Casale di Campagna
  1. Home
  2. Architettura
  3. Casale di Campagna

Casale di Campagna

MIDE architetti

Scritto da Francesco Pagliari -

Nella campagna toscana, nel territorio del comune di Lucca, in un ondulato paesaggio collinare e boschivo, una tipica struttura rurale, con il casale principale a due piani fuori terra e l’edificio a rustico separato: il progetto interviene con duttilità di soluzioni nelle due differenti situazioni edilizie, che presentano anche datazione differente (il casale risale alla seconda metà del XIX secolo, il rustico a tempi più recenti), preservando come dato generale la consistenza volumetrica. Per il casale, si inquadrano operazioni di mantenimento per struttura e componenti materiche, rivedendo in parte ed attualizzando funzionalmente l’assetto degli spazi interni, mentre nell’edificio a rustico (un piano fuori terra ed un livello interrato, in relazione ad un lieve declivio del terreno) l’intervento negli interni si impronta ad una più profonda immagine di contemporaneità. Gli spazi esterni di pertinenza, un importante giardino che si estende ad una vegetazione a carattere storico con ulivi, si arricchiscono di una piscina in prossimità del rustico ristrutturato e di uno spazio a pergola dotato di lunghe panche in legno e di altrettanto lunga tavola; le superfici esterne si assestano con pavimentazioni attorno al perimetro degli edifici e della piscina, lasciando ampio spazio a superfici erbose, a zone ghiaiose, al terreno naturale e alla vegetazione puntuale.
Il casale mantiene caratteri tipici delle costruzioni rurali. Viene conservata la natura composita della struttura muraria fra mattoni a vista ed elementi in pietra e sassi, che all’esterno viene posta in risalto anche per effetto della scelta di sottili infissi in acciaio, in un sostanziale rispetto della distribuzione delle aperture finestrate preesistenti. Si preservano le murature a graticcio nella porzione del livello superiore che accoglie una stanza da letto (la muratura a graticcio serve da filtro alla luce per le pareti vetrate interne, innestando vibrazioni luminose e visuali frammentate, quasi sezionate, nelle diverse direzioni). Si mantiene la presenza di due piccoli volumi annessi all’edificio, le cui funzioni chiaramente accessorie vengono attualizzate come moderni spazi per servizi igienici, per il piano terreno e per il piano superiore. L’irregolarità delle murature diviene una cifra stilistica per il progetto negli spazi interni, con aperture interne a perimetro frastagliato; il progetto sottolinea negli interni una duttilità fra richiamo alla tradizione e contemporaneità, coniugando stesura di intonaci e pareti lasciate a vista (la composita irregolarità della struttura, fra mattoni, pietra, sassi, che diviene punto emergente), recupero degli elementi strutturali in legno e sbiancatura dei soffitti.
Al piano terreno del casale domina uno slittamento in senso longitudinale degli spazi interni, che si dilatano, unendo in una progressione visuale il luogo di soggiorno, l’area pranzo segnata dall’accento proposta dal “blocco” composto da tavolo e corpi illuminanti sovrastanti, la zona cucina: l’arredo sollecita la percezione delle differenze. Al livello superiore, si situano gli ambienti per le tre stanze da letto.
Il progetto interviene nell’edificio a rustico con l’immissione di “contemporaneità” negli interni: l’edificio, a pianta rettangolare stretta e lunga, si prospetta con caratteri funzionali di autonomia e complementarietà nello stesso tempo. Al piano terreno, ai lati opposti, una stanza da letto e lo spazio di soggiorno orientato verso la piscina; il blocco centrale comprende servizi igienici, corpo scale per raggiungere il livello interrato, zona cucina/pranzo; il livello interrato accoglie una stanza da letto, il blocco dei servizi igienici e, al lato opposto alla stanza da letto, un’ampia area di rilassamento, con vasca per idromassaggio e sauna con panche in legno di cedro. Pavimenti in calcestruzzo unificano le superfici, si delineano le chiare pareti levigate, gli arredi fissi a geometria articolata e coloritura in nero si intersecano nella stanza da letto nel piano interrato, il nero domina nel blocco servizi e nella parete attrezzata nella zona cucina.
Una sintesi complessiva di contemporaneità e rilievo ragionato conferito ad elementi di tradizione compone un quadro progettuale di intensa connotazione, per la nuova articolata funzionalità che si  dispone con eleganza e misura nella nuova identità di un “casale in campagna”.
Francesco Pagliari              

 

Luogo: Lucca, Italia
Committente: Privato
Anno di Realizzazione: 2015
Superficie Costruita: 320 m2
Architetti: MIDE architetti
Impresa di Costruzione: Luccaedil

Consulenti
Strutture:
Daniele Nesti

Fornitori
Infissi:
Palladio
Pavimento Esterno: Marmi Faedo

Fotografie: © Alessandra Bello

 

MIDE Architetti
Mide architetti è uno studio di architettura che si occupa di progettazione in differenti ambiti d’intervento: urbanistico, architettonico, e d’interni; il particolare interesse alla semplicità delle linee e dei volumi, l’attenzione al dettaglio, alle finiture e alla scelta dei materiali, ne caratterizzano l’approccio progettuale.
Le suggestioni che ispirano la produzione architettonica nascono dall’analisi funzionale delle esigenze del committente e dalla lettura “emozionale” del luogo; al progetto viene attribuito il ruolo di risposta alla vocazione del sito d’intervento, i cui i tratti tipici vengono reinterpretati e tradotti in nuove soluzioni architettoniche. Il lavoro dello studio si distingue per una particolare attenzione ai temi della sostenibilità ambientale ed energetica, grazie a consulenze di specialisti qualificati. In parallelo all’attività professionale prosegue una continua attività di ricerca e confronto, attraverso la partecipazione a concorsi di progettazione nazionali ed internazionali. In breve tempo lo studio ha ottenuto importanti riconoscimenti e pubblicazioni.

Iscriviti alla newsletter:
Ho letto la privacy policy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Non perdere interessanti opportunità di formazione
Scopri in anteprima i contenuti del Magazine e della Webzine di THE PLAN
Tag
#Alessandra Bello  #Lucca  #Italia  #Struttura in calcestruzzo armato  #Calcestruzzo armato  #Residenza  #Europa  #MIDE architetti  #Architettura Italiana 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054