con blocchi in calcestruzzo e in pilastri e travi in cemento armato. La copertura, originariamente costituita da lastre di cemento amianto sorretta da travi di legno e ferro, è stata sostituita recentemente ed attualmente è in lastre di fibro-cemento con pilastri e travi in legno lamellare.
I pavimenti interni e i rivestimenti murari sono in ceramica, le pavimentazioni esterne presentano parti in marmette in cemento e parti in biancone tirreno. Gli infissi sono in materiale ligneo in avanzato stato di degrado.
I fenomeni di erosione marittima hanno contribuito alla fatiscenza dei luoghi, ad alcuni crolli e al danneggiamento delle fondazioni del volume a sud-ovest.
Le destinazioni d'uso presenti sono: ristorante, bar gelateria, sala giochi e abitazione del custode con piscina sull’arenile.
L'immobile è stato acquisito dallo Stato con Testimoniale del 13/03/1997 ai sensi dell'art.29 del codice della Navigazione e successivamente iscritto nel Registro Modello 23/D al n.175.
INTERVENTO
Il progetto prevede la riqualificazione e rifunzionalizzazione del complesso immobiliare per valorizzare l'area e l'edificio senza alterarne le peculiarità. Si prevede la demolizione del volume a sud-ovest per facilitare il passaggio lungo l’arenile e l'eliminazione di parte della volumetria del cortile per dare maggior respiro ai locali.
Permangono le torri a sezione circolare, oramai entrate nell’immaginario paesaggistico dell’arenile del Poetto di Quartu Sant’Elena, distinguendole dalle parti di nuova realizzazione attraverso differenti materiali di costruzione.
Le strutture portanti saranno in acciaio e in muratura e gli ambienti avranno tutti gli impianti tecnologici necessari per l'esercizio delle attività previste.
Le attività pianificate sono: affittacamere, ristorante, centro benessere, estetico e fitness, alloggi custode e personale.
RECEPTION
È l’accesso principale alla struttura. Al suo interno si trovano banco reception, spogliatoio e servizio per il personale. Altri due ingressi conducono al cortile interno e alla SPA.
CORTILE INTERNO
Rappresenta lo spazio che distribuisce tutte le attività della struttura. Alcune zone circondate dal verde sono attrezzate con divani e tavolini.
BAR
In luogo di due garage verrà realizzato un bar che si affaccia sul cortile con vetrate.
RISTORANTE
L'accesso alla sala avverrà dalla corte interna o dall'area pavimentata esterna. Le pareti vetrate permetteranno la vista sul mare e sull’area della concessione.
La cucina sarà separata dalla zona somministrazione con pareti vetrate per l'osservazione dei cicli lavorativi e la percezione di uno spazio senza soluzione di continuità.
AFFITTACAMERE
L’alternanza dei volumi dell’affittacamere e degli alloggi custode e personale determinerà il ritmo dello skyline sul fronte mare.
Le stanze avranno zona letto/living e alcune saranno provviste di una scala esterna per raggiungere la piscina privata e solarium sulla copertura; in una delle stanze la piscina si svilupperà anche all’interno della seconda torre.
Le stanze sono collegate da un corridoio sul retro che disimpegna anche il soggiorno.
Tutte le camere hanno vista sul mare del Poetto ed un solarium con piscina lineare sul fronte mare.
Un diaframma frangisole in acciaio corten (su cui sarà incisa la storia del luogo) separa i volumi delle stanze dal cortile e nasconde le unità esterne degli impianti di climatizzazione.
CENTRO BENESSERE
L'ingresso consente l'accesso agli spogliatoi e al percorso verso i locali della SPA, dotati di vasche con idromassaggio, di acqua dolce, salata e vasche con percorso Kneipp.
Si prosegue all'interno verso sauna, bagno turco e docce emozionali per giungere alla zona relax all’interno del volume in corten, orientato sul promontorio della Sella del diavolo. Al suo interno una parete sarà attrezzata con acquario con specie locali.
Dal filtro scala si accede a centro estetico e sala massaggi, alla zona fitness (quota 3,30 m) caratterizzata da un volume in cristallo e al percorso wellness (quota 4,10 m) all’aperto in piscina riscaldata per consentirne la fruizione anche in inverno. Una barriera d’aria calda sull'uscita del volume scala eviterà la dispersione del calore. La torre, con copertura in cristallo, sarà attrezzata con idromassaggi e cascate d’acqua.
La piscina, con acqua di mare, avrà due profondità: la prima, con perimetro curvilineo, di 80 cm, la seconda, delimitata da una spezzata, avrà un livello tale da poter fissare al fondo chaise longue parzialmente sommerse.
AREA ESTERNA
L’area esterna, pavimentata con doghe di legno ordite secondo differenti giaciture, d'estate ospiterà 15 gazebo con lettini, realizzate con struttura lignea bianca e dotate di frigo bar e tende parasole ecru. D'inverno, sarà attrezzata con tavolini e divani per gli utenti del ristorante o ospiti di particolari eventi.
Il volume in acciaio corten adiacente alla zona relax della SPA conterrà servizi igienici, spogliatoi e docce, accessibili dall’esterno. Sul fronte sarà presente una piscina.
INFO POINT
Verrà realizzato in cristallo al confine con la strada pedonale, al suo interno un locale per esposizione e vendita di prodotti locali e un servizio igienico per il personale.
AREA FRONTE MARE
Sulla spiaggia, in estate, è prevista l’installazione di gazebo con lettini.
ENERGIE RINNOVABILI
Per l'ecosostenibilità della struttura saranno installati:
-impianto fotovoltaico di 128 moduli da 250 W sulle coperture di centro fitness, volume scala, bar e locale tecnico.
-impianto solare termico (21 pannelli) per produzione di acqua calda sanitaria e riscaldamento delle piscine sulla copertura di ristorante e SPA.

Credits

 Quartu Sant'Elena
 COSIR s.r.l.
 
 3000
 2000000
 Ing. Gianluca Pilia
 Arch. Marcello Stefano Pilia, Ing. Laura Pibiri, Arch. Carlo Contu, Dott.ssa Federica Pusceddu
 COSIR s.r.l.

Curriculum

Lo Studio Pilia nasce con l’ing. Rinaldo Pilia. Nello studio si inseriscono Gianluca ingegnere e Marcello architetto.
Lavori principali in corso:
Piano Particolareggiato Centro Storico e PUC del Comune di Sadali (CA).
Gara per valorizzazione Faro Della Guardia ed utilizzo a fini culturali e ricettivi, Ponza (LT).
Recupero complesso “La Bussola”, Quartu S.Elena con trasformazione in SPA, Ristorante e Camere.
Realizzazione ambulatorio polifunzionale, Quartu S.Elena (CA) con certificazione CASACLIMA Gold Nature.
Realizzazione nuovi chisochi nel litorale del Poetto (CA) in legno e cristallo.
Restauro Ex Alloggio Semaforisti, loc. Capo Spartivento, Domus De Maria (CA) e riuso come albergo a 5 stelle.
Ricreatorio Gioventù Cattolica con sala polifunzionale, nuove aule e biblioteca per la parrocchia del Comune di Elmas (CA).
Restauro e risanamento conservativo di un immobile su tre livelli nel quartiere Marina del centro storico di Cagliari e riuso a fini turistico ricettivi.

http://www.studiopilia.it

Community Wish List Special Prize

Contribuisci con il tuo voto

Votazioni chiuse


© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054