Riverside Museum
  1. Home
  2. Architettura
  3. Riverside Museum

Riverside Museum

Scritto da Redazione The Plan -
Il Riverside Museum, nuovo Museo dei Trasporti recentemente inaugurato a Glasgow, si staglia con le sue forme sinuose lungo il porto fluviale della città, importante centro di scambi e snodo di comunicazione del Regno Unito. Il nuovo edificio, progettato da Zaha Hadid, è stato concepito come un tunnel dalla pianta curvilinea, una struttura continua caratterizzata dall’involucro in zinco-titanio Rheinzink che riveste le pareti esterne e prosegue, senza soluzioni di continuità, sulla copertura dall’andamento irregolare zigzagante. I due fronti completamente vetrati, posti agli estremi, affacciano uno sulla città, l’altro sull’area portuale. Le diverse aree espositive confluiscono l’una nell’altra e si susseguono lungo il percorso interno dell’edificio, la cui struttura autoportante in acciaio è completamente priva di supporti interni. Dall’interno è possibile ammirare l’andamento verso l’alto e verso il basso della copertura, con differenze di quota che raggiungono i 10 metri. Il rivestimento esterno del museo è stato realizzato in lastre di zinco-titanio Rheinzink dello spessore di 0.8 mm, posate in facciata con la tecnica dell’aggraffatura angolare e in copertura con la tecnica della doppia aggraffatura. Per ottenere continuità tra facciate e copertura ogni profilo è stato adattato singolarmente alle curve dell’edificio; in particolare, sulla copertura il raggio di curvatura, le inclinazioni e la larghezza variano da profilo a profilo, cosicché ogni singolo pannello è stato tagliato e curvato in opera. Per il drenaggio dell’acqua piovana, inoltre, sono state installate grondaie interne, sulla linea di transizione tra facciata e copertura,che non possono essere viste da terra. Il Rheinzink garantisce eccezionale durabilità e non richiede manutenzione, perché protetto dalla patina di carbonato di zinco che si forma naturalmente nel corso del tempo sulla superficie. Il processo di formazione di questo strato protettivo procede in modo lento e progressivo, in relazione all’intensità delle precipitazioni atmosferiche, e all’orientamento della superficie stessa. Al fine di ottenere un aspetto patinato e uniforme della superficie fin dalla posa, Rheinzink ha brevettato e sviluppato un esclusivo sistema di decapaggio che permette di usufruire di due versioni di superfici prepatinate. La particolarità del sistema di decapaggio Rheinzink permette alle superfici prepatinate, naturali e non trattate, di mantenere integre le originarie proprietà del metallo, di consentire la formazione della patina protettiva in forma naturale e quindi di assumere nel tempo la caratteristica tonalità dello zinco patinato. Per questo progetto è stata scelta la finitura Rheinzink-”prepatinato pro decapaggio chiaro”.

RHEINZINK GMBH
Postfach 1452
D - 45705 Datteln
Tel. + 49 23 63 6050
Fax + 49 23 63 605209
www.rheinzink.com

RHEINZINK Italia
Via De Gasperi, 9
I - 37010 Costermano (VR)
Tel. + 39 0456 210310
Fax + 39 0456 210311
www.rheinzink.it

Visualizza il pdf dell'articolo
Iscriviti alla newsletter:
Ho letto la privacy policy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Non perdere interessanti opportunità di formazione
Scopri in anteprima i contenuti del Magazine e della Webzine di THE PLAN

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054