Casa Batlló
  1. Home
  2. Architettura
  3. Casa Batlló

Casa Batlló

Preservare l’identità di Gaudí

Casa Batlló
Scritto da Redazione The Plan -

Creatività e ingegno per continue sorprese: non è un caso che siano sette le opere di Antoni Gaudí riconosciute come patrimonio mondiale dell’Unesco e che, nel corso di tanti interventi o lavori, si siano scoperti dettagli inediti. È successo anche per Casa Batlló durante i lavori di restauro e consolidamento previsti dal master plan finalizzato all’adeguamento dell’edificio alle attuali normative antincendio e al miglioramento del percorso dei visitatori. In quest’occasione, oltre alla realizzazione di una scala e di un ascensore di collegamento tra i vari piani della struttura, dal seminterrato alla soffitta, si è infatti scoperto l’utilizzo di diversi tipi di malta per l’applicazione dei frammenti di ceramica (trencadís) colorati, iconici e identificativi della mano di Gaudí.

Al di là delle scoperte, la sfida che si pone a ogni intervento di questo tipo è quella di riuscire a salvaguardare il patrimonio e l’identità storica del monumento che, in Casa Batlló, si somma alla difficoltà di discernere cosa sia effettivamente opera di Gaudí e cosa, invece, del progettista originale, Emil Sala Cortés.

Casa Batlló Foto courtesy Mapei

«Il master plan approvato nel 2014 per i lavori a Casa Batlló fissa un criterio di base – ha sottolineato Joan Olona, membro del team di tecnici che ha elaborato il progetto per il restauro dell’edificio –: il restauro delle opere gaudiane deve assicurare il mantenimento delle scelte architettoniche originali; non deve essere solo un intervento pratico ma tentare di ricostruire il contesto critico dell’opera architettonica. Inoltre, Casa Batlló è già di per sé il risultato di un progetto di Gaudí su un edificio preesistente».

In seguito al master plan, Mapei è stata coinvolta per rinforzi strutturali e per il restauro delle sfere di cristallo poste sopra i comignoli. La scala, pur non creando problemi di sollecitazioni alle pareti vicine, ha portato l’azienda a studiare un rinforzo di queste ultime attraverso un sistema a base di materiali compositi. Tecniche analoghe sono state adottate per il rinforzo strutturale degli archi e delle volte di vari interni di Casa Batlló e della mansarda e, ancora, come supporto dei rivestimenti in trencadís di vetro e ceramica.

 

PRODOTTI UTILIZZATI

Rinforzo strutturale e consolidamento murature: Planitop HDM Restauro, Mapegrid G 220, Mape-Antique FC Civile, MapeWrap G Fiocco

Fissaggio sfere di cristallo sui camini: Mape-Antique I, MapeWrap G Fiocco

Visualizza il pdf dell'articolo

MAPEI

Via Cafiero, 22 - I - 20158 Milano
Tel. +39 02 376731
E-mail: [email protected] - www.mapei.it

Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054