Piazza stazione Collalbo, dove incontrarsi e passeggiare
  1. Home
  2. Architettura
  3. Piazza stazione di Collalbo, un luogo dove incontrarsi e passeggiare

Piazza stazione di Collalbo, un luogo dove incontrarsi e passeggiare

La zona antistante la stazione del paesino del Renon è ripensata come luogo di incontro per residenti e turisti

Roland Baldi architects

Piazza stazione Collalbo, dove incontrarsi e passeggiare
Scritto da Redazione The Plan -

Collalbo è una delle numerose borgate che compongono il territorio del Renon a nord est di Bolzano: la stazione, un nucleo di poche case e qualche strada che si intreccia in mezzo alle montagne e ai vigneti circostanti, una comunità compatta che si arricchisce spesso di turisti e visitatori che arrivano in treno.

Come in ogni piccolo borgo servito da una linea ferroviaria, la stazione e la piazza antistante diventano luogo di passaggio, di incontro, di sosta sia per gli abitanti del posto che per i turisti in transito.

Nell’ambito della riprogettazione del centro di mobilità di Collalbo, composto da una stazione degli autobus, un parcheggio e un garage per pendolari, Roland Baldi Architects si è occupato anche del ridisegno della piazza antistante la stazione, concependo uno nuovo spazio aperto e accogliente.

 

L'antica piazza

Piazza stazione di Collalbo,Roland Baldi Architects ©Oscar Da Riz, courtesy of Roland Baldi Architects

Prima della nuova piazza, chi scendeva dal treno a Collalbo si trovava di fronte a uno spazio frammentato e poco fruibile: una strada asfaltata percorsa dal traffico, un parcheggio pieno di auto e aiuole inutilizzabili. Il nuovo progetto trasforma la piazza in un tappeto uniforme che amplia ed estende la percezione della superficie pubblica, dando valore e risalto agli elementi che la delimitano: i binari e l’edificio della stazione a nord est, il belvedere sulle montagne a ovest. 

Cubetti di porfido verde e rosso disegnano strisce alternate che rivestono la pavimentazione della piazza, interrompendosi in corrispondenza di piccole aree verdi e posti a sedere: bossi, piante grasse, cespugli di carice e aceri rossi sono le essenze scelte per le aiuole, il legno di pino cembro impreziosisce le sedute disegnate dalle pietre della pavimentazione che si sollevano per dare forma alle aree di sosta. Tutti gli arredi urbani, dai cestini ai portabiciclette ai lampioni sono in acciaio Cor-ten® dal tipico colore ruggine. L'imponente quercia di fronte al bar della stazione è stata invece mantenuta per continuare a fare ombra sugli ospiti del bar.

 

>>> Scopri anche il Centro intermodale di Collalbo.

 

Come è stata ridisegnata la piazza di Collalbo

Piazza stazione di Collalbo,Roland Baldi Architects ©Oscar Da Riz, courtesy of Roland Baldi Architects

Il ripensamento della piazza è conseguente a quello della mobilità: i dossi in pietra naturale alle due estremità impongono agli automobilisti di limitare la velocità in favore della sicurezza e della tranquillità dell’area. Prima di accedere alla nuova piazza è stata realizzata una rotonda con alcuni posti auto che funge da zona "kiss and ride", ovvero destinata a soste brevi.

Insieme alla sua immagine, è cambiato pertanto il modo di fruire questo spazio da parte degli abitanti di Collalbo e dei turisti che vi fanno visita: la piazza, protetta dalla velocità delle macchine, accoglie i residenti che si incontrano e si siedono ai tavoli del bar del paese e i turisti che consultano il pannello informativo prima di cominciare le loro escursioni.

In una piccola borgata come Collalbo, il ridisegno della piazza assume una valenza fondamentale per la comunità: disvela le potenzialità di un luogo conosciuto, restituisce qualità e valore ai gesti della vita quotidiana.

 

 

|||   ISCRIVITI A THE PLAN   |||   Ricevi direttamente le più belle storie del mondo dell'architettura e del design, gli ultimi progetti realizzati, classifiche e recensioni, consigli su video, gallery e interviste 

Credits

Location: Collalbo, Renon
Client: STA -Strutture Trasporti Alto Adige
Architects: Roland Baldi Architects
Build area:2.550 m²
Complection: 2021
Photography by Oskar Da Riz, courtesy of Roland Baldi Architects

Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054