Olgiata Sporting Club
  1. Home
  2. Architettura
  3. Olgiata Sporting Club

Olgiata Sporting Club

Scritto da Redazione The Plan -

Il nuovo centro sportivo polifunzionale Olgiata Sporting Club, progettato da LAD Laboratorio di Architettura e Design, fa parte del progetto Punto Verde Qualità, con il quale il Comune di Roma si è posto l’obiettivo di tutelare, riqualificare e rendere fruibili alla collettività diverse aree verdi degradate o sottoutilizzate presenti sul territorio comunale.
L’Olgiata Sporting Club è un centro destinato a servire le aree circostanti, strutturato per operare in stretta relazione con le strutture scolastiche presenti nella zona. L’edificio occupa meno del 30% dell’area verde sulla quale è stato realizzato, e ospita al suo interno spazi destinati a numerose attività sportive: nuoto, calcio a cinque, calcio a otto, beach volley, fitness, cui si aggiunge la possibilità di praticare attività terapeutico-riabilitative.
La struttura è articolata in tre blocchi distinti collegati tra loro, orientati in modo da sfruttare al meglio l’illuminazione naturale, adeguata alle diverse funzioni degli edifici, al fine di contenere i consumi energetici: un edificio è occupato dalle palestre, uno è dedicato alle attività di gestione e ricreative, mentre il terzo ospita le piscine. Molto particolare è la copertura mobile e motorizzata messa a punto dai progettisti per l’edificio piscine, che all’occorrenza può essere aperta con un sistema a pannelli simili ai flap di un aereo. Questo consente di creare all’interno del volume una ventilazione naturale finalizzata ad ottenere un risparmio sui costi di climatizzazione. La forma delle coperture a boomerang conferisce slancio e sinuosità alla struttura, integrandola in modo armonico nel paesaggio naturale che circonda la costruzione.
L’orditura portante della copertura in travi di legno lamellare è stata realizzata da Holzbau; la scelta di questo materiale è risultata particolarmente efficace per conferire agli edifici la giusta luminosità e costituisce la trama su cui sono state inserite ampie vetrate, che mettono in comunicazione visiva gli spazi dedicati all’attività fisica indoor con il parco circostante e lasciano filtrare la luce dall’alto, illuminando naturalmente gli ambienti. Le vetrate sono state montate al di fuori del filo esterno della struttura in legno e ancorate a una retrostruttura in acciaio. Questo permette di svincolare i movimenti dovuti alle deformazioni dei diversi materiali e renderli indipendenti l’uno dall’altro, garantendo un risultato finale più durevole. Il legno lamellare unisce ai vantaggi formali ottime prestazioni in termini di isolamento termico, acustico, elettrico, ed è un materiale totalmente riciclabile.
La struttura in legno copre tutti i manufatti e gli interrati. Le travi in lamellare seguono lo schema statico dell’arco a tre cerniere: la trave, incernierata a terra a un plinto triangolare, copre una luce di 32 metri per poi appoggiarsi su un grande pilastro in calcestruzzo armato, parte integrante del reticolo strutturale.

 

HOLZBAU
Via Ammon, 12
I - 39042 Bressanone (BZ)
Tel. +39 0472 822666
Fax +39 0472 822600
www.holzbau.com

Visualizza il pdf dell'articolo
Iscriviti alla newsletter:
Ho letto la privacy policy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Non perdere interessanti opportunità di formazione
Scopri in anteprima i contenuti del Magazine e della Webzine di THE PLAN

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054