Antonio Iascone Ingegneri Architetti - CINETECA DI BOLOGNA LABORATORIES AND ARCHIVE NEW HEADQUARTER
  1. Home
  2. Award 2017
  3. Culture
  4. CINETECA DI BOLOGNA LABORATORIES AND ARCHIVE NEW HEADQUARTER

CINETECA DI BOLOGNA LABORATORIES AND ARCHIVE NEW HEADQUARTER

Antonio Iascone Ingegneri Architetti

Culture / Future
Antonio Iascone Ingegneri Architetti

L’intervento prevede la riconversione di un ex parcheggio coperto esistente nella nuova sede delle attività di restauro e conserva- zione delle pellicole cinematografiche della Cineteca di Bologna. L’edificio è composto da tre piani fuori terra di circa 5400 mq ciascuno.
Il progetto prevede di insediare al piano terra la Hall di ingresso, una sala proiezioni, l’archivio cinematografico, le aree di carico-scarico ed un’area di ristoro; il primo piano viene utilizzato principalmente per l’alloggiamento degli impianti; al secondo ed ultimo piano sono previsti i laboratori di restauro, gli uffici dei laboratori e un’area didattica. Il coperto è destinato a cinema all’aperto e girdino pensile.
Il progetto recupera tutti gli elementi esistenti dandogli nuova vita e funzione, mentre gli spazi esterni a terra vengono trasformati in luoghi di sosta ombreggiati e aperti al pubblico e al quartiere.
Il recupero della struttura consentirà di dare nuova vita ad un’area urbana periferica che, ad oggi, è divenuta un luogo di degrado.
Lo studio si è sviluppato partendo dall’esigenza primaria della conservazione delle pellicole, quella di avere basse temperature e grado di umidità controllato. L’indagine delle più recenti tecnologie, adottate nella cosiddetta “catena del freddo” e negli edifici a basso impatto ambientale, ha portato all’adozione di soluzioni integrate edificio/impianti che hanno consentito di prevedere una riduzione del fabbisogno energetico annuale pari a circa il 70% rispetto ad una soluzione tradizionale.
La ‘doppia pelle’ a protezione dell’involucro, oltre ad adempiere alla funzione ombreggiante nelle diverse direzioni, diventa anche l’elemento distintivo dell’edificio. La disposizione degli ambienti garantisce la massima funzionalità nel minor spazio possibile, oltre ad una attenta diversificazione degli spazi a seconda delle esigenze. /// The project involves the conversion of an existing covered par- king in the new headquarter for the restoration workshops and conservation archive of the Cineteca di Bologna. The building has three floors above ground of about 5400 sqm each.
The ground floor includes the entrance hall, a projection room, the film archive, the loading-unloading areas and a dining area; the first floor is mainly used as technical space; the second floor includes several restoration workshops, offices and an educational area. The roof-top is used as outoord cinema and garden.
The project recovers all the existing elements giving them new life and function, while the outside spaces are transformed into shady areas open to community and to neighborhood. The building recovery will give new life to an urban district that, nowadays, has become a degraded area of the City.
The design process started from the primary need of film’s con- servation: low temperatures and specific percentage of humidity. The survey of most recent technologies, adopted in the food preservation techniques and in low environmental impact buil- dings, has brought to the adoption of solutions that permit the reduction of the annual energy requirement of about 70% com- pared to a traditional building.
The external “double skin” fulfills the shading function in different directions and becomes a distinctive feature of the building. The internal layout guarantees the higher functionality in the smallest possible space and a careful diversification of areas for each usage need.

Credits

 Bologna
 Cineteca di Bologna
 
 10800
 10500000
 Antonio Iascone Ingegnere
 Paolo Chierici Architetto, Andrea Gadani Architetto, Sara Mazzoli Ingegnere
 Impianto Meccanico: RCS Fidenzio Benedetti; Impianto elettrico: PROEL Francesco Piergiovanni

Curriculum

Antonio Iascone nasce a Bologna nel 1960, dove si laurea nel 1985 in Ingegneria Edile. Negli anni successivi è ricercatore all’ICIE.
Nel 1988 fonda lo studio Antonio Iascone Ingegneri Architetti, caratterizzato da un approccio multidisciplinare al progetto, ad oggi composto da 12 professionisti tra ingegneri ed architetti. Un’idea di architettura come luogo di ricerca e relazioni ha portato lo studio a diverse collaborazioni con istituti di ricerca, consulenti e importanti studi di architettura internazionali. In particolare instaura una collaborazione stabile con il Dipartimento di Architettura e Pianificazione di Ingegneria di Bologna, oltre all’impegno in iniziative per la promozione dell’architettura, con particolare interesse per i suoi caratteri innovativi.
Negli ultimi anni lo studio ha ricevuto diversi riconoscimenti per i progetti e l’attività svolta.
Per approfondimento, si rimanda al sito www.antonioiascone.it.


© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054