SnowRoom - monovolume architecture&design
  1. Home
  2. Architettura
  3. SnowRoom

SnowRoom

Un’oasi innevata AlL’interno di un HOTEL

monovolume architecture&design

1 ottobre 2019

Nel contesto fiabesco delle valli di Merano, l’Hotel Gartner offre alla propria clientela panorami mozzafiato e momenti di relax. Per ampliare il ventaglio dei suoi servizi, i proprietari hanno deciso di realizzare in adiacenza alla struttura una nuova costruzione rivolta al fitness e al benessere degli ospiti, affidando il progetto allo studio bolzanino Monovolume Architecture + Design, e realizzando all’interno di questo una SnowRoom con la collaborazione di Technoalpin. Nasce da questa sinergia la White-SPA-House, una struttura che trae il proprio nome dal colore dei suoi rivestimenti esterni, pensata per ospitare un’area benessere dal design ricercato. La spa comprende, oltre la SnowRoom, un’ampia palestra attrezzata, una sauna panoramica, un’area relax e diverse sale per massaggi e trattamenti. Lo stile dei proprietari si riflette in ogni dettaglio della struttura e ha guidato l’innovativa decisione di sostituire la vasca a immersione fredda, fondamentale dopo la sauna, con la SnowRoom, il cui design è stato definito dagli architetti. Il luminoso candore della neve, messa in mostra grazie a un frontale vetrato, spicca nell’elegante contesto della spa, caratterizzata da pareti e pavimenti rivestiti di nero ed elementi di design in arancione e giallo. Grazie alla SnowRoom di Technoalpin, realizzata con servizio chiavi in mano, pur restando all’interno dell’Hotel gli ospiti hanno la possibilità di beneficiare di un clima secco e freddo, nonché della vista scenografica di un ambiente innevato. La SnowRoom, oltre a essere più salutare e a garantire una migliore igiene rispetto al tradizionale bagno di reazione freddo, richiede una manutenzione minima e ha un consumo di energia paragonabile a quello di una sauna finlandese. La neve della stanza viene prodotta da un impianto di refrigerazione che nebulizza acqua in piccole particelle una volta raggiunta una temperatura di -5°; da quel momento in poi la temperatura viene mantenuta fra i -5° e i -11°. è possibile regolare in maniera automatica e autonoma i tempi di innevamento e sbrinamento, programmandone anticipatamente gli orari; generalmente l’innevamento viene svolto durante la notte, in modo da consentire agli ospiti di visitare la stanza sin dal primo mattino. Indipendentemente dal periodo dell’anno, la SnowRoom offre agli ospiti la possibilità di immergersi nell’atmosfera rilassante di un ambiente innevato, una situazione che in tante parti del mondo risulta totalmente inedita e che per questo ha garantito al prodotto di Technoalpin un grande successo anche al di fuori dell’Europa, sia in strutture alberghiere sia nel retail, dove permette di provare i capispalla alle reali condizioni di utilizzo. Un’altra caratteristica che rende l’impianto versatile e adattabile a differenti situazioni è che l’unità multifunzionale che comanda tutte le componenti può essere sistemata fino a 50 metri di distanza dalla stanza. Inoltre, previo accordo con i progettisti di Technoalpin, è possibile recuperare il calore generato durante il raffreddamento dell’unità tecnica, ad esempio sfruttandolo per riscaldare l’acqua della piscina.

Visualizza il pdf dell'articolo
Tag
#Saune e Bagni Turchi e wellness  #Technoalpin  #Merano  #Italia  #Europa  #2019  #monovolume architecture&design  #Report  #The Plan 117 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054