Snøhetta: Continuous state of reinvention - Snøhetta
  1. Home
  2. Architettura
  3. Snøhetta: Continuous state of reinvention

Snøhetta: Continuous state of reinvention

Snøhetta

“The Architects Series - A documentary on: Snøhetta è il 26° appuntamento del format espositivo curato dal magazine THE PLAN per Iris Ceramica Group. Giovedì 10 novembre, dalle ore 18,30 gli utenti interessati potranno assistere, previa registrazione sulla piattaforma digitale di Iris Ceramica Group, alla proiezione di un video-documentario della durata di 30 minuti e alla successiva Lecture tenuta dal co-founder Kjetil Trædal Thorsen. Il webinar sarà trasmesso in diretta streaming dal Flagship Store di Iris Ceramica Group di Milano.

Da oltre 30 anni, Snøhetta progetta alcuni dei più importanti edifici pubblici e culturali del mondo. Lo studio ha iniziato la sua attività nel 1989 con il progetto vincitore del concorso per la nuova biblioteca di Alessandria, in Egitto. A questo progetto sono seguiti, tra gli altri, l'incarico per il Norwegian National Opera and Ballet di Oslo e il National September 11 Memorial Museum Pavilion presso il World Trade Center di New York.

Sin dall'inizio, lo studio ha mantenuto il suo originale approccio interdisciplinare, integrando nei suoi progetti architettura, paesaggio, interior design, prodotti, grafica, design digitale e arte.

Lo studio ha uffici in tutto il mondo: Oslo, Parigi, Innsbruck, Adelaide, Hong Kong, New York e San Francisco.

Snøhetta sta attualmente lavorando a un'ampia gamma di progetti internazionali, tra cui il 550 Madison Garden and Revitalization a New York, la Theodore Roosevelt Presidential Library in North Dakota, la Shanghai Grand Opera House, la Beijing Sub-Center Library, l'Esbjerg Maritime Center in Danimarca e lo Stegasteiner a Brønnøysund per la Norwegian Scenic Routes.

Tra i lavori completati di recente figurano l'ampliamento dell'Ordrupgaard Art Museum in Danimarca, l'Executive Education Center e l'hotel della Cornell University a New York, la sede centrale del Gruppo Le Monde a Parigi, il primo ristorante sottomarino d'Europa, Under, la riprogettazione dello spazio pubblico di Times Square, l'ampliamento del Museo d'Arte Moderna di San Francisco, Lascaux IV: il Centro Internazionale per l'Arte Rupestre, Powerhouse Brattørkaia e il progetto delle nuove banconote norvegesi.

Il metodo di lavoro di Snøhetta si basa su un approccio progettuale che guarda simultaneamente sia all'artigianato tradizionale che alla tecnologia digitale d'avanguardia. Al centro di tutto il lavoro di Snøhetta c'è l'impegno per la sostenibilità sociale e ambientale, per dare forma all'ambiente costruito e al design, al servizio dell’umanità.

Tra i numerosi riconoscimenti, Snøhetta ha ricevuto il Premio dell'Unione Europea per l'Architettura Contemporanea - Premio Mies van der Rohe per il Norwegian National Opera and Ballet e il Premio Aga Kahn per l'Architettura per la Bibliotheca Alexandrina. Nel 2016 Snøhetta è stata nominata Architecture Innovator of the Year dal Wall Street Journal Magazine e per due anni consecutivi lo studio è stato nominato da Fast Company una delle aziende più innovative al mondo. Nel 2020 lo studio ha ricevuto il National Design Award for Architecture, conferito dal Cooper Hewitt, Smithsonian Design Museum.

Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design

Articoli Correlati


© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054