Headquarters della Washington Fruit & Produce Co.
  1. Home
  2. Architettura
  3. Headquarters della Washington Fruit & Produce Co.

Headquarters della Washington Fruit & Produce Co.

Graham Baba Architects

Scritto da Graham Baba Architects -

Circondata dai depositi più high-tech al mondo per lo stoccaggio di prodotti ortofrutticoli confezionati, la sede centrale della Washington Fruit & Produce Co. è stata concepita come un’oasi tra un mare di calcestruzzo e un paesaggio di bassa vegetazione. Questo complesso per uffici immerso nel verde, nascosto oltre colline artificiali e mura di delimitazione, è una piacevole parentesi dal rumore e dalla frenesia dei vicini stabilimenti industriali. Il progetto prende spunto da un vecchio granaio che il committente aveva indicato come suo preferito; il concept ideato cerca dunque di catturare l’essenza dell’estetica rurale attraverso una struttura a vista e di grande semplicità, realizzata con una palette materica limitata e arricchita da una patina naturale, in cui la semplicità dello spirito vernacolare si mescola all’altrettanto moderata eleganza contemporanea. L’edificio, con pianta a L di quasi 1.500 mq, è nascosto nel paesaggio da mura perimetrali in cemento armato e terrapieni artificiali (realizzati con il terreno estratto durante i lavori di fondazione) che ne circondano il perimetro creando un cortile centrale piantumato. Dal parcheggio si accede alla sede passando attraverso un’apertura lungo un terrapieno. Il visitatore, camminando per il cortile seguendo il percorso, si trova di fronte un prospetto totalmente vetrato, punteggiato da una serie di colonne lignee che scandiscono l’edificio a intervalli regolari. La passerella, anch’essa in legno, è allineata rispetto all’ingresso, segnato da una tettoia in legno che sporge rispetto alla linea di facciata. La sede centrale della Washington Fruit & Produce Co. rievoca le proprie origini rurali lasciando a vista all’esterno i pilastri strutturali alti quasi 5 metri e realizzati in legno lamellare. In questo modo, oltre a rivelare lo scheletro architettonico, libera dalle colonne gli interni, che si estendono in lunghezza per 53 metri e in altezza fino a un massimo di 6 metri. Il soffitto è stato realizzato con travature reticolari lunghe 20 metri. La reiterazione delle componenti strutturali ha assicurato una fabbricazione e un assemblaggio semplici, oltreché un risparmio in termini di costi e di risorse. La facciata antistante il cortile, orientata verso nord, viene percorsa per tutta la sua lunghezza da una vetrata trasparente, che favorisce la permeabilità tra interni ed esterni. Nella sede, la luce viene filtrata in modo regolare attraverso un lungo lucernario a sud; l’uso estensivo di ampi aggetti (orientati anch’essi a sud) e il ricorso a vetro performante in facciata limita l’apporto di calore per insolazione durante l’estate. La palette materica all’esterno viene arricchita dai pannelli di rivestimento in legno recuperato da un fienile e dalla copertura in acciaio Cor-ten. Gli interni, sobri e ricchi di luce naturale, sono impreziositi da una palette di materiali naturali, semplici e caldi. Gli uffici privati seguono la linearità del fronte sud, mentre gli spazi per conferenze e per le operazioni fuori servizio sono raccolti all’interno di scatole rivestite in legno. L’arredo a scala ridotta termina ben prima del soffitto, amplificando la sensazione di apertura e ariosità. Il sistema di illuminazione è composto da apparecchi orientati verso l’alto e progettati ad hoc, che assicurano ordine e luminosità lungo il soffitto; il risultato è un’estetica sobria e pulita, rinforzata ulteriormente dalla pavimentazione rialzata, che nasconde dalla vista cavi e tubi. Le forti radici agricole dell’azienda e del sito sono alla base del design semplice e sobrio, ma attento al minimo dettaglio. L’ufficio vendite è situato lungo il lato corto dell’edificio ad L per evitare l’inquinamento acustico e preservare il giusto livello di privacy. Accanto, una struttura indipendente con all’interno un tavolo lungo 9 metri accoglie staff e agricoltori in occasione dei pasti aziendali. Il sistema strutturale a vista che connette la sala da pranzo all’edificio principale crea una porzione di cortile parzialmente coperta che ricorda un vecchio granaio. Le viste in tutto il complesso, tanto verso l’area verde quanto verso gli uffici o le colline sullo sfondo, sono studiate e calibrate per dare vita a un ambiente piacevole e tranquillo in cui lavorare.

Location: Washington, USA
Client: Washington Fruit & Produce Co.
Completion: 2016
Gross Floor Area: 1,533 m2
Architects: Graham Baba Architects

Consultants 
Structural: MA Wright
MEP: Arup

Suppliers 
Glazing:
Pacific Window Systems
Custom Furniture Fabrication: Stusser Woodworks

Photography: © Kevin Scott

Iscriviti alla newsletter:
Ho letto la privacy policy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Non perdere interessanti opportunità di formazione
Scopri in anteprima i contenuti del Magazine e della Webzine di THE PLAN

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054