Quad Center Derby, UK
  1. Home
  2. Architettura
  3. Quad Center Derby, UK

Quad Center Derby, UK

Scritto da Redazione The Plan -
Il centro ricreativo multiculturale Quad di Derby, realizzato vicino ad altre costruzioni caratterizzanti lo skyline urbano, come il teatro, è stato progettato da Feilden Clegg Bradley Studios, e pensato con l’intento di riqualificare l’offerta culturale della città attraverso un nuovo e innovativo edificio dal carattere simbolico, luogo d’interazione creativa tra arti visive, mezzi di comunicazione e cittadini, nonché un punto di riferimento architettonico dalla forte caratterizzazione. L’edificio ospita gallerie d’arte, sale polivalenti, due cinema multisala, locali di ritrovo, e crea con la sua offerta nuove opportunità di educazione, intrattenimento e partecipazione. Principio guida alla base della progettazione è stata la scelta di impiegare materiali tipicamente locali, individuando per il rivestimento lapideo una caratteristica pietra di estrazione regionale. In seguito a problemi sorti durante la fase di costruzione, si è resa necessaria la parziale rimozione della schermatura con una conseguente profonda revisione del progetto. è stato selezionato un nuovo fornitore per il paramento in pietra, e Aliva Engineering, diramazione internazionale di Aliva Sistemi per Facciate, ha ricevuto l’incarico di elaborare proprie soluzioni progettuali per garantire la messa in opera della particolare idea architettonica. L’ambito d’intervento di Aliva ha ricoperto quattro settori distinti: i tamponamenti esterni, l’intervento di schermatura alla pioggia e isolamento, la facciata ventilata e le finiture. Ricorrendo a un team di lavoro interamente made in Italy, Aliva ha quindi gestito l’intero processo di progettazione, produzione, fornitura e posa esecutiva dell’involucro. Il sistema di tamponamento esterno è costituito da una lastronatura di cemento (Promatect HD) applicata su una una struttura principale in acciaio (Metsec). Per il supporto del sistema di schermatura alla pioggia, è stata applicata una membrana tecnica traspirante di protezione, sulla quale si è successivamente proceduto alla posa dello strato isolante (Kingspan K15 rain-screen da 5 cm). L’articolato disegno che caratterizza e movimenta la facciata ventilata è stato ottenuto impiegando oltre 850 diverse tipologie di lastre in pietra, che coprono una superficie complessiva di 1200 m2. Il paramento in pietra è stato posato su una sottostruttura in lega d’alluminio 6063 T6 (Ali Stone2) composta da staffe ad U, montanti verticali, profili correnti orizzontali, e accessori di fissaggio in acciaio inox. Il fissaggio delle lastre prevede una lavorazione a “kerf” continuo nei bordi superiori ed inferiori delle lastre stesse, poi messe in sicurezza con speciali slot in nylon che rivestono i pioli, aumentando la superficie di incastro tra struttura e paramento, distribuendo il peso delle sollecitazioni ed evitando il contatto tra pietra ed acciaio.

Aliva Sistemi per facciate
(Gruppo Ivas)
Via Bellaria, 40
I - 47030 San Mauro Pascoli (FC)
Tel. +39 0541 815811
Fax +39 0541 815817
E-mail: info@aliva.it
www.aliva.it

Visualizza il pdf dell'articolo
Iscriviti alla newsletter:
Ho letto la privacy policy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Non perdere interessanti opportunità di formazione
Scopri in anteprima i contenuti del Magazine e della Webzine di THE PLAN

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054