Case Sabin - Pieve di Soligo, Italy
  1. Home
  2. Architettura
  3. Case Sabin - Pieve di Soligo, Italy

Case Sabin - Pieve di Soligo, Italy

Case Sabin - Pieve di Soligo, Italy
Scritto da Redazione The Plan -
Case Sabin è un nuovo edificio realizzato a Pieve di Soligo su progetto di Stefano Zara, che comprende 16 unità a destinazione residenziale, commerciale e direzionale, affacciate su una piazza pedonale a uso pubblico e attorniate da aree alberate e a verde. Consta di due blocchi di quattro piani fuori terra uniti da un vano scale comune, e in virtù delle prestazioni energetiche è classificato come edificio passivo secondo il protocollo del PHI (istituto per le case passive) di Darmstadt, oltre ad aver ottenuto la certificazione classe Oro di CasaClima. Una pompa di calore, alimentata dall’impianto fotovoltaico installato in copertura, provvede a riscaldamento, raffrescamento e acqua calda sanitaria per tutte le unità immobiliari dell’edificio. Le superfici vetrate sono state realizzate con infissi in legno-alluminio e vetri a doppia vetrocamera, integrati da un sistema oscurante motorizzato comandato da un sistema domotico. Case Sabin utilizza un impianto di ventilazione meccanica con recuperatore di calore certificato per case passive che contribuisce al mantenimento di un elevato livello qualitativo dell’aria all’interno degli ambienti. Particolare cura è stata posta nella scelta dei materiali per gli interni, accomunati dalla scelta di una pavimentazione in legno europeo che conferisce uniformità e colore agli ambienti. Il progetto degli interni di uno degli appartamenti è stato curato da Francesco Dal Col, che ha privilegiato, secondo le aspettative della committenza, segni morbidi e fluidi, eliminando nei controsoffitti e nelle pareti gli angoli vivi e le partizioni decise e creando un open space nel quale ci si possa muovere senza ostacoli, in una sensazione di continuità. Corrisponde pienamente a questo concept progettuale la scelta di utilizzare, per ripartire le aree interne dell’appartamento, porte scorrevoli con controtelaio per cartongesso Eclisse che hanno garantito precisione nella posa in opera, velocità di realizzazione, e un risultato estetico di grande pulizia e semplicità formale. L’intelaiatura aperta ha consentito l’inserimento di materiali di tamponamento tra un profilo orizzontale e l’altro, mentre la struttura a incastro ha permesso l’installazione dei controtelai senza l’ausilio di viti. Il kit cartongesso di Eclisse è disponibile per larghezze da 600 a 3.000 mm e altezze da 500 a 2.900 mm. È dotato di una sede interna di 58-83 mm allargabile in fase di installazione fino a raggiungere spessori, a parete finita, di 100 o 125 mm. Questo consente la massima adattabilità a ogni contesto architettonico, per realizzare con precisione, come in questo caso specifico, anche porte fuorimisura, che uniscono alla valenza estetica la sicurezza di certificazioni di qualità derivate da test di effrazione sul controtelaio e sulla porta, test di apertura e chiusura sui carrelli di scorrimento e test di resistenza alla corrosione.

Eclisse
Via Sernaglia, 76 I - 31053
Pieve di Soligo (TV)
Tel. +39 0438 980513
Fax +39 0438 980804
E-mail: info@eclisse.it
www.eclisse.it
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054