Una casa come ritrovo, tra socialità e privacy
  1. Home
  2. Architettura
  3. Una casa come ritrovo, tra socialità e privacy

Una casa come ritrovo, tra socialità e privacy

Burnazzi Feltrin Architetti

Una casa come ritrovo, tra socialità e privacy
Scritto da Caterina Testa -

Ogni abitazione a suo modo risponde al duplice bisogno di accogliere la parte più privata e intima di noi e di essere luogo di ritrovo e riunione con i nostri cari. La casa progettata da Burnazzi Feltrin Architetti a Borgo Valsugana vicino a Trento è concepita per ospitare da una parte la vita di una giovane famiglia, dall’altra per essere luogo d’incontro e di socialità per la comunità famigliare che vive vicino.

Il progetto sorge su un terreno privato leggermente a conca destinato al gioco e allo svago di tre famiglie legate da vincoli di parentela. La morfologia del luogo, l’assenza di recinzioni e gli speciali rapporti di vicinato hanno suggerito la realizzazione di un’oasi per socializzare e ritrovarsi, un luogo capace di evocare un senso di accoglienza e di garantire la vista sul paesaggio circostante.

Borgo Valsugana è un comune sviluppatosi a cavallo del fiume Brenta, a est di Trento, stretto tra le alture del monte Ciolino a nord e del monte Rocchetta a Sud, entrambi non molto elevati permettendo alla valle un buon soleggiamento. A sud del nucleo originario, il territorio pianeggiante e ben esposto ha favorito un’ampia espansione residenziale di villette e palazzine.

L’esperienza maturata sul territorio da Burnazzi Feltrin Architetti permette di concepire qui un volume lineare e contemporaneo conciliandolo con il calore del legno e con le esigenze dei suoi futuri abitanti. L’edificio, prefabbricato in legno a elevato risparmio energetico, è concepito come volume rivestito in lamelle di larice plasmato a seconda degli spazi esterni ed interni richiesti dai committenti.

A enfatizzare l’idea di ospitalità e apertura, il piano terra arretra per fare spazio a un portico d’ingresso che accoglie e ripara chi entra, le aperture verso est, sud e ovest sono ampie per sfruttare al meglio il soleggiamento invernale e per godere del panorama. Al tempo stesso, il rivestimento in listelli di larice permette di ricavare logge protette dalla vista e dal sole e assicurare un filtro visivo per le finestre più esposte.

Da un punto di vista distributivo, l’abitazione si articola su tre livelli: un piano interrato di superficie limitata per la cantina e i locali tecnici, un piano terra per il garage, la zona giorno e l’area studio e un piano primo per la zona notte. Esternamente, il rivestimento ligneo avvolge le volumetrie dei due piani, nasconde le falde sporgenti e la lattoneria in alluminio.

All’interno, la progettazione di mobili su misura in legno disegna lo spazio interno e valorizza gli oggetti e lampade di design scelti dai proprietari. All’esterno, la superficie porticata e un’ampia area verde uniscono la nuova abitazione alle altre vicine a sottolineare il legame che le tiene insieme e per continuare ad essere punto di incontro per le persone più care.

Architect: Burnazzi Feltrin Architetti (Elisa Burnazzi architetto)
Construction company: Rasom Wood Technology
Location: Borgo Valsugana, Trento
Year: 2015 - 2018
Photography by © Carlo Baroni
courtesy of Burnazzi Feltrin Architetti 

Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Tag
#Carlo Baroni  #Rasom Wood Technology  #Trento  #Italia  #Residenza  #Europa  #2018  #Burnazzi Feltrin Architetti  #Architettura Italiana 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054