Terminal Regionale dell’Aeroporto di Christchurch
  1. Home
  2. Architettura
  3. Terminal Regionale dell’Aeroporto di Christchurch

Terminal Regionale dell’Aeroporto di Christchurch

Jasmax | BVN Donovan Hill

Scritto da Jasmax -

All’aeroporto di Christchurch, dopo il recente ampliamento di due terminal per i voli nazionali e internazionali, ne è stato progettato un terzo per quelli regionali. Utilizzato nella stragrande maggioranza dei casi dalla Air New Zealand (committente anche degli altri interventi), esso si impone come spazio dall’identità distintiva, anche se legato alla struttura principale da un rapporto di continuità nelle forme e nei materiali. Dal punto di vista funzionale, si voleva fare di questo terminal un centro nevralgico per gli spostamenti regionali nell’Isola del Sud.Uno spazio d’impatto, in grado di rappresentare al meglio il paese, essendo uno scalo tecnico per molti turisti internazionali in volo verso le principali mete locali. Dall’esterno l’edificio presenta un’estetica deliberatamente attenuata proprio per enfatizzare il contrasto con gli interni ed esaltarne la spettacolarità. Una volta superato il check-in, si accede a una zona dalla forma stilizzata e raffinata di un’ala adagiata al suolo con compostezza, un ambiente dal mobilio simile a quello dei jet delle flotte aeree regionali.
Definire i simboli rappresentativi della Nuova Zelanda è un’operazione difficile e fondamentalmente soggettiva.Alla fine si è optato per una ripresa astratta degli elementi tipici dell’Isola del Sud. Da qui, la copertura frastagliata che ricalca le forme delle Alpi meridionali, che fanno da cornice all’aeroporto. Seguendo lo stesso principio, le travi reticolari in legno massiccio si ispirano ai ponti lignei dalla medesima struttura diffusi in tutta l’isola, mentre le geometrie organiche della caffetteria e delle panchine sono state fabbricate su misura traendo spunto dalla linea di costa, dove la foresta incontra il mare e le colonie di alghe si muovono al margine dell’oceano seguendo il moto ondoso. 
La travatura reticolare crea inoltre un percorso funzionale al trasporto del materiale dalla zona di carico (al piano terra, in fondo al complesso) all’area commerciale (al primo livello, nel terminal per i voli nazionali). La macrostruttura è accompagnata da una vetrata a nastro, montata nella porzione superiore del prospetto e orientata a nord, assicurando illuminazione naturale negli ambienti interni, specialmente in inverno.

I flussi di passeggeri in arrivo e partenza sono separati da una caffetteria e da un punto di ristoro (Koru-express) della Air New Zealand. Per spostarsi tra i terminal regionali e internazionali, ci si serve delle scale mobili.

L’entrata viene sottolineata sia dall’arco in calcestruzzo che delinea visivamente i terminal per i voli nazionali e regionali, sia dalle porte rivestite in acciaio situate all’interno dell’ampio portale in cemento. Assieme alla parete in calcestruzzo che racchiude l’hangar di servizio, questi elementi vanno a dare una precisa connotazione progettuale a tale spazio, che si differenzia dal resto dell’aeroporto pur mantenendo una certa continuità nelle forme e nei materiali utilizzati.

 

BVN

Location: Christchurch, New Zeland
Client: Air New Zealand and Christchurch International Airport
Completion:
Gross Floor Area:
5.095 m2
Cost of Construction: 18.000.000 Euros
Architects: BVN Donovan Hill in association with Jasmax
Project Principal: James Grose
Project Architect: Chris Boss
Project Manager: Octa Associates
Design Team: Yi-Jan Lien, Chris Dale, Jeremy Benseman, Stephen Thurman, Richard Hayman, Gary Cooke, Sam Lau, Jerome Buckwell, Clive Jackman, Graham Rose, Rakesh Lal, Jonathan Tiplady, Valentina Machina, Mike Weatherall, Meg Rowntree, Joseph Muir
Main Contractor: Mainzeal Construction

Consultants
Structural: BGT Structures
MEP: Medland Metropolis
Fire: Cosgroves
Acoustic: Acoustic Engineering Services 

Suppliers
Roofing and Cladding: Dimond Roofing
Photography: © BVN

Iscriviti alla newsletter:
Ho letto la privacy policy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Non perdere interessanti opportunità di formazione
Scopri in anteprima i contenuti del Magazine e della Webzine di THE PLAN
Tag
#Christchurch  #Nuova Zelanda  #Struttura in legno  #Legno  #Legno Lamellare  #Infrastruttura  #Oceania  #Jasmax  #BVN Donovan Hill  #Architettura in legno 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054