Urbanism Planning Architecture - Al Qassimi Maternity Hospital, Sharja, UAE
  1. Home
  2. Award 2016
  3. Health
  4. Al Qassimi Maternity Hospital, Sharja, UAE

Al Qassimi Maternity Hospital, Sharja, UAE

Urbanism Planning Architecture

Health / Completed
Urbanism Planning Architecture

Il nuovo Ospedale Materno-Infantile si trova a Sharjah negli Emirati Arabi Uniti. Il Progetto è stato commissionato dal Ministero dei Lavori Pubblici dell’omonimo Emirato: il cliente, oltre a richiedere l’implementazione di tutti i tipi di servizi già presenti all’interno dell’ Ospedale di Al-Qassimi, ha deciso di dotare il nuovo polo con ulteriori 200 posti letto di maternità, ginecologia e pediatria. È stato inoltre chiesto di estendere il reparto di emergenza dell'ospedale esistente. Il progetto segue scrupolosamente le Linee Guida per i Servizi Sanitari della American Institute of Architects utilizzando le più moderne attrezzature tecnologiche. L'Ospedale unisce l'eccellenza tecnologica e rispetto per l'ambiente.
Il progetto architettonico si sviluppa secondo una razionale gestione dello spazio che si traduce in una netta separazione tra i vari reparti: i tre reparti principali (ginecologia, ostetricia, e pediatria), le aree dedicate ai pazienti, le aree dedicate ai trattamenti medici, il reparto riservato ai solventi (6 suite e 3 Royal Suite), denominato Royal Ward, con ingresso privato.
Nel progetto le tre unità principali (ginecologia, ostetricia e pediatria) sono definite da tre corpi di fabbrica uniti da due corridoi principali ("l’Hospital Street" e il "corridoio sanitario"). I tre corpi sono funzionalmente organizzati in verticale con ambulatori che si affacciano sull’Hospital Street del piano d'ingresso e gli altri dipartimenti ai piani superiori.
Gli spazi di rappresentanza sono architettonicamente riconoscibili grazie all’utilizzo di volumi puri: l’ingresso il quadrato, la caffetteria il cerchio, il padiglione VIP l’ellisse. Il padiglione del nuovo Pronto Soccorso si trova tra il vecchio e il nuovo ospedale, e funge da collegamento per i due edifici. L'ospedale è stato progettato come una macchina moderna con forme semplici e funzionali. L'aspetto esterno e quello interno, si basano sull'idea di colori chiari che danno un universale senso di cura e salute, impreziositi da forti contrasti con elementi scuri come ad esempio superfici finestrate e gli inserti nella pavimentazione. Molta importanza è stata affidata alle aree verdi (giardini, fontane, cortili) e alla gestione della luce naturale con ampie vetrate e lucernari che contribuiscono non solo all’illuminazione naturale, ma soprattutto a creare un’atmosfera piacevole per pazienti, medici e parenti in visita. Le corsie sono orientate da est a ovest in modo da sfruttare al meglio la luce solare e avere una percezione più efficace del flusso temporale durante la giornata.
Particolare attenzione è stata rivolta alle aree pazienti: nelle camere di degenza l'altezza della superficie vetrata è di 60 cm dal pavimento per consentire al paziente, costretto a letto, di avere una vista più ampia verso l’esterno; inoltre le finestre scure e la tenda avvolgibile, consentono un alto livello di privacy del paziente. In tutti i dipartimenti, la distribuzione interna degli spazi, si basa sulla separazioni dei flussi di pazienti e visitatori, garantendo la privacy fino alla fine del processo di cura.
Il progetto è stato sviluppato come joint venture tra Urbanism Planning Architecture e General Planning. Progetto MCK ha collaborato al progetto sanitario e ha progettato le attrezzature medicali. UPA ha fatto la direzione lavori e la supervisione artistica fino a completamento dell’edificio.

Credits

 Sharja, Emirati Arabi Uniti
 Ministero dei Lavori Pubblici, UAE
 05/2014
 43.500
 90000000
 Arch. Aswan Ibrahim Zubaidi, Arch. Paolo Lettieri, Arch. Dagmar Sestak,
 Arch. Aswan Ibrahim Zubaidi, Arch. Paolo Lettieri, Arch. Dagmar Sestak, Ing. Giuseppe Monti, Ing. Andrea Bambini, Arch. Antonina Gucciardi, Arch. Francesco Prennushi, Arch. Maria Marta Zandonà, Arch. Irene Tchimorin, Ing. Giorgio Tommaselli, Arch. Marta C
 Ali Moosa and Sons Holding, Sharja (UAE)
 Progetto MCK, Structure Consultancy LLC, EGEC LLC
 Graniti Fiandre, Castaldi Norlight, Disano, Artemide, Malvestio
 Paolo Lettieri, Celso Career II

Curriculum

Urbanism Planning Architecture è uno studio internazionale di architettura fondato nel 2006 che ha attualmente sede ad Abu Dhabi (UAE), Milano e Baghdad (Iraq).
UPA Italia nasce nel 2009 come “firma italiana delo Studio UPA” per sviluppare progetti complessi di Healthcare, Master planning , Concept e Interior design.
UPA offre una vasta gamma di servizi: architettura, interior design, master planning, ingegneria, validazione dei progetti, gestione e direzione lavori nei settori healthcare, istruzione, sport, leisure & SPA, auditorium, ristoranti, hospitality e residenze.
Recentemente UPA ha ricevuto incarichi di progettazione, sviluppo e realizzazione di vari progetti in Italia, Emirati Arabi Uniti, Iraq, Giordania e Russia.
Partners: Aswan Ibrahim Zubaidi CEO di UPA e Principal Architect, Paolo Lettieri Managing partner di UPA Italia e Principal Architect, Sahar A. Yousif Partner di UPA e Direttore dell’Interior Design Department.

Community Wish List Special Prize

Contribuisci con il tuo voto

Votazioni chiuse

Tag
#Shortlisted #Urbanism Planning Architecture  #Paolo Lettieri  #Celso Career  #Struttura sanitaria  #Vetro  #Facciata vetrata  #Lucernario  #Asia  #Emirati Arabi Uniti  #The Plan Award  #Sharjah 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054