One Works - The Market - San Marino Outlet Experience
  1. Home
  2. Award 2016
  3. Retail
  4. The Market - San Marino Outlet Experience

The Market - San Marino Outlet Experience

One Works

Retail / Future
One Works

Al confine nord-orientale dello stato di San Marino, all’inizio del declivio che caratterizza questo territorio, lo studio One works è stato incaricato di progettare un nuovo outlet dedicato alle grandi griffe del lusso.
L’assunto di partenza del progetto è strettamente contestuale, e fortemente territoriale,
oltre naturalmente servire gli obiettivi di natura commerciale.
Contestuale è la topografia dell’intervento che sfrutta la natura collinare del lotto per realizzare un complesso “verticale”, dove i parcheggi sono ricavati su gradoni che seguono il profilo della collina e dove il percorso pedonale che si snoda all’interno segue una leggera pendenza attraversando diagonalmente la collina.
È una soluzione inusitata per uno spazio commerciale che però consentirà di leggere la topografia del sito a tutti i futuri ospiti della nuova destinazione oltre a ridurre drasticamente il consumo di territorio.
Contestuale è la natura topologica dell’intervento, dove lo spazio che si genera e la forma degli edifici fa riferimento alla costruzione storica delle citta collinari, dalla dimensione degli spazi pubblici alla massa costruita e la loro opportunità di costruire una “figura” complessiva riconoscibile nel paesaggio senza dimenticare la prevalenza del disegno dello spazio collettivo rispetto ai singoli edifici.
Infine, contestuale è la scelta della materia dell’intervento, non solo per la scelta dei materiali e della loro capacità di rinnovarsi ma anche nella sua articolazione e variazione pur all’interno di un registro comune.
Lo schema insediativo proposto, che si snoda lungo la collina secondo un impianto a 8, consente di salire dolcemente per via diagonale lungo la collina con pendenze del 2,5%, totalmente compatibili con l’uso commerciale di questi percorsi. Le quattro piazze alle estremità sono poi collegate attraverso scale e risalite meccaniche che permettono l’alternarsi di percorsi lunghi e brevi oltre ad offrire alternative agli ospiti dell’Outlet.
Tutti gli edifici e i negozi si affacciano lungo questo percorso che si configura come una sequenza di spazi comuni, di stampo tipicamente urbano, che potranno ospitare eventi non solo legati all’attività commerciale prevista.
Il cuore del progetto è senza dubbio lo spazio collettivo dove si affacciano gli edifici oltre al fronte e all’ingresso dalla nuova strada verso valle che costituiscono la faccia più pubblica dell’intervento. In questo contesto l’altezza, la materia e l’articolazione degli edifici diventa un elemento fondamentale della costruzione di questa nuova destinazione.
Pur mantenendo un certo grado di omogeneità e rispettando le necessità proprie degli edifici commerciali, le altezze degli edifici sono calibrate sugli spazi comuni.
Pur rispettando le necessità proprie degli edifici commerciali le altezze dei volumi sono state calibrate sugli spazi comuni mantenendo un certo grado di omogeneità, così come le variazioni nel tracciato, nei materiali e nell’andamento volumetrico garantiscono la necessaria articolazione all’interno dell’idea complessiva e unitaria dell’outlet
Le facciate sono composte di tre materiali e gli stessi sono differenziati attraverso forature, rilievi e molteplici pattern affinché la vista d’insieme possa essere arricchita all’avvicinarsi ai singoli edifici. Un’articolazione che la città storica è sempre stata in grado di offrire e che in questo progetto è reinterpretata secondo un linguaggio contemporaneo.
Oltre alla variazione di materiali, la facciata esterna verso valle si articola volumetricamente attraverso leggeri scostamenti fra le diverse parti. Tale accorgimento sottolinea la natura massiva dell’intervento e permette alla luce, naturale e artificiale, di far vibrare la facciata in tutta la sua lunghezza.
Anche nella progettazione dell’impianto insediativo, della sua forma e della forma dei singoli edifici sono stati utilizzati modelli di simulazione che hanno consentito di ottimizzare le opportunità offerte dagli agenti naturali come vento, sole e ombra oltre a rispettare tutti gli altri aspetti tecnici e igenico-sanitari.

Credits

 San Marino
 The Market Prop Co Srl
 01/2017
 29.000
 Leonardo Cavalli
 Giuliana Ledda, Luca Bonazzoli, Pierluigi Bortolozzo, Valentina Capodieci, Alessia Mapelli (architectural design); Gianluigi Santinello, Mariano Palazzolo (structural design); Giuseppe Muscolino (infrastructural design) Mirco Neri (cost consultancy)
 Deerns (MEP), Paisà (Landscaping), MCM (project management)

Curriculum

One Works è una società indipendente di progettazione che integra architettura, urbanistica e infrastrutture. Negli studi Italiani di Milano, Roma e Venezia e quelli esteri di Londra, Dubai e Doha ospita oltre 100 architetti, urbanisti e ingegneri, che lavorano in sinergia, assicurando ai progetti un approccio integrato. I nostri progetti offrono soluzioni sostenibili che rispondano alle necessità dei committenti e al più generale contesto fisico, sociale ed economico nel quale sono inseriti. La ventennale esperienza nel masterplanning e progettazione di luoghi affollati, come aeroporti, spazi commerciali, piazze e aree residenziali, ci consente di cogliere le complesse relazioni fra lo sviluppo urbano e i luoghi di grande concentrazione e scambio. L’elenco dei clienti, che include developers, investitori e società immobiliari, oltre a istituzioni, autorità e concessionari di servizi pubblici, ci permette di aver una chiara visione delle aspettative sia del pubblico che del privato.

Community Wish List Special Prize

Contribuisci con il tuo voto

Votazioni chiuse


© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054