Torre Allianz Un “infinito” grattacielo vetrato - Andrea Maffei Architects | Arata Isozaki & Associates
  1. Home
  2. Architettura
  3. Torre Allianz Un “infinito” grattacielo vetrato

Torre Allianz Un “infinito” grattacielo vetrato

Andrea Maffei Architects | Arata Isozaki & Associates

Scritto da Redazione The Plan - 1 giugno 2016

Ispirata alla Endless Column di Constantine Brancusi, la Torre Allianz di Milano nasce da un progetto di Andrea Maffei Architects e Arata Isozaki.

Con i suoi 202 metri di altezza, è l’edificio più alto d’Italia al tetto, mentre all’antenna misura 247 metri, risultando così il sesto nella Comunità Europea. L’idea di un grattacielo metafora di un’architettura senza fine, svettante tra gli edifici che caratterizzano il contesto del polo urbano di CityLife, è stata sviluppata attraverso la sovrapposizione di moduli a sei piani vetrati dalla forma stretta e allungata, caratterizzati in facciata da un andamento leggermente curvilineo; un accorgimento che crea nell’osservatore un effetto ottico di infinito e una sensazione di vibrazione del volume man mano che lo sguardo procede verso l’alto.

Trasparenza, leggerezza e dinamismo per un edificio a cui AGC Glass Europe ha contribuito attraverso la sua consulenza progettuale e con la fornitura di 120.000 mq di vetro di ultima generazione; i moduli vetrati sono stati ottenuti attraverso la tecnica di curvatura a freddo sviluppata da AGC per il vetro e da Focchi per il sistema di fissaggio meccanico al telaio in alluminio.

Gli ambienti di lavoro sono stati progettati secondo criteri di massima flessibilità e beneficiano delle facciate completamente trasparenti, che offrono grande luminosità e vedute spettacolari, libere da ostacoli, che spaziano fino alle Alpi. Le vetrate a doppia camera, le cui prestazioni consentono di aumentare i coefficienti di isolamento energetico e di limitare l’irraggiamento solare, sono state realizzate con un vetro selettivo magnetronico esterno (Stopray Vision-60T su Clearvision) abbinato internamente a un vetro basso emissivo (iplus E
su Clearvision). Sul prospetto sud, per ridurre ulteriormente l’ingresso della luce nelle ore centrali della giornata, la protezione dai raggi solari è stata incrementata attraverso l’apposizione sul vetro di una serigrafia bianca. Il ricorso a Planibel Clearvision di AGC, vetro low-iron, ha consentito di ottenere una superficie senza colorazioni o riflessi particolari, a vantaggio di una maggiore trasparenza.

 

AGC FLAT Glass italia

Via F. Turati, 7 - I - 20121 Milano

Tel. + 39 02 62690110 - Fax + 39 02 6570101

E-mail: market.italia@eu.agc.com - www.Yourglass.com

Tag
#Vetro  #Agc Flat Glass   #Milano  #Italia  #Europa  #2016  #Arata Isozaki & Associates  #Andrea Maffei Architects  #Report  #The Plan 091 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054