“La Cucina”, “Wall Street”, “ Light”
  1. Home
  2. Architettura
  3. “La Cucina”, “Wall Street”, “ Light”

“La Cucina”, “Wall Street”, “ Light”

“La Cucina”,  “Wall Street”, “ Light”
Scritto da Redazione The Plan -
La cucina contemporanea ha solide radici, che affondano in una tradizione sedimentata di uso degli spazi e di materiali caldi, resistenti, durevoli nel tempo.
Questo racconta Matteo Thun con “La Cucina”, installazione presentata a Colonia all’ultima edizione di Living Kitchen, che nasce dalla collaborazione dell’architetto e designer con Maurizio Riva e AHEC. Con “La Cucina” Thun vuole celebrare la tradizione mediterranea della convivialità attraverso un ambiente della casa che è al tempo stesso luogo di lavoro, di preparazione del cibo, e spazio per stare insieme, condividere, comunicare. Thun divide la sua cucina in tre zone, una per la cottura dei cibi caldi, una destinata alla conservazione e alla preparazione dei cibi freddi, la terza dedicata alla convivialità. In ognuna di queste aree domina il legno, che nel grande focolare grezzo (entro il quale è alloggiato un moderno braciere in eco-etanolo), negli sgabelli Woody e nelle lunghe panche ha l’aspetto massiccio del tronco d’albero. Nella zona dedicata alla preparazione e conservazione dei cibi, il legno incontra altri materiali, come la pietra, per dare vita a una cucina moderna dalle forme estremamente pulite e lineari, nella quale sono esaltati il colore e le venature delle superfici. Gli elementi della cucina sono stati realizzati con il legno di noce nero americano (American black walnut) usato per i “Wooden Beacons”, precedente installazione di Thun, anch’essa realizzata in collaborazione con Riva e AHEC. In particolare le scaffalature aperte, per riporre gli oggetti senza nasconderli, utilizzano tavole semplici e poco rifinite, in modo da consentire un ulteriore successivo riuso del materiale. La quercia rossa americana (American red oak), essenza sostenibile che associa alla bellezza una larga disponibilità e diffusione in natura, è stata scelta da Riva 1920 per introdurre nella sua collezione la riproposizione di alcuni pezzi quali la libreria “Wall Street” di Maurizio Riva, gli sgabelli “Ludo” di Terry Dwan, e il tavolo “Light”, disegnato da Thun e finora prodotto solo in noce, cui Thun ha affiancato una nuova panca, anch’essa in quercia rossa americana . Anche il legno di quercia rossa usato per questa collezione è materiale di riuso proveniente dall’installazione “Wooden Beacons” .

AHEC
AMERICAN HARDWOOD
EXPORT COUNCIL

3 St Michael’s Alley
UK - London EC3V 9DS
Tel. +44 (0) 20 76264111
Fax +44 (0) 20 76264222
E-mail: europe@americanhardwood.org
www.americanhardwood.org
Visualizza il pdf dell'articolo
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054