Hub of Huts, sfidare la forza di gravità e capovolgere l’orizzonte
  1. Home
  2. Architettura
  3. Hub of Huts, sfidare la forza di gravità e capovolgere l’orizzonte

Hub of Huts, sfidare la forza di gravità e capovolgere l’orizzonte

Il nuovo centro benessere dell’hotel Hubertus è una piattaforma fluttuante

noa* network of architecture

Hub of Huts, sfidare la forza di gravità e capovolgere l’orizzonte
Scritto da Redazione The Plan -

La natura si specchia sulla superficie dell’acqua; con fugacità si smaterializza, cambia i propri connotati. Ma la creatività e l’architettura hanno la possibilità di ridarle corpo, di cristallizzarla in una struttura che, nella sua unicità, può essere letta come un capovolgimento e un’inversione dell’orizzonte e delle maestose vette del gruppo delle Vedrette di Ries, con l’imponente Collalto in primo piano. Da queste suggestioni, dalla bellezza di Plan de Corones e dalla vallata di Valdaora è nato il progetto per la nuova area benessere dell’hotel Hubertus, immerso nel verde del pendio di Sorafurcia, in Alto Adige. Chiamato Hub of Huts-il villaggio capovolto e firmato da noa* network of architecture, è un simbolo della sfida alla forza di gravità che lo stesso studio aveva già colto nel 2016 con la realizzazione, per lo stesso resort, di una piscina a sbalzo. Ed è proprio dall’osservazione di quest’ultima che il team di progetto è riuscito a trovare una nuova chiave di lettura del paesaggio e della struttura, per poi arrivare a un’idea compositiva basata sui concetti di dritto e capovolto.

Aperta verso le Dolomiti grazie ad ampie vetrate, questa piattaforma fluttuante votata al benessere di mente e corpo si trova in posizione speculare rispetto alla piscina ed è collegata alla nuova area relax dell’hotel da una passerella sospesa: il villaggio capovolto è infatti staccato dal corpo principale, con una struttura a sbalzo sospesa a un’altezza di 15 metri dal suolo e con una leggerezza accentuata dai pilastri rivestiti in tronchi di larice a sorreggerla.

>>> Leggi anche l'articolo pubblicato su THE PLAN Contract 3 dedicato all'hotel Gfell e alle Floris Green Suites, entrambi in provincia di Bolzano.

 

Una piattaforma a capanne rovesciate

Hub of Huts-il villaggio capovolto, noa* network of architecture ©Alex Filz, courtesy of noa* network of architecture

Hub of Huts è una fusione tra tradizione e stile del territorio, innovazione e tecnologia, valore alla natura circostante nel suo rapporto con l’uomo: alternati a spazi all’aperto, stretti corridoi o piscine esterne, le sue cellule base sono rappresentate da singole microstrutture dal tetto a capanna, all’interno delle quali si trovano diverse tipologie di saune, docce, vasche idromassaggio e aree wellness e spa; suddivise su due livelli. Ed è proprio quello inferiore a marcare maggiormente la personalità del progetto: l’orizzonte è andato incontro a una rotazione di 180°, fino a ottenere quattro capanne a testa in giù unite in un foyer centrale.

«Il livello inferiore della piattaforma provoca nell’osservatore una sensazione di straniamento – ha sottolineato l’architetto Gottifried Gruder, supervisore del progetto –. Mentre si scende, la temperatura sale e l’ambiente diventa più protetto. Sembra una discesa nel centro della terra, con il conseguente ribaltamento dei poli».

Da qui, dove si trovano appunto una soft sauna, una sauna finlandese, una cabina doccia e una doccia di nebbia gelata, lo sguardo può correre verso la vallata, verso le cime delle montagne e, ancora, verso il blu del cielo. Ma l’armonia con la natura è data anche dalla scelta della palette interna e dei materiali: tonalità brune per i pannelli in alluminio di rivestimento delle cabine e delle lamelle di schermatura delle vetrate, beige chiaro per i pavimenti in ceramica, legno di rovere oliato bianco per il pavimento della sala relax.

«L’essenza di questo progetto è il ribaltamento degli orizzonti, con il conseguente effetto di stupore per l’osservatore – ha concluso Lukas Rungger, architetto a capo del progetto e fondatore di noa* –. Se però ci si pensa, il cambio di prospettive è un esercizio molto comune nelle aree benessere, dove, a seconda che sia stia sdraiati in sauna, seduti nell’area relax, o immersi a testa in giù in piscina, le viste cambiano continuamente».

 

>>> Scopri anche l’hotel Falkensteiner Family Resort Lido in Val Pusteria di noa*.

 

|||   ISCRIVITI A THE PLAN   |||   Ricevi direttamente le più belle storie del mondo dell'architettura e del design, gli ultimi progetti realizzati, classifiche e recensioni, consigli su video, gallery e interviste 

Credits

Location: Valdaora, Alto Adige, Italy
Architects and Interior design: noa* network of architecture
Client: Hotel Hubertus (famiglia Gasser)
Completion: 2022
Build up area: 460 m2

Consultants
Executive Project and Statics
: IPM Ingenieurbüro
Thermo Plant: Herokal
Fire Protection: Jud & Partner
Electrical Plant: Elektro Winkler
Lighting Design: Lichtstudio Eisenkeil

Photography by Alex Filz, courtesy of noa* network of architecture

Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054