The Shell Passivhaus
  1. Home
  2. Architettura
  3. The Shell Passivhaus

The Shell Passivhaus

Tradizione e innovazione per una casa sostenibile

Piraccini + Potente Architettura

The Shell Passivhaus
Scritto da Caterina Testa -

Fare architettura oggi presuppone essere consapevoli dell’impatto delle nostre azioni sul territorio e prendere posizione sulla questione climatica e sul futuro che contribuiamo a costruire: Piraccini+Potente Architettura pone al centro di ogni suo progetto la sostenibilità intesa come zero consumo di energia, zero emissioni e ambienti di vita salubri e confortevoli.
Il progetto residenziale denominato “The Shell Passivhaus”, realizzato nella campagna romagnola di Cesena, rispecchia da una parte gli standard del protocollo Passivhaus, dall’altra applica le regole e i principi tipologici e insediativi che si sono sedimentati nel tempo nel territorio cesenate e riminese.
Il progetto nasce dalla richiesta di una coppia che si è affidata allo studio Piraccini+Potente per sostituire la propria residenza degli anni ’50, ormai obsoleta, con una soluzione abitativa su un unico livello, confortevole, accogliente e sostenibile. La progettazione di un nuovo volume diventa l’occasione per coniugare l’antica tradizione costruttiva rurale del territorio con i protocolli più innovativi della progettazione sostenibile. La conoscenza del clima locale, l’osservazione dell’inclinazione solare e delle migliori soluzioni per sfruttarne le variazioni nel corso dell’anno sono, oggi come allora, elementi essenziali per un’architettura attenta alle risorse e intrinsecamente sostenibile. 
La definizione del volume inizia proprio da uno studio meticoloso e approfondito dei tipi residenziali rurali del Cesenate e del Riminese: la matrice è costituita da un parallelepipedo sormontato da un prisma che si sviluppa linearmente a seconda delle esigenze. Il fronte principale è orientato a sud per massimizzare l’apporto termico dato dalla radiazione solare, mentre il fronte nord è pressoché cieco per limitare dispersioni e proteggersi dai venti freddi; il portico a sud funge da ombreggiamento nei mesi estivi per lo svolgimento delle attività al riparo dai raggi del sole. La forma è compatta per evitare le dispersioni termiche e il tetto a falde per far defluire le acque meteoriche. 
La forma che ne risulta è pertanto determinata fortemente dalla funzione e da un approccio bioclimatico, volto a trattenere il caldo in inverno e a evitare il surriscaldamento d’estate. Laterizio e intonaco sono i materiali per le parti opache, mentre il legno è stato utilizzato per le parti ombreggianti.
Le richieste della committenza insieme ai riferimenti funzionali e tipologici dell’architettura storica hanno guidato il progetto. 
Gli spazi abitativi si distribuiscono all’interno di un parallelepipedo avvolto da uno schermo solare in legno che reinterpreta in maniera contemporanea la sagoma archetipica delle abitazioni a doppia falda. Nei mesi invernali i raggi solari, che presentano una bassa inclinazione rispetto allo zenit, penetrano attraverso le finestre riscaldando naturalmente gli ambienti interni. Durante l’estate, al contrario, la forte inclinazione della radiazione solare viene respinta da una schermatura che avvolge completamente l’edificio evitando il surriscaldamento.
L’involucro edilizio è stato progettato con una forte integrazione di materiali isolanti, sistemi per garantire la tenuta all’aria e il controllo dei ponti termici. Il sistema è talmente efficiente che l’edificio si riscalda utilizzando esclusivamente le fonti energetiche passive: radiazione solare, calore del corpo umano e quello prodotto dagli elettrodomestici, rendendo non necessari sistemi di riscaldamento attivi. L’unico impianto presente è la ventilazione meccanica controllata con recuperatore di calore, per espellere l’aria viziata e immettere aria esterna. 
L’involucro opaco insieme allo schermo di legno che lo avvolge generano un volume evanescente alternato da luci e ombre. Le ombre smaterializzano il volume, rendendolo mutevole al variare della luce; durante le ore notturne il principio si inverte e la luce proiettata dall’interno trasforma l’edificio in una grande lanterna.
Gli spazi interni sono compatti e arredati su disegno degli stessi architetti: entrati da nord, si accede alla zona giorno con cucina e soggiorno, a est e a ovest si distribuiscono le aree per la notte con tre camere da letto e due servizi. A esclusione del lato nord, dove lo schermo ligneo s’interrompe per far emergere il volume opaco, lungo i lati ombreggiati una soglia corre intorno alla casa accogliendo gli spazi per il relax all’aperto. Legno e marmo di Carrara sono i materiali scelti per gli arredi interni disegnati su misura, con linee semplici ed essenziali, capaci di armonizzarsi con le pareti candide degli interni.
Il progetto rilegge e reinterpreta in modo innovativo la tradizione del territorio: i principi di risparmio e di efficienza della civiltà rurale sono alla base di ogni scelta sostenibile applicata, le antiche forme dettate da esigenze funzionali sono state rilette e riproposte attraverso un processo di sintesi, rese lineari ed essenziali, archetipiche.

Luogo: Cesena, Italia
Completamento: 2020
Superficie lorda: 230 m2
Architetto: Piraccini + Potente Architettura
Capi progetto: Stefano Piraccini, Margherita Potente
Appaltatore principale: Formula Servizi
Serramenti esterni: Finstral installati da Edilpiù


Testo di Caterina Testa
Fotografie di Chiara Pavolucci
Ritratto fotografico di Marco Piraccini
Tutte le immagini courtesy Piraccini + Potente Architettura

Iscriviti alla newsletter:
Ho letto la privacy policy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Non perdere interessanti opportunità di formazione
Scopri in anteprima i contenuti del Magazine e della Webzine di THE PLAN
Tag
#Chiara Pavolucci  #Edilpiù  #Finstral  #Cesena  #Italia  #Involucro in lamelle frangisole  #Struttura in calcestruzzo armato  #Struttura in acciaio  #Struttura in terra battuta  #Legno  #Acciaio  #Calcestruzzo armato  #Vetro  #Residenza  #Europa  #2021  #Piraccini + Potente Architettura  #Architettura  #The Plan 129 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054