Lake House
  1. Home
  2. Architettura
  3. Lake House

Lake House

Estetica e comfort per un’architettura georgiana

Simpson & Brown

Lake House
Scritto da Redazione The Plan -
Ha partecipato al progetto Diasen

Circondata dalla natura rigogliosa che tipicamente caratterizza il paesaggio scozzese, Lake House è una residenza di campagna risalente al XVIII secolo e, nello specifico, riconducibile alla cosiddetta architettura georgiana, uno stile basato sul primato delle proporzioni matematiche, sulla regolarità delle linee e sull’uso preponderante delle simmetrie. Lo studio di progettazione edimburghese Simpson & Brown ha scelto di intervenire sull’edificio con un’opera di riqualificazione che ne rispettasse i vincoli e le peculiarità, recuperandone quando possibile gli elementi decorativi e di falegnameria originali: un approccio che nel 2022 è valso agli architetti il premio Rescue of a Georgian Building riconosciuto dal The Georgian Group, un’associazione che promuove e valorizza il patrimonio storico georgiano. La riqualificazione è stata dunque studiata per mantenere inalterato il fascino tradizionale della dimora, focalizzando l’intervento sull’interno e lavorando accuratamente sul recupero delle superfici, alcune delle quali anche curvilinee, che il tempo e l’umidità avevano profondamente intaccato.

Lake House courtesy Diasen

Sfruttando materiali da costruzione di origine naturale, firmati Diasen, è stato possibile riportare Lake House al suo antico splendore, massimizzandone sia il potenziale estetico sia l’efficienza energetica, con un sensibile miglioramento della qualità dell’aria e del comfort abitativo. Sulle pareti in pietra è stata applicata a spruzzo la biomalta Diathonite Thermactive.037, a base di sughero e calce e con proprietà antibatteriche, deumidificanti e traspiranti. Ottenuto uno spessore di 7 centimetri, successivamente la superficie è stata rifinita con il rasante termico a base di calce Argatherm, studiato per limitare la dispersione di calore e per rendere gradevoli al tatto e leggermente ruvide le pareti, che in ultimo sono state dipinte con pitture naturali. Le modalità di intervento e la scelta dei materiali Diasen hanno ottimizzato il benessere termoigrometrico interno dell’edificio; il miglioramento è stato infatti anche accertato e validato dall’apposito software WUFI, realizzato dal Fraunhofer Institute for Building Physics di Stoccarda per analizzare il comportamento dell’umidità in una parete sottoposta a sollecitazioni termiche interne ed esterne.

DIASEN

Zona Industriale Berbentina, 5 – I – 60041 Sassoferrato (AN)

Tel. +39 0732 9718
Email: [email protected]www.diasen.com

 

DIASEN

Zona Industriale Berbentina, 5 – I – 60041 Sassoferrato (AN)

Tel. +39 0732 9718
E-mail: [email protected]www.diasen.com/en/

Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054