Centre for Virtual Engineering ZVE
  1. Home
  2. Architettura
  3. Centre for Virtual Engineering ZVE

Centre for Virtual Engineering ZVE

Centre for Virtual Engineering ZVE
Scritto da Redazione The Plan -

Il Centro di Ingegneria Virtuale (ZVE) del Fraunhofer Institut realizzato a Stoccarda su progetto di UNStudio è un edificio che ricerca attraverso la sua concezione spaziale e distributiva la concretizzazione di nuove modalità di relazione e di rapporti all’interno dell’ambiente di lavoro.
Flessibilità e comunicazione sono i principi alla base della progettazione dello ZVE, che si caratterizza all’interno per il grande atrio a tutta altezza, luogo di distribuzione e connessione tra i diversi livelli del centro; il flusso aperto delle persone tra i vari ambienti di lavoro - uffici, laboratori, spazi dimostrativi - corrisponde a un libero fluire delle idee e delle informazioni, in un ambiente che vuole stimolare la creatività e la sperimentazione, capace di mutare al variare delle esigenze dei suoi fruitori.
Certificato a livello Gold dal DGNB (German Sustainable Building Council), lo ZVE si avvale di un impianto geotermico per il riscaldamento e raffrescamento, di un sistema di riutilizzo del calore di scarto, di un sistema di building automation per la gestione degli impianti. Per la sua realizzazione sono stati utilizzati materiali a bassa necessità di manutenzione, separabili e riciclabili; accorgimenti costruttivi quali i solai realizzati con il sistema bubble deck hanno consentito di alleggerire la struttura, risparmiare materiale da costruzione e creare spazi con grandi luci non interrotte da elementi di sostegno.
Al comfort interno dell’edificio contribuisce notevolmente l’apporto dato dalla ventilazione e dall’illuminazione naturale attraverso le finestre a nastro totalmente apribili. Dalle stesse aperture durante le ore serali la luce filtra all’esterno avvolgendo l’edificio e sottolineandone le forme arrotondate.
La progettazione illuminotecnica non esaurisce la sua funzione all’interno dello ZVE, ma si estende agli spazi esterni di accesso nei quali le superfici pavimentate si alternano agli spazi verdi.
Qui i gradoni che conducono all’ingresso sono punteggiati su un lato da apparecchi interrati Bega con emissione di luce laterale che segnalano il percorso in leggera pendenza.
Sulle aree verdi sono stati impiantati giovani alberi; alla loro base riflettori interrati Bega illuminano dal basso verso l’alto le chiome; in previsione della crescita delle piante, questi apparecchi sono stati scelti nella versione con proiettori regolabili.
A completare l’illuminazione esterna, lampioncini Bega a doppia emissione luminosa (180° e 5°) diposti nell’area circostante l’edificio, e lampioni Bega a fascio libero, dell’altezza di 4 m, che forniscono l’illuminazione di base oltre a caratteristici accenti luminosi.

Bega
Hennenbusch
D - 58708 Menden
Tel. +49 2373 966-0
Fax +49 2373 966-216
E-mail: exporte@bega.com
www.bega.com
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054