Paramount by The Office Space
  1. Home
  2. Architettura
  3. Paramount by The Office Space

Paramount by The Office Space

Woods Bagot

Scritto da Woods Bagot -

Con più spazi di co-working pro-capite di qualsiasi altro Paese al mondo, l’Australia rappresentava la sede ideale per realizzare uno dei più sofisticati spazi di ufficio condiviso al mondo
All’interno dell’iconica Paramount House, nel cuore di Surry Hills a Sydney, Woods Bagot e Elan Construct hanno creato un'esperienza di co-working che combina perfettamente funzione, estetica e lusso. “The Office Space” dispone di 22 suite per ufficio, una sala presidenziale e una sala riunioni, la zona cucina con uno stupefacente  bar in ottone. Pezzi di design anni ‘50 di Walter Knoll e Molteni & C e mobili su misura si amalgamo alle esigenze tecnologiche del business contemporaneo. Il risultato è una sensazione di lusso, comfort e raffinata ospitalità in un ufficio moderno.
Il patrimonio architetturale dell’edificio detta la geometria degli interni dove l’accentuazione celebrativa dell’elemento curvo tipicamente Art Deco, proprio dell'edificio Paramount, ha portato a un risultato di elegante design, sapientemente eseguito.
Materiali naturali, come la roccia calcarea, la pelle e il marmo, si combinano con le rifiniture in ottone brunito contribuendo al fascino glamour che emana in tutto lo spazio dall’ampio uso di ciliegio nero massello o impiallacciato.
“La forma caratteristica dell’edificio riecheggia nelle linee interne degli uffici dolcemente ricurve, interamente in legno e fatte a mano, che corrono lungo il perimetro del pavimento. Un intricato soffitto tridimensionale in legno e ottone unisce i singoli elementi all’interno dell’ufficio, andando così a creare, sia all’interno che all’esterno, un effetto mozzafiato e coinvolgente,” dichiara Domenic Alvaro, principal di Woods Bagot.
Gli interni degli uffici, dalle linee morbide e sinuose, sono fatti in legno di ciliegio americano. Todd Hammond, head of Interiors per Wood Bagot, ha sottolineato che l’intenzione era quella di creare uno spazio “forgiato nel legno per far rivivere un’estetica “d’altri tempi” in una forma contemporanea”.
Hammond confessa di avere un “debole” per il ciliegio americano, una varietà di legno che secondo lui rappresenta un’alternativa al trend degli onnipresenti legni biondi in Australia, senza la formalità del noce scuro. “Credo che il legno di ciliegio sia il giusto compromesso, non solo per via delle sue tonalità, ma anche per la sua capacità di adattamento anche agli ambienti informali”. Infatti, sebbene il noce sia stato preso in considerazione per il senso di luxury che riesce a trasmettere, la scelta finale ha optato per il noce scuro negli uffici più piccoli e per le tonalità miele e dorate del ciliegio americano, in abbinamento con l’acero del Queensland, nell’ingresso.
Ispiratosi all’antica tradizione artigiana giapponese nell’uso del ciliegio americano, e ad architetti degli anni ’50 come Frank Lloyd Wright, Hammond sostiene che questo tipo di legno è un materiale “dotato di vita propria, che evolve nel tempo attraversando varie fasi. Dopo una fase iniziale, in cui si presenta ancora giovane, comincia una fase di stagionatura dai tempi piuttosto lunghi. Questo tipo di legno possiede inoltre una bella venatura caratterizzata da sfumature che vanno dal rosa pallido ai toni del crema, fino alle calde tonalità del miele dorato”. L’eleganza raffinata del ciliegio americano e la sua naturale tendenza a scurirsi con il passare del tempo, hanno fatto propendere il team di Woods Bagot per la scelta di lasciarlo al naturale, senza ulteriori trattamenti UV.
Paramount by The Office Space è di proprietà di Boris Tosic, direttore di Elan Construct. Alla base della collaborazione tra il team di Woods Bagot, molto rinomato all’interno dell’élite di architetti e di designer di Sydney, e Tosic due elementi fondamentali: un rispetto reciproco già consolidato e la vision comune sul progetto.
“Elan Construct è una realtà flessibile che sa adattarsi e reinterpretare semplici schizzi di progettazione. Il che significa che è in grado di costruire grandi progetti a partire da semplici bozzetti dal design minimale,” afferma Hammond. Il team di Woods Bagot sottolinea la “straordinaria creatività, i risultati sorprendenti e le soluzioni funzionali” che Tosic ha saputo portare come valore aggiunto al progetto.
Tosic, nel ruolo di proprietario e di contractor, è stato profondamente coinvolto in questo progetto, nel quale ha avuto modo di testare le proprie abilità e quelle del suo team. A proposito del suo modo di lavorare dichiara: “Sono ossessionato dai dettagli e non mi pongo mai limiti nel fare le cose al meglio delle mie possibilità”. La sua ricerca della perfezione è evidente e si riflette chiaramente negli interni di Paramount by The Office Space. Elan è famosa per l’approccio innovativo che si combina perfettamente con le tecniche più artigianali di falegnameria. Il connubio tra le più moderne tecnologie a controllo numerico (CNC), le lavorazioni della falegnameria su misura e le tecniche utilizzate nella cantieristica navale, oltre alle finiture fatte a mano, portano infatti a un tale livello di dettaglio e qualità che non sarebbe mai stato possibile raggiungere utilizzando una sola tecnica.
Le porte degli uffici sono state create con un sistema di giunzione a tenone e mortasa, usato per secoli allo scopo di ottenere finiture solide e senza saldature. La lastra di legno di 45 mm è stata tagliata a mano, levigata e oliata e gli intarsi in vetro ottimizzano il flusso della luce naturale nello spazio di lavoro.
La struttura include 600 metri quadri di impiallacciature in ciliegio americano fissate a mano, ruotate e combinate tra loro. La qualità delle finiture e l’attenzione per i dettagli sono ben visibili in tutto l’ambiente, al punto che anche la struttura interna dei mobili della cucina presenta dettagli in ciliegio e ottone.
A differenza della maggior parte di progetti simili che si sviluppano a partire dall’alto (ossia dal soffitto), Tosic ha scelto di approcciare l’edificio come un esercizio di stile di falegnameria, vale a dire reinventando il design e realizzando la maggior parte delle strutture in officina. “Abbiamo livellato il pavimento e abbiamo preparato degli stampi in legno posizionati a diverse altezze, per riprodurre lo spazio e l’esatta posizione degli uffici. Le cabine arrotondate dei singoli uffici sono state quindi interamente costruite a mano nella nostra officina, per poi essere trasportate e fissate in loco. In poche parole, è come se avessimo realizzato un gigantesco puzzle 3D in cui ogni parte si aggancia all’altra”.

Location: Sydney, Australia
Client: The Office Space
Completion: 2015
Gross Floor Area: 294 m2
Architets: Woods Bagot
Design Team: Domenic Alvaro and Todd Hammond
Contractor: Elan Construct

Suppliers
Lighting:
Light Practice
Custom Furniture: AB Projects

Fotografie: © Trevor Mein

Iscriviti alla newsletter:
Ho letto la privacy policy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Non perdere interessanti opportunità di formazione
Scopri in anteprima i contenuti del Magazine e della Webzine di THE PLAN
Tag
#Trevor Mein - meinphoto  #Sydney  #Nuovo Galles del Sud  #Legno  #Uffici  #Oceania  #Woods Bagot  #Architettura in legno 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054