Il parquet tra storia e innovazione
  1. Home
  2. Architettura
  3. Il parquet tra storia e innovazione

Il parquet tra storia e innovazione

Scritto da Redazione The Plan -

Fondata nel 1962 come azienda locale attiva nel commercio di legname,
CP Parquet si è trasformata in pochi decenni in una importante realtà produttiva nel settore dei pavimenti in legno prefiniti, grazie anche all’introduzione della lavorazione del parquet a tre strati, tecnologia allora poco conosciuta in Italia, che ha portato alla nascita di Antico Asolo, parquet a tre strati di grandi dimensioni. Ad oggi, con oltre trent’anni di esperienza, CP Parquet vanta numerose certificazioni di qualità, la partecipazione al Best Up (il più importante circuito per la promozione dell’abitare sostenibile) e un’attenzione sempre crescente verso l’ecologia e il risparmio energetico, come dimostra il nuovo impianto fotovoltaico installato sugli stabilimenti della sede veneta che contribuirà a soddisfare buona parte del fabbisogno aziendale di energia elettrica. Anche il legno utilizzato è frutto della scelta di prodotti riciclabili, creati con risorse rinnovabili e trattati con finiture a base di oli naturali e vernici all’acqua a bassissima emissione di VOC. Un dato confermato dalla certificazione TÜV-PROFiCERT product interior, che fornisce informazioni per la salvaguardia della salute delle persone e la qualità dei manufatti.

I pavimenti sono composti da tavole di legno a due e tre strati, assemblati con solventi a bassissima emissione di formaldeide; lo strato nobile a vista ha uno spessore di
5 mm. La verniciatura finale è stesa a velo, e i successivi passaggi in forni a raggi UV aumentano la resistenza a graffi e calpestio. I pavimenti possono inoltre essere trattati con una vernice naturale e a base d’acqua igienizzante contro germi e batteri, che in questo periodo di emergenza sanitaria è inclusa negli ordini senza sovrapprezzo. Grazie ai trattamenti che esaltano le venature del legno, il parquet ritrova la sua vera essenza declinata in tonalità contemporanee e geometrie ricercate. L’azienda non rinuncia all’innovazione affiancando la filiera produttiva con il laboratorio creativo CP Parquet Lab Design, impegnato nella rivalutazione del parquet per la realizzazione di soluzioni d’arredo e design. Anche la tradizione artigianale ritrova una posizione d’eccellenza nelle fasi di piallatura, morciatura e tarlatura che richiedono maestria e precisione soprattutto per la creazione di effetti decorativi complessi e suggestivi, come quelli della collezione Forme. Qui elementi di legno di forme e colori diversi sono ricomposti ottenendo moderni schemi modulari: ad esempio, sfruttando la geometria dell’esagono la linea Canestro crea un effetto che ricorda gli antichi cestini in rafia intrecciati a mano. Cubo, Intreccio, Spina traversa e Prisma sono gli altri schemi compositivi della collezione, personalizzabili attraverso la scelta delle essenze legnose tra rovere europeo select e rustico, noce europeo e americano, olmo europeo rustico e teak burma.

 

CP PARQUET

Via Rosset, 2-4-6-8 - I - 31017 Pieve del Grappa (TV)

Tel. +39 0423 53305

Email: info@cpparquet.it - www.cpparquet.it

Visualizza il pdf dell'articolo
Iscriviti alla newsletter:
Ho letto la privacy policy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Non perdere interessanti opportunità di formazione
Scopri in anteprima i contenuti del Magazine e della Webzine di THE PLAN
Tag
#Pavimenti in Legno  #CP Parquet  #2020  #Report  #The Plan 123 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054