Cultural Center Vaven - Snøhetta
  1. Home
  2. Architettura
  3. Cultural Center Vaven

Cultural Center Vaven

Snøhetta

Scritto da Snøhetta - 16 giugno 2015

Il centro culturale progettato da Snøhetta e White Arkitekter è un luogo dove si muovono, intrecciano e mescolano una vasta gamma di attività e programmi culturali (il nome Väven significa infatti “onda” in svedese). Cultura, letteratura, conoscenza, socializzazione, svago e gastronomia convivono all’interno dello stesso volume, distribuiti lungo le facciate e nei vari livelli.
Parte dell’edificio si colloca su un sito pre-esistente nella griglia urbana, mentre il resto occupa parte dell’area intorno al molo, una zona caratterizzata da attività di passaggio e da una grande flessibilità. Il progetto è frutto delle considerazioni sulla destinazione d’uso, ma anche sulle caratteristiche del contesto. Väven unisce infatti varie funzioni pubbliche all’interno di un unico complesso, un unicum di più elementi a scala umana, capace di infrangere le barriere tra attività al chiuso e spazio pubblico.
Il movimento, l’intreccio e la mescolanza non trovano applicazione solo a livello culturale, ma anche nelle varie funzioni dell’edificio: hotel, centro conferenze, teatro, museo, biblioteca e tante altre, tutte in un unico grande contenitore. Un risultato raggiunto racchiudendole e “avvolgendole” in un prospetto omogeneo, una grande pelle composta da una varietà di fasce disposte conferendo un delicato dinamismo, una scelta estetica simbolica e di grande impatto. Al tempo stesso, si è deciso di prendere spunto dalla betulla, albero tipico di Umeå. Gli ambienti chiusi riprendono infatti il biancore della corteccia, mentre le porzioni aperte e vetrate presentano tonalità più scure. Una serie di scelte che, unite alla volontà di mettere in comunicazione l’edificio con il contesto riflettendo i passanti, il cielo e il fiume, hanno fatto propendere gli architetti per il vetro quale materiale principale per la facciata.

Snøhetta