Cinque case al mare a firma di Olson Kundig
  1. Home
  2. Architettura
  3. Houses by the sea

Houses by the sea

Jim Olson e Tom Kundig firmano cinque residenze che catturano l'essenza del mare e della spiaggia

Olson Kundig

Cinque case al mare a firma di Olson Kundig
Scritto da Redazione The Plan -

Lo studio Olson Kundig, guidato da Jim Olson e Tom Kundig, si contraddistingue per la progettazione di residenze capaci di integrare l'architettura con il paesaggio circostante, privilegiando la scelta di materiali naturali.

Ecco cinque progetti che catturano l'affascinante essenza del mare, che si trovino su coste scoscese o in spiagge remote, in Scandinavia o alle Hawaii.

 

Carbon Beach House, Malibù

Carbon beach house- Olson Kunding © Joe Fletcher, courtesy of Olson Kunding


Un’oasi raffinata situata lungo la Costa dell’Oceano Pacifico incornicia il paesaggio naturale tutto intorno. Fortemente connessa al lungomare di Malibu, Carbon Beach House è sollevata su un molo autodrenante progettato in maniera da resistere durante le alte maree e le tempeste.

Un muro di calcestruzzo a vista forma il prospetto anteriore della proprietà, proteggendo la casa dal rumore del traffico della vicina autostrada. Una porta d'ingresso in metallo crea un'interruzione alla facciata e rivela una scala in vetro e acciaio sormontata da un ampio lucernario, con vista su tutta la larghezza della proprietà fino all'acqua. 

La pianta aperta della casa è organizzata intorno a un curato cortile interno che invita la luce naturale a entrare. Le vetrate scorrevoli delle finestre consentono agli spazi flessibili del soggiorno, della sala da pranzo e della cucina di aprirsi completamente su una grande terrazza vista mare.  Al piano superiore l’atmosfera è resa più calda e accogliente da pavimenti e travi in legno a vista nelle camere affacciate sulla costa.

Lungo la facciata meridionale della casa, le pareti mobili con feritoie orizzontali, rivolte verso l’oceano, sono ideate per ottenere il livello di esposizione solare desiderato e proteggere la privacy dei residenti rispetto alla vicina spiaggia. 

 

Dalarö House, Svezia

Dalarö house-Olson Kunding ©Magnus Marding, courtesy of Olson Kunding


Un accogliente rifugio estivo affiora in una principali destinazioni turistiche di Stoccolma: situata sul fianco della collina, fungendo da punto di passaggio nel viaggio verso l'acqua e le banchine sottostanti, Dalarö House può essere raggiunta dall'alto tramite un percorso in pietra. 

Una formazione di rocce naturali avvolge Dalarö House, con una parte della struttura inserita all'interno di essa. L'integrazione con il paesaggio è ulteriormente accentuata dall'utilizzo di materiali naturali come il rivestimento in pino con una finitura tradizionale scandinava e il tetto verde.

Gli interni dell'abitazione, caratterizzati da pavimenti in rovere e da pareti in calcestruzzo a vista, ricreano l’atmosfera tipica di una casa sulla spiaggia. Lo studio della luce è essenziale nel progetto: le finestre a cleristorio lasciano entrare la luce naturale, e le vetrate dell'area living offrono una vista panoramica sulle rocce e sul mare.

Dalarö House sorge sulla stessa proprietà dello Strindberg Cottage, residenza storica dello scrittore e pittore svedese Johan August Strindberg. Nonostante abbiano stili architettonici diversi, le due case sono accomunate dal colore rosso Falun, usato di frequente nelle architetture scandinave.


 

Hale Lana, Isole delle Hawaii 

HALE LANA, Olson Kunding ©Nic Lehoux, courtesy of Olson Kunding


Completamente integrata al paesaggio hawaiano circostante, Hale Lana, ovvero la "casa galleggiante", offre un ambiente confortevole caratterizzato da una linea sottile di trasparenza tra spazi interni ed esterni, per consentire ai suoi abitanti di godere delle ampie viste sull'oceano che si estendono fino al vulcano Haleakalā sulla vicina Maui.

