Sede della Provincia di Treviso
  1. Home
  2. Architettura
  3. Sede della Provincia di Treviso

Sede della Provincia di Treviso

Scritto da Redazione The Plan -
I sistemi per facciate e infissi sviluppati e realizzati da Secco Sistemi, azienda di Treviso, offrono ai progettisti l’opportunità di coniugare l’estetica del metallo a elevate prestazioni di resistenza agli agenti atmosferici, risparmio energetico, protezione dal rumore e sicurezza antieffrazione. Negli impianti di Preganziol convergono le materie prime provenienti da tutta Europa, che vengono lavorate e trasformate in profilati e successivamente in infissi in acciaio, acciaio inox, acciaio cor-ten e bronzofinestra. Disponibili nelle versioni a taglio termico per assicurare isolamento termico, comfort ambientale ed efficienza energetica, i sistemi e gli infissi di Secco Sistemi consentono la realizzazione di finestrature dalle linee sottili, che favoriscono un alto apporto luminoso all’interno degli edifici; le ampie possibilità espressive consentite dall’impiego di infissi e facciate Secco Sistemi permettono di integrarli sia in interventi di recupero e restauro sia in edifici di nuova costruzione. Il polo che ospita la nuova sede della provincia di Treviso, progettato da Toni Follina e nato da un intervento di recupero degli edifici che componevano i padiglioni dell’ex Ospedale Psichiatrico di Sant’Artemio, è un complesso nel quale le componenti vetrate sono state utilizzate per dare al progetto omogeneità, identità e continuità spaziale. Tra gli ex padiglioni recuperati, inseriti all’interno di una maglia viaria regolare alberata, sono stati creati collegamenti sopraelevati vetrati, che contribuiscono alla realizzazione di un continuum fortemente caratterizzato; il vetro è stato inoltre utilizzato, attraverso grandi facciate vetrate, come elemento di collegamento delle costruzioni originarie con gli ampliamenti in mattoni a vista edificati ex novo. Per le passerelle e le facciate di collegamento è stato usato il sistema a montanti e traversi Secco Termica con larghezza a vista di soli 50 mm; il sottile spessore del telaio consente di sfruttare al massimo l’apporto luminoso e al tempo stesso contribuisce all’effetto estetico di trasparenza e permeabilità visiva. Per i serramenti degli ampliamenti di nuova costruzione, la scelta progettuale è ricaduta sul sistema a taglio termico EBE 85. Questo sistema consente l’adozione di vetri di grande spessore: a doppia camera, con schermi oscuranti interni, di sicurezza anticrimine e dalle elevate prestazioni acustiche. A seconda dei vetri utilizzati, la trasmittanza termica Uw di finestre e porte realizzate con questo sistema può raggiungere valori pari fino a 1,0 W/m2K. Tutte le componenti vetrate del progetto sono state realizzate in versione bimetallica, all’esterno in ottone brunito e all’interno in acciaio verniciato. Per la ristrutturazione dell’intero complesso, che Secco Sistemi ha condotto in collaborazione con l’impresa Setten Genesio, sono stati installati complessivamente 2.400 m2 di serramenti Secco EBE e 1.200 m2 di facciate Secco Termica.

SECCO SISTEMI
Via Terraglio, 195
I - 31010 Preganziol (TV)
Tel. +39.0422 497700
Fax +39 0422 497705
E-mail: info@seccosistemi.it
www.seccosistemi.it
Visualizza il pdf dell'articolo
Iscriviti alla newsletter:
Ho letto la privacy policy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Non perdere interessanti opportunità di formazione
Scopri in anteprima i contenuti del Magazine e della Webzine di THE PLAN

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054