David Adjaye: Making Memori al Design Museum di Londra | THE PLAN
  1. Home
  2. Architettura
  3. DAVID ADJAYE: MAKING MEMORY

DAVID ADJAYE: MAKING MEMORY

Scritto da David Adjaye -

Una collaborazione presentata per la prima volta nel 2008 da American Hardwood Export Council e Sir David Adjaye, che ora farà parte di una nuova ed entusiasmante mostra al Design Museum di Londra. Sclera, originariamente commissionata per il London Design Festival, è uno dei sette progetti presentati in David Adjaye: Making Memory, dal 2 febbraio al 5 maggio 2019. L'architetto anglo-ghanaiano Sir David Adjaye OBE esplora il ruolo dei monumenti e dei commemorativi del 21° secolo attraverso sette dei suoi progetti. Esamina l'idea del monumento e presenta il suo pensiero su come l'architettura e la forma vengono utilizzate come strumenti per la narrazione. Questa esposizione mostra che i monumenti contemporanei non sono più solo oggetti statici - targhe, statue o sculture neoclassiche - ma sono spazi dinamici e complessi che servono per uno scopo più ampio e profondo. Un frammento del padiglione Sclera sarà esposto in una delle sale espositive. L'originale Sclera era un padiglione esterno ellittico di 12 x 8 m in tulipier americano situato vicino al fiume Tamigi, sulla Southbank Centre Square. Ispirato dall'occhio umano, era un'esplorazione della forma e dello spazio, ed è stato progettato come una sala pubblica nel cuore della città che poteva essere nello stesso tempo uno spazio rilassante - un coinvolgente monumento urbano per vedere e capire meglio il mondo. Il pezzo al Design Museum, che è stato replicato secondo i disegni originali di Benchmark, misura 4,5 x 3,4 metri e invita i visitatori a scoprire come è stata l'esperienza originale all'interno del padiglione e a esplorare l'aspetto e la tattilità del tulipier americano. "Lavorare con il tulipier americano permette di far emergere dalla struttura una serie di forme positive e negative insieme. L'architettura appare opaca quando ci si avvicina, in modo da apparire sempre più dissolta man mano che si entra nel padiglione. Ci si rende conto che è un momento, in cui la sensazione di luce e aria ti arriva e il mondo visivo intorno pian piano come scompare", dice Sir David Adjaye. "Volevo pensare al ruolo degli spazi e monumenti sacri, spazi di sollievo, che hanno giocato un certo ruolo nelle nostre città e forse sono diventati più formali come spazi religiosi. Volevo davvero trovare un modo per creare uno spazio che non avesse le connotazioni religiose o dei monumenti formali, ma che permettesse ai cittadini di ritirarsi dal trambusto della vita quotidiana. Il legno, come il tulipier, porta un senso di calma che ti fa sentire tra la natura, circondato da essa". "Siamo lieti che Sir David Adjaye OBE abbia scelto Sclera come uno dei monumenti da inserire nella mostra del Design Museum. Sclera è stato il nostro primo esperimento strutturale con il tulipier americano e la nostra prima collaborazione con il London Design Festival. Da allora abbiamo continuato a spingere i confini della specie attraverso la ricerca e vari altri progetti di riferimento con il LDF", dice David Venables, direttore europeo di AHEC. Sean Sutcliffe, Direttore di Benchmark Furniture ha commentato: "Realizzare la struttura Sclera per il David Adjaye Show al Design Museum ci ha dato l'opportunità di utilizzare il tulipier americano in scala per un'installazione davvero bella. Siamo sempre lieti di avere l'opportunità di fare cose con il tulipier, non solo perché funziona davvero bene, infatti sia la lavorazione che il lavoro manuale sono una vera gioia; ma soprattutto perché il tulipier è una risorsa fortemente sottovalutata. È abbondante nelle foreste nordamericane, in rapida crescita e altamente sostenibile. Ha buone proprietà di resistenza rispetto al peso e una buona stabilità. Il motivo per cui è stato storicamente così sottovalutato è un mistero, ma in questo momento è un legno di latifoglia americano di buon valore". Il tulipier americano è una delle specie di legno di latifoglia più prolifiche delle foreste di latifoglie degli Stati Uniti ed è unico nel Nord America. Nel 2008, il tulipier americano è stato utilizzato principalmente per applicazioni interne, quindi la preferenza di Adjaye per un uso esterno è stata significativa. Adjaye ha inoltre sfruttato una delle caratteristiche chiave del tulipier americano per creare il pavimento in legno del padiglione, costituito da lunghissimi listelli disposti lungo la maggiore lunghezza dell'ellisse. L'ampio tratto di tavole monoblocco accentua le diverse tonalità naturali del legno, invitando i visitatori a percorrere l'intera lunghezza del padiglione. Questi listelli regolari del pavimento si contrappongono alle pareti e al soffitto per esaltare l'effetto dinamico della luce che filtra sulle superfici in legno. Il tulipier proviene dagli Stati Uniti orientali, dove la superficie forestale di legno di latifoglia si espande con una grandezza pari a un campo da calcio al minuto, e supera già i 110 milioni di ettari, equivalenti all'area combinata di Francia e Spagna. Questo rende il materiale sostenibile e rispettoso dell'ambiente, soprattutto perché è uno dei legni di latifoglia americani più abbondanti, che rappresentano il 7,7% del volume totale delle foreste di latifoglie americane. Ogni anno, anche dopo la raccolta, il volume del tulipier nella foresta statunitense cresce di 19 milioni di m3, l'equivalente di oltre 19 piscine olimpiche al giorno.

Iscriviti alla newsletter:
Ho letto la privacy policy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Non perdere interessanti opportunità di formazione
Scopri in anteprima i contenuti del Magazine e della Webzine di THE PLAN

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054