Questa casa di famiglia sulla Big Island delle Hawaii è costituito da diversi padiglioni collegati tra loro da passerelle in legno e una serie di giardini

I tetti a doppia falda a sbalzo, tipici dello stile dell’isola, creano tettoie che circondano gli edifici, consentendo loro di aprirsi completamente alle brezze oceaniche proteggendosi dai raggi solari. Queste pensiline, combinate con un alto grado di vetratura, trasmettono la sensazione che l'architettura stia fluttuando sul paesaggio. Gli schermi a persiana azionabili consentono agli ospiti di sintonizzarsi al contesto circostante e adattarsi al livello di esposizione solare e di intimità desiderati. 

 

Bilgola Beach House, Sidney 

BILGOLA BEACH HOUSE-Olson Kundig ©Rory Gardiner, courtesy of Olson Kundig


Situata sulla costa settentrionale di Sydney, immersa nelle dune di sabbia di Bilgola Beach tra palme e pini norfolk, affiora un elegante casa di famiglia di 873 m2.

Rispondendo all'ambiente del suo sito di promontorio, Bilgola Beach House è ideata per resistere alle condizioni climatiche dell'Australia, dove la luce solare, i forti venti e le inondazioni si verificano di frequente. La struttura è progettata su pali di calcestruzzo per permettere alla sabbia e all’acqua di scorrere sotto l'edificio. Il progetto consente agli ospiti di connettersi con l'ambiente naturale, con pareti a scomparsa ombreggiate che integrano l'interno con l'esterno e forniscono una ventilazione passiva. Un cortile interno porta la luce diurna filtrata nel cuore della casa, dove una vasca d’acqua centrale aiuta a raffreddare l'aria. 

Il colore delle pareti in calcestruzzo richiama il colore delle dune di sabbia, fondendo totalmente l'architettura con il luogo in cui è localizzata.

 

Water Cabin, Seattle

Water Cabin-Olson Kunding ©Aaron Leitz, courtesy of Olson Kunding


In una comunità di case galleggianti sulla Portage Bay, appena a sud dell'Università di Washington, la residenza Water Cabin offre l'atmosfera tipica di una baita ma in un ambiente marittimo. Posta su una piattaforma galleggiante a livello dell'acqua, la casa viene sostenuta da una delicata struttura d’acciaio zincato e si dispone su due livelli.

Il livello inferiore è caratterizzato da uno spazio abitativo aperto che combina le funzioni di sala da pranzo, cucina e ufficio, con un letto a scomparsa per gli ospiti. Grandi vetrate scorrevoli collegano gli ambienti interni agli spazi esterni. La camera padronale, al livello superiore, incornicia la vista prospettica sull'acqua e crea un belvedere accogliente che regala la sensazione di trovarsi in un rifugio. Una terrazza sul tetto e uno spazio a giardino estendono verso l’esterno la camera da letto, mentre ampie vetrate sfumano i confini tra interno ed esterno e si aprono a suggestive viste a 180 gradi. 

Le doghe in cedro rosso che rivestono le facciate sono disposte in modo irregolare, come gli alberi di una foresta. Elementi metallici come l'acciaio galvanizzato e lo zinco, duraturi e facili da mantenere, si integrano perfettamente con il colore dei rivestimenti e richiamano l'ambiente marino circostante. 

Il legno è presente in tutti gli interni della casa, con pavimenti in rovere, finiture in legno nodoso e mobili caldi bilanciati da metalli freddi, come l’argento e il nero. I soffitti in compensato di betulla russa si estendono fino agli esterni, eliminando ulteriormente le barriere tra spazi interni ed esterni.

 

>>> Scopri anche la cantina vinicola Checkmate, realizzata da Olson Kundig in British Columbia

All images courtesy Olson Kundig

Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054
ITC Avant Garde Gothic® is a trademark of Monotype ITC Inc. registered in the U.S. Patent and Trademark Office and which may be registered in certain other jurisdictions.