Edificio per uffici a Pontedera - MYGG
  1. Home
  2. Architettura
  3. Edificio per uffici a Pontedera

Edificio per uffici a Pontedera

MYGG

Scritto da Caterina Testa - 18 giugno 2019

Nei lembi di pianura toscana che collegano Pisa a Empoli e poi a Firenze, Pontedera è una cittadina della provincia pisana che ospita nel suo centro storico un’architettura contemporanea capace di essere rivolta al futuro e intimamente ispirata dalle proporzioni e dalla matericità del passato. Il progetto consiste nel riutilizzo e relativa ristrutturazione di un edificio degli anni ‘50 lungo uno degli assi principali della città, via Dante Alighieri, dove una società di Real Estate ha deciso di insediarvisi con i suoi uffici di rappresentanza. L’intervento, affidato agli architetti di Mygg, ha previsto, oltre alla ristrutturazione degli spazi interni, la definizione di un nuovo fronte urbano capace, per proporzioni e trattamento di facciata, di dialogare con il centro storico esistente in cui l’uso della pietra diventa la chiave di lettura principale per riscrivere la storia di questo edificio. Il progetto evidenzia e sottolinea le qualità prospettiche intrinseche al volume edilizio e alla sua posizione: collocato all’incrocio di quattro strade e in corrispondenza di un allargamento del tracciato principale, l’edificio manifesta, dai differenti punti di osservazione, una compatta solidità volumetrica che ne definisce la sua potenza monumentale. L’essenzialità volumetrica viene esaltata dall’uso della pietra Santafiora dorata di provenienza altolaziale, con un partito compositivo estremamente semplice e leggibile, interrotto e inframezzato da un contrappunto rigoroso di grandi finestre dotate di profondi profili in ottone brunito che misurano lo spessore di struttura e rivestimento. Vi sono inoltre pause in ottone brunito che scavano il velario e rivelano, attraverso l’artificio del bassorilievo, la profondità del muro come materia di stratificazione e aiutano gli angoli a diventare più forti sia nella sottrazione che nella fasciatura. La materia diventa un muro compatto e forte che comunica da lontano monumentalità e potenza, da vicino una gamma di colori prossimi l’uno all’altro dalla grana straordinariamente mutevole: i gialli delicati della pietra scalfiti dalle abrasioni meccaniche delle lavorazioni rivelano i rosa più tenui esaltati dall’accostamento con le lastre in ottone brunito. Come la facciata si confronta con la città, adottandone ritmi e proporzioni, gli interni, interamente ripensati da un punto stilistico e funzionale, riprendono alcuni stilemi dell’architettura degli esterni in termini di geometria, composizione e materiali: il marmo italiano Calacatta, bianco con venature dorate, il marmo spagnolo Dark Emperador, l’onice color miele dall’Iran caratterizzano gli ambienti di rappresentanza dell’atrio e dello scalone monumentale, le sale direzionali e quelle per le riunioni. L’eleganza essenziale degli interni e la semplicità potente delle facciate riescono ad essere tanto classici quanto contemporanei, capaci di parlare la lingua del tempo passato e del futuro e diventando un tassello urbano fondamentale.


© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054