MARAZZI ARCHITETTI - MOSAIC - DOSTYK 33
  1. Home
  2. Award 2016
  3. Mixed Use
  4. MOSAIC - DOSTYK 33

MOSAIC - DOSTYK 33

MARAZZI ARCHITETTI

Mixed Use / Future
MARAZZI ARCHITETTI

Il nuovo edificio a destinazione mista previsto all’angolo tra la Dostyk e la Bogenbay Batira è pensato quale luogo cardine/catalizzatore della vita degli “expat” presenti ad Almaty per ragioni professionali per periodi di medio e lungo termine.
Aggregato di culture, di storie e di esperienze, “MOSAIC” (questo appunto il nome immaginato per questa nuova “destination” urbana) sarà un luogo vibrante con una propria precisa identità ed una vera e propria anima; non dunque un generico contenitore di servizi, stanze ed appartamenti ma un luogo pensato e disegnato a misura per rendere gradevole e coinvolgente la vita “far away from home”.
Al “Mosaic” sarà dunque possibile risiedere, lavorare, socializzare, acquistare, disporre di servizi, svagarsi e godere del proprio tempo libero.
Dal punto di vista architettonico, l’edificio di pianta quadrata si caratterizza per una composizione volumetrica articolata che prevede un’alternanza di volumi parallelepipedi in aggetto e a rientro.
Il design delle facciate riflette il principio del mosaico: una griglia regolare di aperture a tutt’altezza ordina e tiene insieme un sistema di pannelli colorati di toni e sfumature diverse, secondo uno schema random e a sfumare verso l’alto. Protagonisti sulle facciate alcuni grandi volumi vetrati, veri e propri winter-garden in cui saranno collocati grandi alberi ad offrire ristoro verde a tutti i piani .
In basso, una fascia vetrata a doppia altezza costituirà vetrina per due dei tre livelli di spazi commerciali previsti alla base dell’edificio; sempre a terra su Dostyk st. una grande entrance hall di rappresentanza costituirà il “gate” / fulcro di tutto il sistema, organizzando il sistema degli accessi e delle risalite ai piani.
In cima una piccola serra ed un rigoglioso giardino pensile stagliato contro il cielo costituiranno coronamento dell’architettura.
L’edificio si compone di 19 livelli di cui: un basement con funzioni tecniche e di servizio, tre piani commerciali in stretto rapporto con le strade, un piano direzionale che ospita spazi e servizi business, 12 piani residenziali, un piano spa & fitness ed un roof garden dotato di piscina, solarium e Jacuzzi.
La distribuzione verticale è organizzata e gestita mediante un core centrale che ospita tre ascensori, un montacarichi ed una scala di emergenza, oltre ad un sistema di cavedi montanti per impianti e servizi tecnici; sul lato esterno a Sud, naturalmente ventilata, una scala di sicurezza garantisce la rispondenza dell’edificio alle prestazioni di sicurezza antincendio.
All’interno della corte, direttamente collegato al basement della torre per garantire accesso protetto e coperto, è collocato un parcheggio multipiano interrato.
Con riferimento ai livelli residenziali, la loro natura di residenza temporanea ed il target di fascia media previsto hanno fatto propendere per tagli abitativi di dimensione contenuta: per ogni piano saranno presenti alloggi di tipo studios, appartamenti 1 bedroom, 2 bedroom and 3 bedroom; ad ogni piano è anche collocato uno spazio lounge affacciato sul winter garden pensato per momenti di incontro informale, socializzazione ed il relax.
Tutti gli alloggi disporranno di sequenze di aperture a tutt’altezza a garantire affaccio e luminosità agli interni; sui lati interni della corte saranno altresì presenti balconi ad offrire piccoli spazi di pertinenza privata all’aperto.
Il design interno degli alloggi avrà connotazioni multiple e stili diversi, al fine di garantire esperienze sempre nuove ed inedite agli ospiti.
Le facciate saranno rivestite mediante pannellature rettangolari in “alucobond” bianco e colorato; gli infissi saranno di colore grigio scuro così come anche i vetri che di colorazione neutra non interferiranno con la lettura del pattern a mosaico.
I materiali impiegati all’interno saranno naturali ed user friendly; tra questi si prevedono pietre naturali per i pavimenti, legni per i rivestimenti.

Credits

 Almaty (Kazakhstan)
 Elitstroy LLP
 06/2018
 32600
 25000000
 MARAZZI ARCHITETTI - Davide Marazzi
 Federico Fontana, Francesco Quadrelli

Curriculum

Davide Marazzi nasce nel 1974 e si laurea in Architettura al Politecnico di Milano nel 2000 con la votazione di 100/100 e Lode (relatore prof. Cino Zucchi).
Dopo le collaborazioni con Cino Zucchi e Guido Canali, nel 2004 apre il proprio studio.
Marazzi Architetti sviluppa soluzioni architettoniche non convenzionali operando con approccio sperimentale, grande attenzione ai temi della sostenibilità ambientale, alla ricerca sui materiali e all’applicazione di soluzioni tecnologiche innovative.
Tra i clienti principali si segnalano: Diocesi di Modena-Nonantola, Comune di Siena, Confindustria, Elitstroy LLP (KZ), Gambro S.p.A., Marmo Elite S.r.l., Mirage S.p.A., Tanri Development (KZ), Università di Bologna.
Tra i risultati di concorso si evidenziano: il 1° premio per il nuovo Stadio Comunale di Siena (in ATI) ed il premio speciale per la nuova sede della Bezalel Academy a Gerusalemme (IL); tra i premi il prestigioso MIPIM Future Project Award nella categoria Retail & Leisure – 2011.

http://www.marazziarchitetti.com

Community Wish List Special Prize

Contribuisci con il tuo voto

Votazioni chiuse

Tag
#Winner #Marazzi Architetti  #Complesso misto  #Asia  #Kazakistan  #Almaty 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054