School of Forestry & Environmental Studies, Yale University
  1. Home
  2. Architettura
  3. School of Forestry & Environmental Studies, Yale University

School of Forestry & Environmental Studies, Yale University

Hopkins Architects

Scritto da Redazione The Plan -
L’edificio della School of Forestry & Environmental Studies dell’Università di Yale a New Haven, noto come Kroon Hall, sorge su un’area precedentemente occupata da uno spazio aperto degradato. L’edificio consta di un unico corpo, a due piani su un lato e a tre sull’altro, coperto da una volta a botte. Gli spazi aperti al pubblico, come il centro ambientale, le aule, la mensa e altri luoghi di aggregazione si trovano al piano superiore, cui si accede tramite una scala centrale. Per rivestire ed arredare gli interni la scelta dei progettisti è ricaduta sulla quercia rossa americana, il cui calore crea un piacevole contrasto con il calcestruzzo armato strutturale lasciato in vista, soprattutto al piano terreno. Sono in quercia rossa il rivestimento dei pannelli in MDF del soffitto, la pavimentazione al piano superiore, le pedate dei gradini, alcuni elementi d’arredo come tavolini e panchine. Le travi di copertura in legno lamellare sono state invece realizzate in abete di Douglas, essenza utilizzata anche per il rivestimento esterno, perché più adatta alla rigidità del clima locale. I progettisti dello studio Hopkins Architects hanno realizzato un edificio ecosostenibile puntando sull’orientamento, un’elevata massa termica, un buon isolamento, l’utilizzo di energie alternative e di strategie per il risparmio idrico. Orientato da est a ovest, il complesso ha la lunga facciata settentrionale rivolta, con le sue piccole aperture, verso la collina, mentre il lato meridionale si apre sul giardino. Sfruttando la luce naturale, la facciata a sud consente l’accumulo termico in inverno, e grazie a un sistema di schermatura è ben riparata dal caldo sole estivo. Allo scopo di mantenere il fabbisogno energetico il più basso possibile, in primavera e in autunno si può aprire una serie di finestre, mentre negli altri periodi dell’anno l’edificio sfrutta la ventilazione a dislocamento con recupero di calore. I processi di riscaldamento e raffreddamento avvengono grazie allo scambio di calore con i pozzi geotermici situati a una profondità di circa 500 m. Un’ulteriore fonte di energia rinnovabile è costituita dai pannelli fotovoltaici posti sul tetto, mentre l’acqua piovana viene raccolta, filtrata e riutilizzata per uso sanitario. Grazie all’attenta progettazione, Hopkins ha realizzato un edificio a impatto zero, in perfetta coerenza con una facoltà universitaria impegnata a promuovere, negli USA come nel resto del mondo, un’accorta gestione forestale e buone prassi ambientali.

AHEC
AMERICAN HARDWOOD
EXPORT COUNCIL
3 St Michael’s Alley
UK - London EC3V 9DS
Tel. +44 (0) 20 76264111
Fax +44 (0) 20 76264222
E-mail: europe@americanhardwood.org
www.americanhardwood.org
Iscriviti alla newsletter:
Ho letto la privacy policy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Non perdere interessanti opportunità di formazione
Scopri in anteprima i contenuti del Magazine e della Webzine di THE PLAN
Tag
#Strutture in Legno  #Ahec  #2010  #Hopkins Architects  #Report  #The Plan 043 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054