Maciachini Office Complex - Sauerbruch Hutton
  1. Home
  2. Architettura
  3. Maciachini Office Complex

Maciachini Office Complex

Sauerbruch Hutton

Scritto da Redazione The Plan - 8 ottobre 2010
Il Maciachini Centre è un progetto di riqualificazione urbana dell’ex area industriale della società farmaceutica Carlo Erba nella periferia nord di Milano. Il nuovo Business Park, un centro polifunzionale sviluppato su un’area di 100.000 metri quadrati, ospita al suo interno uffici, spazi commerciali, luoghi adibiti alla ristorazione, zone fitness e sport, oltre ad attività culturali tra cui un museo/teatro, per un bacino di utenza quotidiana che si aggirerà attorno alle 4.000 presenze. Questo spazio urbano, un tempo chiuso e impenetrabile per l’attività chimica che si svolgeva al suo interno, è stato plasmato e riconvertito, ricorrendo ad aree verdi, a piazze con fontane e a piste ciclabili, in un luogo aperto, di facile fruibilità, accessibile da ogni direzione. I lavori si sono articolati in quattro cicli differenti: il primo, dopo una lunga opera di bonifica completata nel 2006, ha riguardato la realizzazione di edifici per uffici di importanti multinazionali, il secondo, completato nel 2008, la sede di un gruppo finanziario svizzero, il terzo i complessi dedicati al fitness e al tempo libero, mentre l’ultima fase ha interessato gli edifici per uffici progettati dallo studio berlinese Sauerbruch Hutton. Tre grandi volumi, due dei quali uniti da una struttura di collegamento trasparente, seguono gli allineamenti del lotto e sono inseriti nel riassetto urbano in modo da garantire una facile fruibilità all’interno dell’area, fungendo inoltre da barriera acustica rispetto al traffico veicolare circolante nelle strade perimetrali. La forma architettonica è dominata dalla scansione ritmica orizzontale e verticale dei moduli di facciata con altezza di un metro e mezzo, composti da vetri colorati serigrafati con frangisole orientabili e sottostruttura in alluminio, che costituiscono il layer esterno della doppia pelle degli edifici. L’interno è composto da vetrocamera con infisso apribile. Questo mosaico composto da trenta colorazioni diverse segue le tonalità dal rosso al rosa sui lati esterni a nord (verso il parco), a ovest (via Imbonati), a sud (via Bracco) e le gradazioni dal verde al blu verso i lati interni, richiamando i cromatismi degli ambienti adiacenti. I prospetti sono ritmati e differenziati inoltre dallo sviluppo dei moduli di facciata, come pixel, in tre varianti dimensionali di pari altezza ma differente larghezza: una soluzione che dona dinamicità ai volumi. Uno degli obiettivi principali del nuovo complesso sono il contenimento del fabbisogno energetico e la riduzione dell’emissione di sostanze nocive, garantendo al contempo benessere e un alto livello di comfort per gli utenti. Gli impianti di condizionamento e riscaldamento hanno un circuito di distribuzione a quattro tubi con ventilconvettori e aria primaria nei controsoffitti, mentre le centrali termofrigorifere di tipo polivalente sono alimentate elettricamente. Per l’abbattimento delle polveri sottili è stato predisposto un impianto di filtrazione dell’aria, mentre i pavimenti galleggianti sono in solfato di calcio.

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054