SIC Architecture - Ivanoe Castori, Elisa Stocchi architetti - POLO MUSEALE "ART SCIENCE CENTRE" - SASSO MARCONI (BO)
  1. Home
  2. Award 2017
  3. Culture
  4. POLO MUSEALE "ART SCIENCE CENTRE" - SASSO MARCONI (BO)

POLO MUSEALE "ART SCIENCE CENTRE" - SASSO MARCONI (BO)

SIC Architecture - Ivanoe Castori, Elisa Stocchi architetti

Culture  /  Future
SIC Architecture - Ivanoe Castori, Elisa Stocchi architetti
La trasformazione riguardante l'ex area degli stabilimenti Alfa Wassermsann interessa un settore territoriale importante; tale trasformazione prevede l’ inserimento della funzione dell’ Art Science Centre all’ interno della valle del Reno, comportando una riconsiderazione complessiva dell’ uso dei territori interessati ed un loro rilancio in termini socio-economici oltreché culturali dell’ intero quadrante territoriale. L’ Accordo di Programma prevede come contenuti il PUA dell’ intera area, il progetto dell’ Art Science Centre ed il progetto delle opere pubbliche ad esso correlate (nuova viabilità di accesso, rete piste ciclabili, sottopasso alla ferrovia). Una delle idee guida che ha generato il processo di ideazione dell’ Art Science Centre è la presenza nella direttrice del Reno di altri importanti centri a valenza culturale legati alla comunicazione: il Museo Marconi e la sede dell’ omonima Fondazione, il complesso di proprietà pubblica di Colle Ameno a Sasso Marconi, la Casa della Conoscenza a Casalecchio di Reno. Si prefigura pertanto un sistema di funzioni pubbliche legate alla comunicazione di straordinaria importanza, una vera e propria “Valle della Comunicazione” che oltre ad avere una propria ragione nell’essere legata alla fisicità dei siti individuati, assume comunque una valenza tale da coinvolgere necessariamente la città di Bologna e l’ area metropolitana ad essa afferente, sia per la gestione che nella programmazione degli eventi legati al settore. L’ area oggetto di intervento è ubicata sul fondovalle inferiore della Valle del Reno fra le località residenziali di San Biagio a Nord nel Comune di Casalecchio di Reno e di Borgonuovo di Pontecchio Marconi a Sud nel Comune di Sasso Marconi. Tale area comprende gli edifici e l’ area dell’ ex stabilimento della ditta Alfa Wassermann Spa nel Comune di Sasso Marconi ed un’ area agricola nel Comune di Casalecchio di Reno anch’essa di proprietà di Alfa Wassermann Spa. L’ elemento cardine dell’ intervento è la realizzazione di una struttura polifunzionale denominata Art + Science Centre da insediarsi nell’area; l'ambito riguardante il polo museale riguarda in particolare il complesso industriale dismesso Alfa Wassermann Spa e gli spazi ad esso circostanti fino alla strada Porrettana in Comune di Sasso Marconi ed una porzione di terreni agricoli posti nel Comune di Casalecchio di Reno. Il progetto prevede che l’ Art Science Centre si sviluppi ristrutturando e rifunzionalizzando un fabbricato esistente il quale si affaccia su una piazza pedonale pubblica attorno alla quale si sviluppano funzioni commerciali, terziarie, pubblici esercizi in modo da creare un luogo vitale e frequentato durante le diverse ore della giornata. L’ edificio recuperato destinato al polo museale e la piazza pubblica diventano il fulcro dell’intervento, attorno a cui si sviluppano tutte le altre funzioni, commerciale, direzionale e residenziale previste dall’ Accordo Territoriale. La piazza si raccoglie verso l’ edificio museale e verso gli altri edifici che affacciano su di essa, mentre si apre verso il territorio attraverso lo studio dei coni visivi, che dal centro della piazza si rivolgono verso le emergenze ambientali, creando aperture visive in tali direzioni. In particolare si sono individuate tre direttrici principali, il cono rivolto verso la collina dell’ Eremo di Tizzano a Nord-Ovest, il cono rivolto verso la collina di San Luca a Nord-Est, il cono verso il Contrafforte Pliocenico a Sud-Est. Questa configurazione della piazza consente di mantenere un legame forte con il territorio e un mantenimento delle visuali chiaro e ben delineato. Il rapporto con il luogo è il filo conduttore che dà forma all’ edificio Art Science Centre che è progettato avendo come riferimento gli affacci ed i rapporti verso l’esterno che generano il progetto urbanistico del PUA : l'affaccio verso la città, infatti la parete verso Nord-Ovest guarda verso la città, in direzione della Porrettana (su questo lato sono collocati i percorsi espositivi/interattivi con blocchi che escono dal contenitore verso la città, trasmettendo la comprensione funzionale dell’edificio; il blocco superiore è inclinato verso la collina, di cui si avrà la percezione dall’ interno del museo); l'affaccio verso la piazza (su questo lato sono collocate le funzioni commerciali, rese autonome dall’ interno del museo) ; l'affaccio sud-ovest (sull lato Sud-Ovest si prevede di realizzare una parete vetrata per consentire l’irraggiamento solare invernale e si pensa di collocare tutti gli aspetti impiantistici legati alle strategie energetiche ed ambientali); l'affaccio di servizio (sul lato Sud-Est si pensa di collocare i magazzini del museo al piano terra, cosi la zona di arrivo dei mezzi sarà “nascosta” rispetto alle funzioni principali). L’ accesso all’ area si trova in prossimità dell’ attuale ingresso alla fabbrica dismessa, con la creazione di una nuova rotatoria e garantendo cosi di non aggravare la rotatoria esistente, con un accesso baricentrico all’ area.
Nel progetto del piano urbanistico sono state adottate strategie ambientali, che hanno indirizzato le scelte progettuali ed il disegno del piano:studio dei coni visivi verso le emergenze ambientali: in particolare si sono individuate tre direttrici principali, raccolta delle acque piovane e utilizzo irriguo delle stesse, ventilazione naturale e luce naturale, coperture fotovoltaiche, pompe di calore, utilizzo dei pannelli solari, studio dell’orientamento nel progetto delle tipologie. Nella progettazione degli edifici sono stati individuati criteri e strategie ambientali:classe energetica A, raccolta delle acque piovane e utilizzo irriguo delle stesse, ventilazione naturale e luce naturale, coperture fotovoltaiche, tetti verdi, pompe di calore, utilizzo dei pannelli solari, studio dell’ orientamento nel progetto delle tipologie, involucro ben isolato, spazi verdi.

