Nuova sede Asset Banca - archiNOW! studio
  1. Home
  2. Architettura
  3. Nuova sede Asset Banca

Nuova sede Asset Banca

archiNOW! studio

Scritto da Francesco Pagliari - 23 aprile 2018

A Gualdicciolo, castello dello Stato di San Marino, una committenza lungimirante ha coinvolto lo studio archiNOW! in un progetto di recupero di un edificio in stato di degrado, con l’obiettivo di realizzare un magnete urbano in grado innescare un dialogo con il suo intorno. La diffusione di attività produttive, servizi e residenze nel quartiere rendeva necessaria la creazione di spazi pubblici che creassero un senso di collettività e consolidassero la vita comunitaria. Paradigmatica è stata la scelta di intervenire su un edificio esistente, cruciale per la rigenerazione del luogo urbanizzato. Spesso gli istituti di credito sono caratterizzati da edifici chiusi e muti, che si impossessano gelosamente dell'attacco a terra chiudendosi al loro interno: questa architettura è invece un organismo aperto, interconnesso, permeabile e trasparente, che arricchisce il quartiere di nuovi spazi di incontro, socialità e cultura. Gli spazi esterni si raccordano al contesto creando luoghi di aggregazione - con arredi urbani, aiuole e uno specchio d’acqua -, pensiline pedonali e collegamenti con il parcheggio e la galleria dell’adiacente complesso commerciale e un piccolo anfiteatro. Sono spazi restituiti alla collettività, che vanno a ricucire il tessuto del quartiere e lo animano di vita sociale. Le forme dell’edificio derivano da uno studiato esercizio progettuale di modellazione del volume preesistente, nella ricerca di una tensione tra pieni e vuoti creata dalla meticolosa incisione e asportazione dei volumi. La composizione dei prospetti nasce invece dalla lettura attenta del contesto circostante: da un lato, la sua sagoma ben riconoscibile dal colore neutro e omogeneo si inserisce nel paesaggio in punta di piedi e appare come una presenza misurata e silenziosa. Dall’altro, la scansione della facciata e la sua alternanza variabile di vetrate e pannelli a secco in zinco titanio crea un ritmo sincopato, che ben si rapporta alla quinta frammentata degli edifici limitrofi. Il perimetro vetrato del piano terra smaterializza la presenza dell’edificio, creando continuità negli spazi pubblici e un suggestivo effetto di galleggiamento dei due livelli superiori. L’oscurità delle ore notturne trasfigura questa trasparenza: l’illuminazione dai toni ramati converte il complesso in una tenue lanterna urbana, inondando di luce anche tutti gli interni dell’edificio, che si rivelano così alla strada. Gli interni seguono un complesso programma funzionale che punta a integrare gli spazi tradizionali di un istituto di credito con nuovi scenari futuri per la realizzazione di luoghi di incontro informali, spazi relax e per il coworking; inoltre il livello interrato ospita un auditorium da 180 posti dotato di spazi, tecnologie e prestazioni acustiche atte a ospitare qualsiasi tipologia di evento. La nuova sede dell’Asset Banca costituisce un duplice invito: un invito per la comunità a vivere e riappropriarsi degli spazi pubblici che lo circondano e un invito a seguire quest’esperienza che ha dimostrato come una banca possa diventare un luogo aperto, innovativo, che diffonde qualità sul territorio.

Luogo: Repubblica Di San Marino
Committente: Asset Banca
Anno di realizzazione: 2017
Superficie costruita: 4.500 m2
Superficie area esterna: 2.400 m2
Costo edificio: 15.000.000 €
Architetti: archiNOW! studio, Marcello Dellarosa, Stella Andriani, Luca Foschi, Alessandro Gazzoni
Impresa di costruzioni: Sedi

Consulenti
Progetto architettonico e strutture:
Antao Progetti, Roberto Ragini, Secondo Bernardi, Simone Casadei, Mirko Mancini, Fabrizio Bianchi, Luca Mancini
Impianti meccanici ed elettrici: Antao Progetti, Fabio Romiti, Gianluca Minguzzi, Marino Casagrande
Facciata in vetro e pensilina in acciaio: Odine Manfroni
Scala in vetro: Carlo Santambrogio, Roberto Cigada
Pareti e soffitti in pietra: Arturo Calabria
Acustica auditorium e impianti speciali: Sergio Luzzi, Lucia Busa, Enrico Moretti, Gianluca Forlani
Grafica e comunicazione: Muschi&Licheni
Consulenti in rappresentanza della Committenza: Giancarlo Montemaggi, Guglielmo Zaffagnini

Fornitori
Impianto elettrico e domotica:
BTicino
Impianto idraulico: Toshiba
Illuminazione: Viabizzuno
Pareti e pavimenti in pietra: Casone Group
Arredi: Vitra, Poltrona Frau, Riva 1920, Fritz Hansen
Tamponamenti facciata: WMZinc
Facciate vetrate, sistemi filtranti e frangisole: BGT, Sefar AG, Model System
Copertura verde pensile: Climagrun
Realizzazione scala in vetro: Actual Design
Costruzione Auditorium in legno e arredi su disegno: Montemaggi Design

Sistema di impermeabilizzazione: Mapei
Serramenti facciata: Schüco​
Pareti acustiche:
 Fantoni Group

Fotografie: © Giovanni De Sandre - GDS

archiNOW!
archiNOW! studio nasce dall'incontro di un gruppo di progettisti, che dopo esperienze in autorevoli studi nazionali ed internazionali, decide di fondare a Rimini nel 2012 un nuovo studio rispecchiando il proprio modo di essere e interpretare l'architettura. archiNOW! ricorda una bottega artigiana dove tutte le idee prima di essere realizzate vengono sperimentate con le mani: campioni di materiali, plastici e prototipi accompagnano sempre i disegni tecnici e render. Un laboratorio che progetta in un range di settori che spaziano dall’urbanistica ai temi di riqualificazione urbana e spazi pubblici, dal terziario e residenziale alle architetture temporanee , dall'hospitality  al design. L'impronta che contraddistingue le esecuzioni delle opere di archiNOW!  è caratterizzata dalla progettazione integrale e dalla composizione architettonica fino al minuzioso disegno di tutti gli arredi e complementi interni. Questo ha portato alla collaborazione con le primarie aziende del settore nel campo del design industriale.      
Lo studio è impegnato anche nell'attività concorsuale; tra le varie partecipazioni si evidenziano quella  per il sovrappasso autostradale dell'Anas S.p.A. selezionato per la fase finale, per il cavalcavia Bussa a Milano, per la Sede del Gas SGR di Rimini,  (con entrambi  i progetti menzionati), per la Scuola di Merano e la Biblioteca di Briosco in provincia di Monza.


© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054