La nuova biblioteca dell’università Zayed a Abu Dhabi
  1. Home
  2. Architettura
  3. La nuova biblioteca dell’università Zayed a Abu Dhabi

La nuova biblioteca dell’università Zayed a Abu Dhabi

AHK Interiors

Scritto da AHK Interiors -

Nel cuore del campus dell’università Zayed di Abu Dhabi, che prende il nome dal principe emiro Zayed, la nuova biblioteca è stata progettata da Hadi Teherani, un architetto tedesco di fama internazionale. Il completamento della nuova struttura ha richiesto sette mesi e l'opera ha ricevuto grande attenzione ed è stata accolta positivamente sia dagli studenti che dal personale, che la considerano un luogo perfetto per la ricerca e la lettura. AHK Interiors, un’importante società di design di interni, project design e management, si è occupata dei lavori di falegnameria per il nuovo campus di Abu Dhabi e ha sottoscritto un contratto di 15 milioni di dirham (4 milioni di dollari) con Al Habtoor Murray e Roberts Venture. Il contratto includeva la costruzione e implementazione di arredi fissi, mobilia, speciali pareti in vetro, parquet e scaffalature a raggiera. La nuova biblioteca dell’università Zayed, una delle più grandi biblioteche universitarie del Medio Oriente, misura circa 40.000 metri quadri e fa parte dei 28 nuovi edifici completati per il nuovo campus di Khalifa City, sobborgo della capitale Abu Dhabi. Particolare attenzione è stata data alla nuova biblioteca, che rappresenta la principale risorsa di studio sia per gli studenti che per i docenti. La biblioteca, valutata in più di 3 miliardi di dirham, ha una forma circolare ad arena e ospita circa 150.000 volumi dalla collezione della biblioteca Zayed. Gli architetti hanno basato il loro progetto sui tradizionali anfiteatri, così che gli studenti possano sedere in un teatro a base circolare mentre il docente parla dal centro. AHK Interiors ha fatto uso esclusivamente di legno di noce americano per tutta la biblioteca, dai pavimenti agli scaffali, fino ai rivestimenti delle pareti. Il noce è stato scelto per il colore scuro e terroso e per la sua forte personalità estetica. Alla squadra di progettazione della AHK è stato chiesto di applicare l’impiallacciatura che riveste la biblioteca senza che appaiano giunture, esaltando il flusso continuo della venatura naturale del noce americano. “Abbiamo deciso di usare il noce americano in tutta la biblioteca per le sue forti caratteristiche, come la venatura dritta e la durevolezza, essendo questa specie molto resistente al decadimento del durame.

Architects: AHK Interiors
Photography:
© AHEC

Iscriviti alla newsletter:
Ho letto la privacy policy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Non perdere interessanti opportunità di formazione
Scopri in anteprima i contenuti del Magazine e della Webzine di THE PLAN

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054