Credits

 SASSO MARCONI (BO)
 Italia
 ALFA WASSERMANN REAL ESTATE S.R.L.
 6.000 mq
 ARCH.IVANOE CASTORI, ARCH.ELISA STOCCHI
 ARCH.IVANOE CASTORI, ARCH.ELISA STOCCHI

Curriculum

Studio di architettura SICARCHITETTURE
Titolare Arch.Ivanoe Castori
Sistema Kiwa CERMET secondo norma UNIENISO 9001-2008

Progettazione architettonica ed urbanistica, direzione lavori,redazione di piani particolareggiati, ristrutturazione di unità immobiliari.
Concorsi
Concorso d’idee Piazza Cavicchioni nel Comune di Albinea,Reggio Emilia. Progetto Vincitore
Concorso d’idee a carattere internazionale "Entorno del Estadio del Fùtbol Club Barcelona"
selezione di 1° grado entrando nei 46 che hanno fatto parte della Mostra Luglio 1996
Concorso d’idee a carattere nazionale per la progettazione urbanistica e architettonica di massima di due aree urbane di proprietà comunale denominate "ex campo sportivo comunale" e "area di via del mercato" Sasso Marconi, Bologna. Progetto 7° Classificato

Tag

#Shortlisted #Italia  #Edificio - Complesso Espositivo  #SIC Architecture - Ivanoe Castori, Elisa Stocchi architetti  #Sasso Marconi 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054
ITC Avant Garde Gothic® is a trademark of Monotype ITC Inc. registered in the U.S. Patent and Trademark Office and which may be registered in certain other jurisdictions.