LEONARDO S.R.L. - LA DOGANA D'ACQUA: UN RESTAURO "FILOLOGICO" CONTEMPORANEO
  1. Home
  2. Award 2016
  3. Education
  4. LA DOGANA D'ACQUA: UN RESTAURO "FILOLOGICO" CONTEMPORANEO

LA DOGANA D'ACQUA: UN RESTAURO "FILOLOGICO" CONTEMPORANEO

LEONARDO S.R.L.

Education / Completed
LEONARDO S.R.L.

ARCHAEOLOGY, ARCHITECTURE AND RESTORATION IN CONTEMPORARY STYLE La realizzazione di un progetto architettonico nell’ambito di un sito con preesistenze storiche nascoste ed incerte come quello della Dogana d’Acqua di Livorno ha necessitato di un impegno maggiore e congiunto di più discipline sia sul piano delle indagini e dell’analisi dello stato dei luoghi che sulla ricerca storica, diagnostica, archeologica, laser, eco scanner, basi fondamentali di ricerca del progetto. NEW HISTORICAL BUILDING CONCEPT
Un nuovo modo di esprimere il concetto di edificio storico. Un edificio leggero concepito come una sorta di teca in vetro sulla cui superficie esterna attraverso serigrafie con stampa digitale è stata rappresentata un’architettura storica passata. In questo modo è stato possibile far rinascere l’antico edificio solo riproducendo con materiali diversi sia la forma che gli ingombri originari nella stessa posizione in cui si trovava prima della sua demolizione, no falso storico ma restauro contemporaneo. INNOVATIVE METHODOLOGICAL APPROACH Il tradizionale approccio nella disciplina del restauro prevede usualmente il cosiddetto “com’era e dov’era”. Nel nostro caso tale intervento non era tecnicamente possibile a causa delle scarse capacità portanti del basamento. In accordo con gli Enti di tutela dei Beni Architettonici e Archeologici è stata messa a punto l’idea progettuale della ricostruzione dell’antico edificio con connotati moderni mantenendo inalterati gli ingombri del Volume originario. Per la prima volta, con un metodo innovativo, siamo riusciti a realizzare un progetto d’architettura contemporanea con il pieno accordo della Soprintendenza. RESEARCH AND MULTIDISCIPLINARY Ogni progetto è frutto di una ricerca e di un insieme di contributi multidisciplinari coordinati che guidano il percorso progettuale ed il processo realizzativo. Il percorso ideativo si è basato sulle ricerche storiche, archeologiche e sulle indagini geologiche. Successivamente è stato fatto un lavoro d’equipe cui hanno partecipato i progettisti dei vari ambiti coinvolti quali architetti, archeologi, storici dell’arte, strutturisti, impiantisti e acustici che ha portato alla definizione del progetto esecutivo. SMART AND CHEAP Con l’unione e l’integrazione tra scheletro, tamponamento e componenti impiantistiche si conferisce “significato” e “leggibilità” ad un edificio contemporaneo intelligente dalla tipologia costruttiva semplificata e di rapida realizzazione. Grazie agli attuali materiali e tecniche costruttive è stato possibile realizzare un edificio dall’alto valore culturale ed estetico e dal costo ridotto. La doppia pelle caratterizzante l’edificio storico diventa l’elemento principe della sostenibilità energetica. TECHNOLOGY Facciata esterna con sistema Schϋco FW 50+S e struttura a montanti e traversi d’alluminio con vetro ad incollaggio strutturale temperato 8+8 con interposto PVB. 194 lastre con serigrafia digitale che garantiscono un fattore solare g=0,29. Intercapedine ventilata di 80 cm tra parete esterna in vetro e interna a secco con ampie griglie continue lungo la base del fabbricato e nel sottogronda. Un sistema che migliora il confort interno degli ambienti specialmente nella stagione invernale. La parete a secco di soli 21 cm garantisce l’isolamento di facciata combinando il vantaggio del ridotto spessore con economicità, prestazioni e sostenibilità, riducendo fino al 50% il fabbisogno di energia primaria e con minore consumo di risorse naturali.

Credits

 Livorno (Italy)
 Comune di Livorno
 09/2015
 820
 2500000
 arch. Salvatore Re
 Team progetto architettonico: arch. Raffaele Bernardeschi, arch. Giuseppina Nerli, arch. Silvio Grasso, arch. Arianna Nassi o Di Nasso, arch. Laura Parenti, geom. Irene Calvanese, geo. Glauco d’Agostino, arch. Luca Balsamo, ing. Luca Susini, Arch. Manuela
 A.T.I. costituita da: CLC Cooperativa Lavoratori delle Costruzioni Società Cooperativa (capogruppo/mandataria), Frangerini Impresa s.r.l., Lu.Mar. Impianti s.r.l., Martelli Termoidraulica s.r.l.
 Geologia: Geol. Antonio Liberato Indagini Archeologiche e consolidamento: Cooperativa Archeologia Soc. Coop.
 IMA Spa - divisione infissi (facciate in vetro - sistema Schuco) – Tortoreto (TE), EURO IMPIANTI S.r.l. (strutture metalliche) - Paglieta (CH)
 Andrea Dani, Andrea Pavan

Curriculum

La società di progettazione LEONARDO, costituita nel 2001 a Pisa dall’architetto Salvatore Re, si occupa di progettazione architettonica, urbanistica, restauro e design, sia nel settore privato che in quello pubblico
Attraverso l’esplicazione di un concept semplice, Concretezza, Idea e Innovazione divengono i presupposti del progetto dove il mantenimento del budget prefissato rappresenta la sfida. Il progetto complesso è il campo di azione nel quale operare con rigore e professionalità.
Avvalendosi di un team multidisciplinare viene posta particolare attenzione alla questione del progetto dall’idea alla ricerca tecnologica, fra cui la bioclimatica degli edifici e l’uso di materiali innovativi.
Lo studio di progettazione si articola in due sezioni: una produce idee, l’altra le concretizza attraverso un confronto serrato con i dati economici.

http://www.leonardoprogetti.com/

Community Wish List Special Prize

Contribuisci con il tuo voto

Votazioni chiuse

Tag
#Leonardo  #Andrea Dani  #Andrea Padovan  #Centro ricerca  #Vetro  #Alluminio  #Facciata a doppia pelle  #Involucro in vetro  #Europa  #Italia  #Livorno  #The Plan Award 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054