Asif Khan: Elevated playground for East London school
  1. Home
  2. Architettura
  3. Elevated Playground for East London School

Elevated Playground for East London School

Asif Khan

Scritto da Asif Khan -

È opera di Asif Khan il progetto del nuovo parco giochi sopraelevato della Chisenhale Primary School, una scuola elementare di Bow, nella zona est di Londra. I lavori di costruzione sono appena stati portati a termine, ma quella che si è conclusa ora è solo la prima parte di un progetto a lungo termine ideato appositamente per la scuola.
Khan, che ha due figli in età scolare, si è avvicinato all’American Hardwood Export Council e al team di ingegneri strutturali di AKT II strutturali per chiedere una collaborazione congiunta per il progetto, mentre a scuola l’attivo comitato di genitori si è occupato di raccogliere i fondi necessari attraverso l’organizzazione di feste e di altri eventi nel corso dell’intero anno. L’impegnativa fase di brief ha richiesto un ampliamento della superficie di gioco già in dotazione alla piccola scuola di quartiere in modo da poterla adattare all’aumentato numero di studenti, senza dover però ridurre lo spazio dedicato alle ore di educazione fisica. Il progetto prevede uno spazio di gioco strutturato su due piani in aggiunta all’area giochi già esistente, il piano inferiore è composto da una soffice superficie a tappeto posta al di sotto di una piattaforma rialzata di 2,2 metri ed è collegato ad essa tramite una collinetta e due scivoli.
 “Abbiamo progettato uno spazio interno e uno esterno, dove i bambini possano inventare liberamente i propri giochi” dichiara Asif Khan. “Il terreno si compone di due elementi: un cortile di gomma morbida che si conclude con una ripida collinetta e uno spazio sopraelevato semi-chiuso fatto in frassino e tulipier americani. Gli scivoli e le reti di corda fungono da collegamento in verticale. La presenza di due piani diversi stimola i bambini al movimento, creando al contempo zone più tranquille dove è possibile godersi un po’ di riposo. In questa struttura così semplice siamo stati in grado di vedere quella grande varietà di gioco che solo i bambini riescono a creare”.
In una fase durata sei mesi, i piccoli studenti di Chisenhale sono stati consultati in merito alla progettazione dello spazio e hanno avuto così modo di comunicare agli architetti le loro idee precise nei confronti del progetto. I bambini volevano spazi in cui correre e arrampicarsi, posti in cui nascondersi e un’area dove riposare e chiacchierare con gli amici.
“Eravamo entusiasti di utilizzare il frassino e il tulipier americani per trasmettere un impatto confortevole” continua Asif Khan. “La struttura è stata progettata per essere adattabile ed è quindi destinata a crescere e a evolversi nel corso del tempo”.
“Si tratta di uno spazio assolutamente stimolante per i bambini” dice Helen James, dirigente scolastico. “In termini di materiale, il legno si adatta perfettamente agli insegnamenti che diamo a scuola, mirati a educare i bambini sul tema della responsabilità ambientale”.La struttura è costruita con pannelli a doghe fatte in tulipier americano termicamente modificato con una struttura coperta sopraelevata fatta in frassino americano anch’esso termotrattato. Come la maggior parte dei progetti di AHEC, verrà calcolato il Life Cycle Assessment della struttura, diventando così un’opportunità di apprendimento all’interno del programma formativo della scuola.
“Siamo entusiasti di dare il nostro supporto a un progetto che andrà a educare i bambini sull’uso intelligente che può essere fatto del design e dell’architettura; inoltre, grazie ai materiali utilizzati per la costruzione, insegnerà loro anche il significato di bosco ecocompatibile”, afferma David Venables, European Director di AHEC. “Riteniamo che questa sia anche un’opportunità per i bambini per conoscere i materiali sostenibili che crescono in natura e che possono essere utilizzati per migliorare la qualità delle loro vite. Il frassino e il tulipier americani termicamente modificati sono legni incredibilmente durevoli per uso esterno, quindi rappresentano entrambi un materiale perfetto per realizzare il progetto di Asif Khan”.

 

Wood Species
American Tulipwood (Liriodendron tulipifera)

L’American tulipwood (tulipier) ha un alburno bianco crema che talvolta è striato. Il durame varia dal marroncino giallognolo al verde oliva. Con l’esposizione alla luce, il colore verde tende a scurire, diventando marrone. La fibra è diritta, da media a fine.
Il tulipier è una delle specie di latifoglie americane più economiche e versatili, ed è utilizzato nel settore dell’edilizia, dell’arredamento e delle rifiniture per interni. Sebbene sia relativamente leggero e tenero, il tulipier americano offre eccellenti proprietà meccaniche e un elevato rapporto resistenza/peso, che lo rende ideale per la realizzazione di travi e strutture laminate. Il tulipier è spesso verniciato o trattato con mordenti, sebbene sia in aumento l’uso della sua finitura naturale, con interessanti variazioni di colore.

 

American ash (Fraxinus spp.)
L’American ash (frassino) è un legno di colore chiaro molto versatile, con fibra marcata. L’alburno è di colore chiaro, quasi bianco, e il durame è più scuro e varia a seconda della regione di provenienza.
Il frassino è un legno forte e resistente, utilizzato in una vasta gamma di applicazioni nel settore dell’arredamento e della falegnameria. Resiste in maniera eccellente all’urto e si presta bene alla curvatura a vapore.

Location: London
Completion: 2016
Gross Floor Area:  35 m2
Architects: Asif Khan
Contractor: Aldworth James and Bond, Duncan & Grove, M&M architectural

Consultants
Structural:
AKT II

Suppliers
Rubber Crumb Play Surface: Eco Surface
Stainless Steel Slides: Massey & Harris

Thermally Modified Tulipwood and Ash: AHEC

Photography:  © Hélène Binet

 

Iscriviti alla newsletter:
Ho letto la privacy policy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Non perdere interessanti opportunità di formazione
Scopri in anteprima i contenuti del Magazine e della Webzine di THE PLAN

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054