Vienna 14 - Businesspark Breitensee
  1. Home
  2. Architettura
  3. Vienna 14 - Businesspark Breitensee

Vienna 14 - Businesspark Breitensee

Holodeck Architects

Scritto da Holodeck Architects -

Dopo essersi aggiudicato il primo posto in un concorso urbanistico per Breitensee, lo studio Holodeck architects ha sviluppato una chiave di lettura innovativa per questo quartiere industriale di Vienna, occupandosi sia della pianificazione urbanistica sia nella ridensificazione dell’area. Un progetto che ha racchiuso in sé una sfida a livello strutturale e la necessità di formulare un approccio studiato su misura, trattandosi della trasformazione di un semplice polo produttivo in un centro multifunzionale in grado di soddisfare le più svariate esigenze, potendo ospitare fabbriche, servizi IT, industrie creative e agenzie di comunicazione.L’interpretazione data da Holodeck trova espressione nel design del Businesspark Breitensee: circa 25 mila mq occupati da un mix compatto di strutture preesistenti e costruite ex novo, una vasta gamma di uffici e spazi commerciali con accesso diretto a un parcheggio sotterraneo, ampie aree per la socializzazione e open space. Il tutto con l’obiettivo di rafforzare e consolidare il tessuto già in essere, inserendo nuovi edifici. La ripartizione tematica di volumi e spazi aperti è stata influenzata dall’analisi dell’andamento delle forme; al tempo stesso si è mirato a ottimizzare le aree dedicate a logistica e magazzino, nell’ottica della massima densificazione.La porzione di recente edificazione comunica con quella preesistente tramite un ponte. Questo elemento, con al suo interno un’unità a sé stante per uffici, si configura come estensione su due piani della copertura al di sopra del polo commerciale Wilhelminian, edificio che traccia il confine del complesso verso Goldschlagstrasse. Un punto focale del progetto riguarda gli interni, in cui si è voluto impostare una particolare atmosfera open space mediante soffitti alti (altezza massima di circa 3,28 m in tutti i nuovi edifici) e un’esposizione alla luce naturale da due diversi punti. Il rapporto con il passato, nello specifico con il sito produttivo, viene sottolineato dalla scelta e dalla lavorazione dei materiali secondo un “approccio artigianale”.Per uffici e strutture produttive è stato seguito lo stesso input, creando ambienti a ripresa del classico magazzino industriale, con i componenti elettrici e meccanici a vista. L’approccio alla pianificazione è stato volutamente low-tech, con componenti strutturali performanti e materiali durevoli, un mix che ha dato vita a un complesso simbolo di sostenibilità, riflessa nella scelta dei materiali e nell’adattabilità, e caratterizzato da una gestione flessibile degli spazi. In questo quadro, gioca un ruolo di particolare rilevanza l’ideazione di una facciata continua efficiente, connotata da bassi consumi energetici, controllo della luce diretta e indiretta, pannellature esterne ombreggianti scorrevoli e finestre operabili.Il prospetto verso la porzione residenziale, che copre una lunghezza di circa 70 m a nord del Businesspark, è diviso in piccole sezioni e progettato con uno stile uniforme. Proseguendo all’interno del cortile preesistente, il ritmo dei pattern di facciata varia in armonia con la trama sempre diversificata degli edifici circostanti, esaltando le differenze di proporzione e disposizione. Al fine di minimizzare i costi operativi, la costruzione degli interni ha tenuto conto dell’attivazione termica degli elementi strutturali in calcestruzzo a vista (assenza di controsoffitti o contropavimenti). L’ingresso di energia solare è limitato, ma viene comunque garantita un’atmosfera da ufficio arioso e con ampi spazi aperti. Al centro del nuovo complesso si inserisce un patio coperto da una lastra di vetro, utilizzato come area comune per lo staff e come luogo ideale per le comunicazioni interaziendali. In più, lo spazio a doppia altezza (1°-3° piano) può essere usato per eventi interni e, in futuro, per attività esterne eventualmente collegate al servizio catering al piano terra. In cima al polo commerciale Wilhelminan sono stati inseriti dei bilocali con spazio esterno a uso privato, utilizzabili tanto come uffici, quanto come studi. Le unità disposte all’interno delle porzioni esistenti del cortile sono state invece sottoposte a un’operazione di riqualifica parziale e hanno visto l’introduzione di balconi o solarium. 

 

Holodeck

Location: Vienna, Austria 
Client: Wien Holding 
Completion: 2014 
Gross Floor Area: 30.300 m2 
Architects: Holodeck architects 
Design Team: Marlies Breuss, Michael Ogertschnig, Johannes Müller, Hannes Zergoi, Niels Merschbrock, Stefanie Gänger, Sven Klöcker, Jiri Huske, Stefanie Gänger, Kieu Giang Hoang 

Consultants 
Building Physics: Vasko+Partner 
Engineering: CD Consult 

Photography: © Wolfgang Thaler

Iscriviti alla newsletter:
Ho letto la privacy policy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Non perdere interessanti opportunità di formazione
Scopri in anteprima i contenuti del Magazine e della Webzine di THE PLAN
Tag
#Vienna  #Austria  #Uffici  #Europa  #Holodeck Architects 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054