COMPLESSO RESIDENZIALE WATERFRONT
  1. Home
  2. Architettura
  3. COMPLESSO RESIDENZIALE WATERFRONT

COMPLESSO RESIDENZIALE WATERFRONT

AART architects

Scritto da AART architects -

Il complesso residenziale Waterfront, sviluppato all’interno di un’area di 19.500 mq, è stato disegnato come un’entità scultorea omogenea, composta da volumi compatti che creano una miriade di percorsi e cortili. La forma prende ispirazione dalle montagne e dal panorama attorno a Stavanger, mentre la composizione riflette la scala urbana e risponde alle esigenze dei singoli residenti.
Parte dell’eredità culturale di Stavanger è radicata nelle sue infinite case in legno, risalenti a inizio XIX secolo. Vanta infatti la più elevata concentrazione di architettura in legno entro i confini urbani di tutto Nord Europa. La città va orgogliosa di questo suo patrimonio e Waterfront lo assimila e reinterpreta in chiave urbana contemporanea. Per esempio, lo stesso tipo di legno è stato utilizzato per rivestire prospetti, coperture e terrazze; un uso generalizzato che ha dato vita a un linguaggio monolitico, ma al tempo stesso distintivo e curato nel dettaglio grazie alle particolareggiate finiture delle superfici e delle strutture.
Waterfront è il risultato dello status di Stavanger quale Capitale della Cultura. Una volta ottenuto nel 2008 questo riconoscimento, la città voleva focalizzarsi sul ruolo dell’architettura nello sviluppo urbano e posizionarsi tra i principali centri in Europa per le costruzioni moderne in legno. Così, il Comune ha organizzato un bando pubblico internazionale (Norwegian Wood) per esplorare nuove modalità di utilizzo di questo materiale in un contesto urbano contemporaneo. Il bando è stato vinto da AART in collaborazione con gli architetti locali di Studio Ludo (oggi Kraftværk).
Il complesso è stato costruito attenendosi alle pratiche costruttive locali, specialmente per quanto riguarda le pareti esterne. Per le facciate, le coperture e le terrazze è stato utilizzato ThermoWood, un legno di pino trattato termicamente e con il marchio sostenibile Nordic Swan; il trattamento è stato eseguito adottando una metodologia sostenibile per assicurare un’elevata durabilità e per evitare la necessità di manutenzione. Inoltre, permetterà in poco tempo al legno di assume un’affascinate patina argentea.
Questo legno proviene dalle foreste scandinave ed è particolarmente indicato per il rigido clima costiero di Waterfront. Dimostra inoltre che la tradizione e l’innovazione possono coesistere; infatti, il trattamento termico si fonda sulla medesima tecnica usata dagli antichi Vichinghi quando fiammeggiavano e annerivano il legno per le imbarcazioni, così da aumentarne la durabilità. Associando questa procedura al semplice uso di calore e vapore si dà vita a un materiale costruttivo sostenibile, funzionale e duraturo.
AART ha lavorato sull’estetica del legno per sottolineare il carattere del sito, riflesso nelle facciate di Waterfront che danno sia sul fiordo, sia sulle montagne. Quando osservano il fiordo, trasmettono un senso di ruvidità grazie ai molteplici rilievi, espressi in tre diverse varianti a seconda dell’ampiezza e della profondità. Da lontano, la verticalità dei pannelli viene controbilanciata da sottili nastri orizzontali in pino; in prossimità dei blocchi tra loro vicini, i giochi di sporgenza lungo le facciate conferiscono all’edificio un aspetto dinamico e riccamente dettagliato. I prospetti orientati verso la città accolgono percorsi e cortili e sono, invece, più levigati grazie alle tavole ad ampiezza prive dell’effetto rilievo.
La delicatezza del disegno dei prospetti sottolinea la volontà di creare una meravigliosa cornice per l’incontro tra città e fiordo, senza perdere il contatto con la dimensione urbana. Questo complesso residenziale mostra grande rispetto per la storia e la prosperità di case in legno di Stavanger. Nella scelta dei materiali e nella progettazione dei progetti, Waterfront celebra, prosegue e interpreta questa tradizione.
Il legno è un materiale dotato di vita propria e capace di stimolare i sensi, piacevole al tatto e all’olfatto. Una delle sue particolarità sta nelle sue venature, che gli donano carattere e dinamismo, e che sono state fonte d’ispirazione per il dettaglio delle facciate di Waterfront.
Per esempio, il progetto per il sistema di aerazione avrebbe potuto intaccare l’immagine del rivestimento quale “pelle uniforme”. Invece, il concept architettonico è stato rispettato grazie all’idea di distribuire le valvole di ventilazione lungo i nastri orizzontali, in armonia con le finestre di ciascun appartamento. Agli occhi dei residenti definiscono i confini tra unità, mentre per i passanti sembrano semplici linee astratte. Questa variazione lungo i prospetti riprende, appunto, le venature del legno, mentre la lavorazione e il dettaglio sottolineano le molteplici possibilità del legno in architettura quale materiale costruttivo.

 

Location: Stavanger, Norway
Client: Kruse-Smith (developer)
Completion: 2014
Gross Floor Area: 19,500 m2
Architects: AART architects

Suppliers
Wood:
Moelven

Photography: © Adam Mørk

 

Iscriviti alla newsletter:
Ho letto la privacy policy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Non perdere interessanti opportunità di formazione
Scopri in anteprima i contenuti del Magazine e della Webzine di THE PLAN
Tag
#Adam Mørk  #Stavanger  #Norvegia  #Legno  #Complesso residenziale  #Europa  #AART architects  #Architettura in legno 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054