Villa unifamiliare a Manerba del Garda
  1. Home
  2. Architettura
  3. Villa unifamiliare a Manerba del Garda

Villa unifamiliare a Manerba del Garda

C+ farinaro lepore architetti

Scritto da Francesco Pagliari -

Il luogo, sulla diretta visuale delle rive del Lago di Garda, indirizza il progetto per la villa unifamiliare a Manerba, un intervento cui è adiacente la realizzazione di un’altra villa con analoghe caratteristiche: il paesaggio, la distesa delle acque lacustri, gli ulivi, il terreno in declivio costituiscono i dati fondamentali che formano un’unione stretta e compiuta con l’architettura e di cui l’architettura stessa diviene parte integrante. Accostarsi in una meditata riflessione al paesaggio, accoglierne e rispecchiarne il valore, formare un luogo con ragionata e sottile eleganza di tratti: il progetto corrisponde a questi principi di fondo, in un discorso pausato e non declamatorio, in cui la definizione chiara dell’architettura si alterna a momenti di silenzio, per immaginare luoghi di poesia.
Edificio a due corpi incernierati, l’uno a due piano e l’altro a un piano, la villa B dell’intervento abbinato si estende lungo il declivio, concentrandosi su uno spazio a prato ed elementi arborei, che si conclude con la piscina: traguardare la superficie lacustre, renderne visibile una sorta di continuità fra la vicina superficie della piscina e la il colore dell’acqua del lago, sono punti focali per l’architettura della villa, che fronteggia il giardino e l’articolazione di natura ed artificio con i prospetti a sud-ovest e ad ovest, dotati di ampie superfici vetrate. Il corpo ad un piano, rivolto verso ovest, è costituito da una stecca a vetrata continua, che si allunga al limitare della proprietà e si conclude con una zona aperta, protetta dalla copertura ed evidenziata da un breve setto di sostegno: pavimentato in legno, è il luogo della sosta estiva all’aperto, riparato dal sole. Lo sporto della copertura, contrassegnato all’esterno dalla trabeazione in legno di larice che costituisce la cornice superiore del corpo vetrato, accoglie il sistema frangisole in alluminio e le tende a rullo scorrevoli, per la protezione di una delle zone a soggiorno della villa dall’irraggiamento estivo. Sul fronte del corpo principale, a due piani, si aprono ampie finestre a dimensioni e geometrie differenti: il piano terreno si dilata in maniera aperta fra soggiorno e zona cucina; una scala senza mancorrenti, una presenza geometrica di rilievo che si staglia per frammenti sulla parete intonacata, conduce alla zona notte. La stanza per gli ospiti, spazi di soggiorno e gioco, il locale tecnico si dipanano sul retro della villa, attorno ad una sorta di corte interna.
Se la villa si declina in parti relativamente semplici, la composizione dei prospetti esterni e degli spazi interni opera per accostamento di materiali, mantenendo un’impostazione cauta e riflessiva ed insistendo sui valori dell’eleganza architettonica e della coniugazione con la natura. La struttura in cemento armato si riveste all’esterno di una combinazione di lastre in pietra a vista (Credaro e pietra di Trani), dai toni fini e delicati; l’interno unisce settori a rivestimento in pietra naturale a vista con grandi porzioni intonacate, in colori a tonalità differenziate di grigio, premiando la “discrezione” visiva e l’accordo cromatico, in sintonia con i principi dell’intervento. Le aperture delle finestre nelle porzioni di parete rivestite in pietra sono delimitate dagli imbotti in lamiera d’acciaio verniciata in color bruno, che introducono lievi variazioni per materia e colore al prospetto.
Sulla copertura si collocano pannelli fotovoltaici integrati; la copertura piana del corpo ad un piano è una sorta di prato sopraelevato, raggiungibile dal livello del giardino con una scala aperta.

Francesco Pagliari

Luogo: Manerba del Garda, Brescia
Committente: Privato
Anno di Realizzazione: 2012
Superficie costruita: 368 m2
Architetti: C+ farinaro lepore architetti – Domenico Farinaro, Fabrizio Lepore
Collaboratore: Maurizio Angeloni
Impresa di Costruzione: Generedil

Consulenti
Impianti Termici: Roberto Guatta

Fornitori
Serramenti: Polito Serramenti
Pavimentazioni Interne: HD by Chimica Italia

Fotografie: © Roberto Tenconi

Domenico Farinaro 
Laurea in architettura, Università “Federico II” di Napoli.
Abilitazione come Coordinatore per la sicurezza ex D.Lgs 495/96 Abilitazione come Certificatore energetico Cened
Esperienza professionale: ancor prima della laurea inizia la collaborazione con imprese edili operanti nel campo dell'edilizia residenziale, per le quali ricopre il ruolo di coordinatore per la progettazione architettonica e successivamente di direttore di cantiere. Dal 1995 lavora come libero professionista occupandosi di progettazione architettonica e di direzione lavori.

Fabrizio Lepore 
Laurea in architettura, Università “Federico II” di Napoli.
Master in Design Studies, Harvard University, Cambridge, USA.
Visiting Scholar in Urban Design, Columbia University, New York, USA.
Esperienza professionale: dal 1996 lavora come libero professionista occupandosi di progettazione architettonica e di interni. Svolge anche l'attività di Project Leader nei corsi di Master di Domus Academy, Milano.

C+ farinaro lepore architetti 
Lo studio C+ nasce nel 1998 dall’unione delle diverse esperienze e professionalità di Domenico Farinaro, Alessandro Gaja (che lascia C+ alla fine del 2001) e Fabrizio Lepore. Dopo una lunga esperienza in forma associata, da gennaio 2012 Domenico Farinaro e Fabrizio Lepore proseguono il loro percorso in maniera indipendente, l'uno a Milano e l'altro a Londra. C+ è ora il “luogo” che raccoglie sia i loro progetti comuni che le nuove singole esperienze professionali.
Un approccio comune caratterizza progetti diversi per scala e funzione. Nel processo progettuale si intrecciano le esigenze di creatività, coerenza architettonica, relazione al contesto e fattibilità tecnica. Il desiderio di integrazione e contaminazione tra espressione creativa e funzionalità del progetto, tra architettura e altre discipline, tra uso corretto dei materiali e sperimentazione è alla base delle scelte progettuali dello studio.
Nell’attività di C+ ci sono una serie di progetti nel campo del fashion retail di target alto in tutto il mondo, e nella ristrutturazione di uffici e showrooms. Grazie a questa esperienza, C+ ha acquisito una capacità specifica per l'ideazione dell'intero store concept e per il suo sviluppo nelle scale piu' adatte alle esigenze di vendita. Esperienze piu’ recenti riguardano ville e abitazioni private, complessi residenziali, nonchè progetti di concorso per residenze e uffici pubblici.

Iscriviti alla newsletter:
Ho letto la privacy policy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Non perdere interessanti opportunità di formazione
Scopri in anteprima i contenuti del Magazine e della Webzine di THE PLAN
Tag
#Manerba del Garda  #Italia  #Residenza  #Europa  #C+ farinaro lepore architetti  #Architettura Italiana 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054