Queen Mary University
  1. Home
  2. Architettura
  3. Queen Mary University

Queen Mary University

Scritto da Redazione The Plan -
Proseguendo una collaborazione iniziata con la realizzazione del New Humanities Building, Wilkinson Erye Architects ha portato a termine la riqualificazione e l’ampliamento del dipartimento di matematica della Queen Mary University di Londra, realizzando un nuovo atrio di accesso e nuovi locali per gli studenti. Ancora una volta gli architetti hanno optato per una realizzazione caratterizzata da una forte iconicità attraverso un intervento che crea riconoscibilità e identificazione tra la forma e la destinazione d’uso dell’edificio. Ispirandosi al modello matematico della tassellatura non periodica di Penrose, i progettisti hanno realizzato un disegno di facciata che caratterizza fortemente l’edificio, producendo l’illusione visiva del movimento e invitando i pedoni ad entrare all’interno del campus. Sin dalle prime fasi progettuali Wilkinson Erye ha collaborato con Aliva e Aliva UK per sviluppare le geometrie della facciata ventilata con rivestimento in vetro, realizzata utilizzando il sistema Ali-Glass invisibile, che consente il ricorso a geometrie e disegni complessi minimizzando la quantità di struttura necessaria. Ali-Glass è composto da staffe, profili verticali e orizzontali in lega di alluminio e prevede il fissaggio dei moduli in vetro mediante fori non passanti e tasselli inseriti all’interno dello spessore dei pannelli in vetro; in questo modo il sistema di fissaggio risulta del tutto invisibile dall’esterno. Il paramento alla Queen Mary University è stato realizzato con elementi in vetro stratificato di forma romboidale. Lo strato interno, dello spessore di 10 mm, è smaltato in tre colori (bianco, giallo, grigio), quello esterno, serigrafato, ha uno spessore di 6 mm; al centro, uno strato intermedio trasparente SGP di 1,52 mm. I rombi, di due misure differenti, sono posati secondo inclinazioni diverse ricreando nel complesso il disegno dell’articolato pattern matematico. Questo è ricreato anche sulla serigrafia del cristallo intermedio, che ripropone graficamente un sottoinsieme del modello Penrose a scala inferiore. Oltre alla facciata ventilata, Aliva ha realizzato il curtain wall delle zone trasparenti di accesso al campus con strutture su misura e vetri camera isolanti di grandi dimensioni e varie inclinazioni, serigrafati con il modello a continuazione ed integrazione della facciata ventilata opaca.

ALIVA
Via Bellaria, 40
I - 47030 San Mauro Pascoli (FC)
Tel. +39 0541 815811
Fax +39 0541 933112
www.aliva.it
Visualizza il pdf dell'articolo
Iscriviti alla newsletter:
Ho letto la privacy policy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Non perdere interessanti opportunità di formazione
Scopri in anteprima i contenuti del Magazine e della Webzine di THE PLAN

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054