Restauro della Casa di Augusto - Barbara Nazzaro | Vitae Design
  1. Home
  2. Architettura
  3. Restauro della Casa di Augusto

Restauro della Casa di Augusto

Barbara Nazzaro | Vitae Design

Scritto da Redazione The Plan - 16 giugno 2015

Il progetto di restauro della Casa di Augusto sul Colle Palatino a Roma, curato da Barbara Nazzaro, Mariarosaria Barbera, Fiorenzo Catalli e Cinzia Conti (Soprintendenza Speciale per il Colosseo, il MNR e l’Area Archeologica di Roma), rientra nell’insieme degli interventi promossi in occasione del Bimillenario della morte dell’imperatore.

Il progetto architettonico è opera di Barbara Nazzaro e  dello studio Vitae Design (Cristina Iaconi, Andrea Greco, Carmine Salerno).

Il restauro ha restituito alla fruizione l’abitazione del primo imperatore attraverso un’operazione che ha avuto come obiettivo prioritario la protezione degli ambienti in cui visse Augusto, cercando di connotare l’intervento seppur dialogando con il contesto.

Il progetto ha riguardato la realizzazione di una “teca” a protezione delle stanze imperiali, a lungo esposte all’aggressione degli agenti esterni, la cui copertura costituisce un tetto verde integrato nel contesto ambientale circostante anche in rapporto alla visuale dai Colli Aventino e Gianicolo.

Le pareti della nuova teca interagiscono con i resti archeologici, delimitando e definendo gli spazi del percorso.

Per la realizzazione del rivestimento è stato utilizzato l’acciaio Corten Ironex, alternando lastre piene a lastre traforate, marcando la differenza tra antico e contemporaneo attraverso un materiale leggero – in contrapposizione alla consistenza materica della struttura archeologica – le cui cromie ed effetti superficiali sono la rappresentazione tangibile dello scorrere del tempo sui materiali.

Sfruttando la lavorabilità del Corten, si è scelto di farne il leitmotiv dell’intero progetto, sagomandolo per favorire la lettura degli elementi antichi e trattandolo con forature che conferiscono un carattere vibrante di leggerezza all’intervento, grazie all’interazione della luce solare con la superficie durante le diverse ore della giornata.

La sagomatura del Corten sul prospetto posteriore diventa fascia di coronamento sul fronte laterale e poi su quello principale di ingresso. Al di sotto di tale fascia, le lastre di Ironex si alternano a pannelli trasparenti opacizzati in metacrilato, sia lungo il prospetto laterale che sul fronte di ingresso; le lastre traforate presentano inoltre un’inclinazione al fine di creare giochi di ombre e di enfatizzare l’ingresso alla Casa. 

All’interno, sempre per favorire la leggibilità degli spazi augustei, molti dei pilastri della struttura portante, laddove posizionati sui setti murari originari, sono stati anch’essi rivestiti in Corten.

Foto di Virginia Sedia

IRONeX Corten Steel - by KALIKOS INTERNATIONAL 

Corso Palladio, 165 - I - 36100 Vicenza
Tel. +39 0444. 32 77 22 - Fax +39 0444. 32 77 24
E-mail: info@kalikos.it - www.kalikos.it

Tag
#Virginia Sedia  #Serramenti  #Kalikos International  #2015  #Barbara Nazzaro  #Vitae Design  #Report  #The Plan 083 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054