Siemens City
  1. Home
  2. Architettura
  3. Siemens City

Siemens City

Siemens City
Scritto da Redazione The Plan -
La nuova Siemens City, sede del gruppo Siemens realizzata a Vienna dallo studio austriaco Soyka/Silber/Soyka Architekten, è un grande complesso che riflette nell’architettura gli obiettivi aziendali di sostenibilità attraverso la realizzazione di edifici attenti al risparmio energetico con spazi pensati per il comfort e il benessere degli impiegati. Il progetto si è sviluppato come masterplan, nella definizione degli ampi spazi esterni, e a livello architettonico sino nei dettagli, con una grande attenzione all’aspetto dell’illuminazione sia esterna sia interna agli ambienti di lavoro. La zona di ingresso a Siemens City è una vera e propria piazza sulla quale si alternano aree a verde e aree pavimentate. Il percorso di ingresso è sottolineato dagli alti elementi illuminanti Bega, con emissioni a raggi asimmetrici che producono un’illuminazione superficiale omogenea. Di notte l’accesso vetrato all’edificio si trasforma in una lanterna luminosa. Rilevatori di movimento e sensori per la luce naturale assicurano l’attivazione dell’illuminazione artificiale solo quando è necessaria. All’interno, punto nevralgico del complesso è la grande hall centrale verso la quale convergono i blocchi lineari degli uffici. Su di essa si proiettano ai diversi livelli, come balconi, aree pensate per l’attesa o per discussioni informali, spazi piccoli e intimi ritagliati all’interno di un complesso che riunisce 3000 persone. La luce naturale proveniente dall’ampio tetto vetrato inonda gli spazi sottostanti. Il piano terra è ulteriormente illuminato da faretti Bega, che forniscono un’illuminazione uniforme. Al livello più alto, piccoli proiettori a parete Bega diffondono nello spazio aperto una luce asimmetrica. Ovunque possibile, gli interni della nuova Siemens City sono illuminati naturalmente, e così come avviene per la luce, anche gli spazi esterni verdi che circondano gli edifici sembrano far parte degli ambienti di lavoro grazie alle ampie membrane vetrate della facciata. Questa continuità spaziale tra interno ed esterno è ripresa tra l’altro dall’utilizzo di uguali apparecchi illuminanti, come le applique incassate Bega 2042/43/44, la cui luce illumina in modo tenue e uniforme la superficie di pareti e pavimenti interni ed esterni, segna i percorsi pedonali e fa risaltare l’architettura. Colonnine Bega con uscita per la luce monolaterale o bilaterale definiscono invece i percorsi pedonali nel parco, illuminandoli in modo discreto di giorno e di notte. I corridoi di accesso ai vani ascensore sono punteggiati dalle plafoniere circolari 8787 di Glashütte Limburg. Anche nello spazio ristorante le aree verdi esterne entrano attraverso la grande parete ricurva completamente vetrata. Sull’alto soffitto è stata installata una fila curvilinea di lampade a sospensione Glashütte Limburg, che forniscono luce diretta e indiretta. Quando sono spente, costituiscono eleganti elementi d’arredo sospesi sulla sala.

BEGA
Hennenbusch
D - 58708 Menden
Tel. +49 2373 966-0
Fax +49 2373 966-216
E-mail: exporte@bega.com
www.bega.com
Visualizza il pdf dell'articolo
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054