Please sit here, sedute da esterno per un distanziamento sociale più naturale
  1. Home
  2. Architettura
  3. Please sit here, sedute da esterno per un distanziamento sociale più naturale

Please sit here, sedute da esterno per un distanziamento sociale più naturale

Scritto da Redazione The Plan - 6 gennaio 2021

In risposta alla necessità di un cambiamento comportamentale determinato dalla pandemia, AHEC ha chiesto a tre importanti designer degli Emirati di sviluppare progetti di sedute pubbliche versatili in legno duro americano.

Il potente ossimoro “distanziamento sociale” ha iniziato nel 2020 a dominare il modo in cui viviamo e le decisioni che prendiamo. Sebbene fondamentale nella lotta contro la diffusione del virus, ci costringe a comportarci in modo innaturale in quanto le persone sono esseri sociali per natura.

In risposta a questo, l'American Hardwood Export Council (AHEC) ha invitato tre importanti designer emiratini, Aljoud Lootah, Khalid Shafar, Hamad Khoory, e i loro team a progettare e sviluppare una panca in legno per uso esterno in uno spazio pubblico. Secondo il brief, la panchina doveva essere progettata in modo tale che i fruitori si sedessero distanziati senza la necessità di segnali o scritte di divieto. Ciò avrebbe consentito di sedersi in modo rilassato senza avere il dubbio di essere troppo vicini alla persona a fianco. Tuttavia, il design della panchina doveva prevedere anche una modifica della disposizione delle sedute per poter ospitare più persone, più vicine tra loro, una volta finita la pandemia.

“Please Sit Here” trae ispirazione dalle numerose e ambiziose collaborazioni di AHEC fino ad oggi, negli Emirati Arabi Uniti e anche in Europa, Australia e Sud Africa. Questi progetti hanno incluso più team di progettazione, brief fantasiosi, design innovativi e il meglio della lavorazione del legno, per celebrare la bellezza, le prestazioni e la sostenibilità dei legni duri americani.

Ai tre progettisti è stata offerta una scelta di due specie di legno duro americano: acero duro e quercia rossa. Insieme, queste specie rappresentano quasi il 25% delle foreste di latifoglie della costa orientale degli Stati Uniti, una delle risorse di legno duro più grandi e sostenibili al mondo.

Per poter essere utilizzati all’esterno, l'acero e la quercia rossa sono stati modificati termicamente con procedimento eseguito dopo la normale essiccazione in forno. Il legno termicamente modificato (TMT) è ideale per l'applicazione all'esterno, poiché ha una maggiore durata e stabilità dimensionale. I legni duri americani termicamente modificati sono adatti per applicazioni come rivestimenti, terrazze e strutture ombreggianti, nonché nei mobili da esterno.

Sebbene questo materiale non sia ancora ampiamente utilizzato in Medio Oriente, ha molto da offrire come alternativa naturale e a basso impatto ambientale a molti altri prodotti in legno e non. Infatti, utilizzando i dati sul volume dei materiali impiegati, raccolti dai produttori con sede negli Emirati Arabi Uniti (Urban Studio e Alfa Interiors & Furniture), AHEC ha calcolato che tutto l'acero e la quercia rossa utilizzati per realizzare le tre panchine sarebbero stati sostituiti nel Foresta di latifoglie statunitensi attraverso la rigenerazione naturale in soli 5,8 secondi.

Jalees è il titolo del progetto di Aljoud Lootah, realizzato in quercia rossa americana modificata termicamente, che in arabo significa sia “seduto saldamente” sia “compagno di tavola”. Il progetto è un omaggio alle caratteristiche primitive delle panchine da esterno che si trovano in ogni casa degli Emirati Arabi Uniti. Gli elementi essenziali verticali e orizzontali hanno ispirato il design minimalista di questa panca da esterno, creando un'interpretazione moderna e accattivante. La seduta prevede sedili circolari con inserti in metallo che scorrono lungo la lunghezza della panca per creare un distanziamento sociale quando necessario tra estranei e per riunire la famiglia allo stesso tempo. Ulteriori sedili possono essere aggiunti o rimossi dalla panca secondo le esigenze dell'utente.

 

Khalid Shafar ha progettato Pop Up, in acero duro americano con dettagli in quercia rossa americana, traendo ispirazione dagli anni '80 che secondo lui “hanno offerto all'umanità la speranza di raggiungere l’impossibile”. Le luci lineari al neon, le insegne pubblicitarie, l'energia della musica, i colori pop accattivanti dell'industria della moda e il tema cyber-techno retrò hanno guidato il design della panca da esterno intelligente POP UP che “ritrae l'energia degli anni '80 e trasmette l'ottimismo e la forza di cui abbiamo bisogno per superare l'attuale pandemia di COVID-19 con la speranza di un futuro più luminoso e più forte ".

 

Ispirata dal tradizionale Majlis con i suoi valori intrinseci di umiltà, uguaglianza e comunità, la panca Wahda Bench di Hamad Khoory è connessione e al tempo stesso separazione. Impiegando l’acero duro modificato termicamente, il progetto è costituito da unità modulari che ospitano le sedute, un albero, una fioriera e una postazione per la sanificazione delle mani. I moduli si sviluppano attorno ad una base dalla forma a pettine nella quale si inseriscono ad incastro con molte possibili configurazioni. La panchina è quindi allo stesso tempo un'espressione di comunità e disunione, con i moduli separati che possono essere allontanati o avvicinati quando le misure di distanziamento sociale della pandemia COVID-19 non saranno più necessarie ".

 

Roderick Wiles, direttore regionale di AHEC, ha commentato: “È un piacere vedere i diversi approcci che tutti e tre i designer hanno adottato con questo brief di attualità. Aljoud, Hamad e Khalid hanno chiaramente apprezzato questa sfida e i loro progetti sono innovativi, giocosi, pratici e belli. L'attenzione ai dettagli delle panche è alta e la lavorazione artigianale eccellente, il che serve a mettere in risalto la bellezza dell'acero americano e della quercia rossa utilizzati. "

Photography: Natalee Cocks

courtesy of AHEC

Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design:
Ho letto la privacy policy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Non perdere interessanti opportunità di formazione
Scopri in anteprima i contenuti del Magazine e della Webzine di THE PLAN
Tag
#Natalee Cocks  #Arredamento da esterni  #Ahec  #Emirati Arabi Uniti  #2020  #Progettazione in legno 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054